Indice

  • Come scegliere la biancheria da letto
  • Dimensioni e misure
  • I materiali più adatti
  • Biancheria per i lettini

Dopo aver selezionato i mobili e le finiture della tua zona notte, dedicati alla scelta della biancheria da letto. Tessuti e accessori di qualità possono fare la differenza e aiutarti a riposare bene, preservando la qualità del tuo sonno. Vuoi saperne di più? Leggi la nostra guida e scopri i consigli per l’acquisto di lenzuola e federe, così come tutti gli altri elementi tessili che non possono mancare nella tua camera. Ti raccontiamo quali sono le misure e i materiali di riferimento, ma anche i suggerimenti per la cameretta dei piccoli, a cui devi prestare particolare cura. Buona lettura e sogni d’oro!

Come scegliere la biancheria da letto

Sei stai arredando la tua casa da zero, metti in lista un set completo di biancheria da letto. Nessuna camera può infatti dirsi completa senza gli accessori tessili necessari per proteggere il materasso e i guanciali. Prenditi un po’ di tempo prima di decidere e valuta le diverse opzioni; al di là del fattore estetico, lasciati guidare dalla qualità dei materiali e dalle misure del letto.

Nel tuo corredo personale fai spazio per tutti i must have della zona notte:

  • Lenzuola con e senza angoli: indispensabili per avvolgere il materasso e come strato leggero per coprirti quando dormi.
  • Coprimaterasso: va posto sotto il lenzuolo con angoli ed è consigliato come protezione extra per il materasso.
  • Federe per cuscini: coordinate con le lenzuola, sono necessarie per rivestire i guanciali.
  • Copripiumino: chiamato anche sacco, protegge il piumino da polvere, acari e sudore, contribuendo a rendere più bella la stanza.
  • Copriletto: realizzato in diversi materiali e stili, si usa come strato superiore per aggiungere un tocco decorativo.
  • Piumino: disponibile in diversi pesi e con varie tipologie di imbottiture, è l’indispensabile strato caldo per l’autunno e l’inverno.
  • Trapunta e trapuntino: più leggeri rispetto al piumino, si utilizzano durante la bella stagione.

Mentre è sufficiente avere un solo piumino e una trapunta, che potrai lavare a fine stagione, fai scorta di biancheria da letto per cambiare mood alla tua camera in base all’umore del momento. Ad esempio, potrai scegliere lenzuola e federe in fantasia floreale per la primavera e l’estate, oppure con pattern scozzese per l’inverno. In più, è buona norma cambiare e lavare la biancheria da letto tutte le settimane, per garantire una buona igiene. Tieni a disposizione un numero sufficiente di completi per poter gestire il lavaggio e l’asciugatura.

biancheria da letto

Dimensioni e misure

Oltre a sapere come è composto un corredo base di biancheria da letto, è importante avere i set della dimensione corretta. Non tutti i letti sono uguali… ma quali sono le dimensioni di riferimento? Ecco un breve vademecum per orientarti tra le varie misure.

Letti singoli

Per la cameretta o la stanza degli ospiti, le misure classiche della biancheria da letto sono pensate per letti singoli da 80-90 centimetri di larghezza per 190-200 centimetri di lunghezza. Calcola che il lenzuolo con angoli deve essere grande esattamente come il materasso, mentre le lenzuola senza angoli e il copripiumino devono essere più grandi (solitamente si parla di 160 X 290 centimetri circa).

Letti una piazza e mezza

Il materasso da una piazza e mezza misura circa 140 centimetri di larghezza per 190-200 centimetri di lunghezza. Per le lenzuola senza angoli e il copripiumino le misure di riferimento sono 200 X 300 centimetri circa.

Letti matrimoniali

Sebbene ci siano diversi formati di letto matrimoniale, da quello francese al king size, lo standard misura 160-180 centimetri di larghezza per 200 centimetri di lunghezza. Per le lenzuola senza angoli e il copripiumino le misure di riferimento sono quindi 250 X 300 centimetri circa.

E i cuscini?

Fatta eccezione per i modelli particolari, ad esempio quadrati o a cilindro, le federe per i guanciali tradizionali solitamente misurano 80 X 50 centimetri. Di norma sono già comprese nei set di biancheria da letto con lenzuola o copripiumino.

Come tenere tutta la biancheria in ordine nei cassetti? Guarda il nostro video e scopri come piegare federe e copripiumini, dividendoli per set:

I materiali più adatti

La scelta del materiale per la biancheria da letto dipende da diverse variabili: per prima cosa dalla stagione, ma anche dai tuoi gusti personali e dalla praticità. Se cerchi un prodotto di qualità, è sempre bene prediligere le fibre naturali e verificare che il prodotto sia certificato secondo gli standard europei. Esplora la panoramica di tessuti, leggi le caratteristiche principali e decidi in base alle tue preferenze.

  • Cotone: sicuramente il filato più apprezzato per la biancheria da letto, è facile da lavare e resistente; il prezzo varia in base al numero di fili e alla qualità (egiziano, Pima, ecc.).
  • Percalle: variante pregiata del classico cotone, ha una struttura fitta e di peso medio.
  • Rasatello: un’altra variante nobile del cotone, ha un aspetto lucido e uniforme in superficie.
  • Flanella: morbido e avvolgente, questo materiale ottenuto dal cotone o dalla lana ti mantiene al caldo durante le notti più fredde.
  • Lino: fresco ed elegante, è un classico per l’estate, ma in realtà va bene anche quando le temperature scendono perché è naturalmente termoregolatore.
  • Seta: sebbene sia considerata più delicata, la biancheria da letto in seta offre un’ottima resistenza e un’estetica raffinata.
biancheria da letto

Biancheria per i lettini

Che si tratti di una culla per neonati, di un lettino per bambini o del loro primo letto da “grandi”, il riposo ideale dei piccoli passa anche dalla biancheria da letto. Poiché da soli non possono regolare la loro temperatura durante la notte, è fondamentale scegliere le dimensioni ad hoc e i materiali migliori per le lenzuola.

Dimensioni

Soprattutto per i neonati, le lenzuola devono essere della dimensione esatta per evitare che si spostino durante la notte. Prendi le misure esatte del materasso, perché i formati delle culle e dei lettini sono svariati; si spazia da quelle più piccole, da 90 x 50 centimetri circa, ai letti singoli classici.

Materiali

La pelle dei bambini è particolarmente sensibile e per questa ragione dovresti acquistare solo biancheria da letto in cotone biologico. Naturalmente traspirante e ipoallergenica, è la fibra più adatta per i piccoli; verifica che il set di lenzuola sia conforme alla certificazione dei tessuti OEKO-TEX® e opta per colorazioni naturali. Lava frequentemente la biancheria da letto e utilizza detersivi delicati pensati proprio per i bimbi.

biancheria da letto

Valorizza la tua casa con gli accessori giusti: esplora la categoria “Tessili” e leggi le nostre guide per completare ogni stanza!