Indice

  • Come organizzare la lavanderia
  • Armadi per la lavanderia: caratteristiche e modelli
  • Soluzioni salvaspazio

La stanza dedicata al bucato è riservata al lato più “pratico” della vita in casa, ma ciò non significa che debba essere trascurata dal punto di vista dell’estetica. Per aiutarti a svolgere meglio (e con piacere) le faccende domestiche, crea uno spazio funzionale e bello grazie a un armadio per lavanderia da accessoriare con tanti piccoli complementi indispensabili. Leggi i nostri consigli per scoprire cosa non può proprio mancare, poi focalizzati sulle tipologie di armadi per la tua lavanderia e sulle soluzioni salvaspazio. Lavare, stendere e stirare avrà tutto un altro stile!

Come organizzare la lavanderia

Lo sappiamo bene, la lavanderia normalmente non è considerata la stanza più importante della casa. Tuttavia, è importante progettarla e arredarla in modo che sia un luogo piacevole da usare e ben organizzato. Che tu lo voglia o no, ci trascorrerai molto tempo: fai in modo che sia un ambiente caldo e accogliente grazie ad arredi multitasking.

Prima di tutto, considera le dimensioni e il tipo di elettrodomestici, la posizione del lavello e i tipi di ripiani di cui avresti bisogno per lavorare comodamente. In più, gli armadi per lavanderia non possono mancare, perché ti aiutano a tenere in ordine i detersivi e i prodotti per il bucato, così come le tue attrezzature e gli altri prodotti per la pulizia. Ecco qualche altro extra su cui riflettere:

  • Fissa alla parete uno o più mobiletti, per avere ancora più posto per tutto quello che ti serve.
  • Sistema detersivo, ammorbidente, palline e prodotti vari per il bucato in cestini e contenitori appositi. L’idea in più? Toglili dalle loro confezioni e versali in grandi vasi di vetro da lasciare in bella mostra su uno scaffale alto: così se ci sono bambini in casa non potranno raggiungerlo.
  • Invece di occupare superficie preziosa sul pavimento, monta alcuni stendibiancheria direttamente alla parete o al soffitto; quando non li usi, potrai ripiegarli in pochi gesti.
  • Acquista almeno un paio di grandi ceste per separare gli indumenti sporchi; sceglile in plastica, tessuto lavabile o rattan, secondo i tuoi gusti.
  • Se c’è almeno una finestra, sfrutta al massimo la luce naturale; altrimenti, opta per un’illuminazione artificiale che doni all’ambiente un aspetto luminoso ed elegante.
armadio lavanderia

Armadi per la lavanderia: caratteristiche e modelli

L’armadio per lavanderia è senza dubbio l’arredo principale per l’area che hai deciso di dedicare al bucato: sceglilo con attenzione. Dopo aver preso tutte le misure necessarie, potrai decidere se acquistare un modello grande con doppia anta (a battente o scorrevole), oppure un armadietto più piccolo e stretto. Valuta inoltre se preferire un armadio per lavanderia chiuso oppure un armadio a giorno con scaffali a vista.

Un mix di cassetti e ripiani estraibili ti consentirà poi di suddividere meglio la superficie su cui riporre i prodotti per il bucato e le ceste. Usa i cassetti anche per altri piccoli oggetti e alternali con dei cestini estraibili in rete metallica da usare per i vestiti sporchi. Puoi inoltre tenere il ferro e l’asse da stiro all’interno del tuo armadio da lavanderia, così non ruberanno altro spazio utile nel resto della casa.

Per quanto riguarda lo stile, lo shabby chic è molto apprezzato: acquista un armadio per lavanderia in legno decapato, sui toni del bianco o del beige, e abbinalo a ceste e cestini in vimini nello stesso look. Preferisci qualcosa di più moderno? Allora seleziona un armadio con finitura bianca lucida, che farà sembrare la stanza più luminosa.

armadio lavanderia

Soluzioni salvaspazio

Non hai una stanza da dedicare al bucato? Niente paura: con un armadio per lavanderia puoi tenere tutto in perfetto ordine. Potrai creare il tuo angolo bucato in cucina, in bagno o in altri angoli non utilizzati della casa. Ad esempio, potresti pensare di impilare lavatrice e asciugatrice a carica frontale e di “nasconderle” all’interno del mobile, risparmiando così molto spazio. Ricordati però di acquistare gli appositi supporti da posizionare tra un elettrodomestico e l’altro.

Se hai tutta una parete libera, installa un armadio per lavanderia alto fino al soffitto e chiuso da ante. Opta per un modello senza maniglie, così che sia perfettamente integrato con la parete. E, perché no, potresti usare anche una nicchia libera in fondo al corridoio per ottimizzare fino all’ultimo (e preziosissimo) centimetro.

Vuoi riorganizzare la tua casa?Esplora lacategoria “Armadi” e trova un posto per tutte le tue cose.