31 milioni di iscritti

Benvenuto!

  • Nuove offerte ogni giorno
  • Sconti fino a -70%
  • In esclusiva per gli iscritti

Sei registrato?

credenza vintage

Indice

  • Credenza vintage in legno: stile d'altri tempi
  • Una credenza vintage in noce per la cucina
  • Il design di una credenza vintage

Arredare la propria casa con mobili d’epoca è una scelta di stile perfetta per chi vuole discostarsi, almeno parzialmente, dalle soluzioni più moderne: lo si può fare, per esempio, con una credenza vintage, risalente agli anni ’50 o  ’60! Nella nostra guida trovate informazioni utili e consigli di stile per scegliere l’arredo più adatto alle vostre esigenze.

Credenza vintage in legno: stile d’altri tempi

Le credenze sono complementi di arredo che si prestano agli utilizzi più diversi, potendo essere sfruttate per riporre servizi di piatti, argenteria, bicchieri e soprammobili e divenire uno spazio di storage pratico e funzionale di cui sarà impossibile fare a meno. Una credenza vintage permette di coniugare questa componente pratica con un aspetto estetico intrigante ed evocativo. Il suo fascino conferisce all’ambiente in cui è collocata un’atmosfera vissuta, un clima accogliente e caloroso.

L’ideale sarebbe inserire una credenza vintage in un contesto contemporaneo, in modo tale che essa venga messa in risalto per contrasto ed essere rimirata da amici e famigliari che ne rimarranno incantati!

Una credenza vintage in noce per la cucina

Spazio, dunque, a una credenza vintage, magari in noce o in rovere, con le venature del legno e le sue eventuali imperfezioni che raccontano il trascorrere degli anni e il valore di questo mobile. In un soggiorno, l’abbinamento con complementi di arredo dallo stile differente, per esempio un divano anni ’60 improntato alla Pop Art o un tavolo contemporaneo e minimal, offre la possibilità di dare personalità al locale. Questo è solo uno di tanti esempi che dimostrano la versatilità e l’adattabilità di una credenza vintage.

Il design di una credenza vintage

Il design di una credenza vintage può essere il punto di partenza per il restyling di tutta la casa o di un solo ambiente, come per esempio la cucina. A partire da un saggio decluttering – visto che un locale vuoto è in grado di stimolare la comparsa di idee – si può pensare alla collocazione migliore per questo mobile. Ma, ovviamente, non è indispensabile sgomberare l’appartamento per individuare la posizione più adatta per una credenza vintage: a volte può essere sufficiente lasciare sfogare l’immaginazione e farsi guidare dalla creatività. Sempre con un metro in mano per non perdere di vista le misure da rispettare. Infine, un ultimo consiglio: nel caso in cui si trovi una vecchia credenza dalla conformazione piacevole ma di un colore non gradito, nulla vieta di decaparla e sbiancarla, così da modificarla come meglio si crede.

Lasciatevi ispirare dalle idee di stile di Westwing e iniziate lo shopping dei mobili vintage più belli! E se siete ancora alla ricerca dell’arredo perfetto, sfogliate le nostre guide dedicate alla scelta di “credenze e cassettiere” per trovare quella che fa al caso vostro!