CONSEGNA GRATUITA SOPRA 30€

armadio letto

Indice

  • Come sfruttare gli armadi a ponte matrimoniali?
  • Perché sceglierli?

In una camera matrimoniale, l’inserimento di qualsiasi complemento di arredo merita di essere valutato con la massima attenzione: che si tratti di armadi, di divani, di letti o di altri mobili, è bene tenere conto non solo degli spazi a disposizione, ma anche dell’equilibrio tra i vari elementi. E ciò vale anche per gli armadi a ponte matrimoniali, must have in ogni casa.

Come sfruttare gli armadi a ponte matrimoniali?

Gli armadi a ponte matrimoniali possono essere sfruttati per rinnovare il look di una camera ottimizzando gli spazi. Disponibili in colori e finiture diversi (dalle nuance più tenui e chiare alle tinte più scure, a seconda delle venature del legno), si adattano ai diversi contesti di arredo senza alterare gli equilibri estetici degli ambienti. Le zone sottostanti agli armadi possono ospitare, ovviamente, dei letti matrimoniali, ma nulla vieta di ricorrere semplicemente a letti singoli o a letti a una piazza e mezza, mantenendo un po’ di spazio su uno o su tutti e due i lati. Non solo letti, comunque: al di sotto dell’armadio può essere collocata anche una libreria, o magari una scrivania. Tutto sta nel valutare le proprie preferenze e i propri bisogni.

Perché sceglierli?

La flessibilità e la versatilità, quindi, sono i punti di forza degli armadi a ponte matrimoniali, che tra l’altro permettono – per esempio – di aggiungere ai lati degli scaffali o delle pratiche mensole. Sul retro, invece, c’è spazio per uno schienale. La personalizzazione dei moduli è una delle caratteristiche più apprezzate di questi complementi di arredo: iscrivendosi a Westwing, è possibile scoprire occasioni e proposte interessanti in merito.

Scopri tutte le nostre soluzioni nella sezione dedicata agli Armadi. Lasciati ispirare dai consigli e dai suggerimenti dei nostri esperti di design per scegliere l’arredo più adatto alle tue esigenze.