,,
31 milioni di membri

Benvenuto!

  • Nuove offerte ogni giorno
  • Sconti fino a -70%
  • In esclusiva per gli iscritti

Sei registrato?

futon

Indice

  • Letto futon e tatami: il Giappone in casa
  • I materassi del letto futon
  • Un arredamento etnico con il letto futon

Il letto futon è una soluzione alternativa per una camera da letto arredata in stile etnico. Il termine futon, letteralmente, vuol dire “materasso arrotolato”, e indica il tradizionale materasso della cultura del Giappone, arrotolabile – appunto -, pur essendo rigido.

Letto futon e tatami: il Giappone in casa

Il letto futon, che è composto dal futon in senso stresso (cioè il materasso) e dal tatami (cioè la base su cui il materasso viene appoggiato, in legno o in altri materiali), è tipico del Giappone. Sottile e interamente in cotone, è composto da varie falde rivestite con una fodera trapuntata, e presenta spessori differenti a seconda dei modelli: mentre nella terra del Sol Levante non si va mai oltre i 6 o 7 cm, in Occidente si tende a ricorrere a uno spessore maggiore, di 14 cm, dovuto alla presenza di cinque falde di cotone. Un letto futon può essere singolo (largo al massimo 90 cm), a una piazza e mezza (largo al massimo 140 cm) o matrimoniale (largo al massimo 180 cm).

I materassi del letto futon

Un letto futon tradizionale viene realizzato con tecniche orientali molto antiche: il cotone che viene impiegato assicura un eccellente isolamento termico, che ha il pregio di rinfrescare in estate e di riscaldare in inverno trattenendo la temperatura corporea. Non solo: il letto futon non dà allergie e offre un livello di traspirabilità molto significativo. Non solo cotone, comunque: negli ultimi tempi si stanno diffondendo sempre di più futon a base di lattice, materiale resistente e longevo che assicura una importante elasticità; esso, inoltre, ha importanti proprietà antibatteriche, sa trasmettere freschezza ed è autoventilato. Interessanti sono anche i futon in fibra di cotto elaborata, dalle ottime caratteristiche di traspirabilità e rigidità. In alcuni casi, poi, si possono trovare anche materassi futon in fibre e materiali sintetici riciclabili o addirittura in lana, usata soprattutto per le sue capacità termoregolatrici, che permettono al corpo di rimanere sempre asciutto.

Un arredamento etnico con il letto futon

Oltre al letto futon tradizionale, è possibile usufruire di divani letto futon, utilizzati come seduta e convertiti, ogni volta che ce n’è bisogno, in letti comodi. Per questo tipo di impiego, lo spessore consigliato è tra gli 8 e gli 11 cm, ma soprattutto è indispensabile che non ci siano strati di lattice o di cocco tra le falde di cotone, in quanto essi finirebbero per rendere il materasso meno flessibile e quindi impossibile da piegare!


,