Condividi

Food_markets_bnr_top

Profumi, sapori e colori che rivelano l’essenza più genuina di un popolo: il mercato è il cuore di una città. In Italia il mercato è un’istituzione, un simbolo, il luogo magico dove si trovano i cibi più sani e gustosi. Il mercato è vita: davanti alle coloratissime bancarelle ci si incontra, si chiacchiera e si scambiano idee e consigli sui piatti che si ha intenzione di cucinare per pranzi e cene. Sempre più spesso gli amanti dell’healthy food frequentano questi luoghi alla ricerca di prodotti a km zero, della frutta e della verdura che passa direttamente dalle mani del produttore al consumatore. Passeggiare per i mercati d’Italia è un’esperienza sensoriale che resta impressa nella memoria e nel cuore. Dall’energia contagiosa di Napoli e Palermo al folklore caratteristico di Genova e Venezia, i mercati più belli d’Italia raccontati da Westwing.

I mercati d’Italia

Food_markets_bnr_1_1
Food_markets_bnr_1_2

Alla Vucciria di Palermo il tempo sembra essersi fermato. Voci, odori e rumori si mescolano creando un’atmosfera incredibile. E’ il mercato più antico e popolare di Palermo e nacque come bottega dedicata all’esclusiva vendita della carne (da qui il nome Vucciria che deriva dal francese boucherie, macelleria). Tra le bancarelle si respira l’essenza e l’autenticità della Sicilia e della sua gente. La “bellezza salverà il mondo”, la Vucciria ne è il trionfo.

Food_markets_bnr_2_1
Food_markets_bnr_2_2

Suggestioni arabe nel centro di Genova. Il Mercato Orientale di via XX settembre è un piccolo suq in chiave ligure. In città si dice che se non è possibile trovare qualcosa tra le bancarelle di questo mercato è perchè quel prodotto non esiste, tanta è la ricchezza e la varietà della merce offerta. Frutta, carne, pesce, spezie e piatti cucinati al momento: avete l’imbarazzo della scelta. Il Mercato Orientale rappresenta una perfetta metafora della complessa Genova contemporanea, sorprendente e ricca di contrasti.

Food_markets_bnr_3_1
Food_markets_bnr_3_2

Il cuore di Napoli batte dal tramonto all’alba. Tra i dedali delle sue viuzze ci si imbatte in decine di mercati storici dove i cittadini fanno la spesa e i turisti restano estasiati di fronte a tanta colorata abbondanza. Il piccolo mercato della Pignasecca è un gioello storico, un mix di odori, suoni e gente cordiale. La frutta, la verdura e il pesce di Pignasecca sono il vero “oro” di Napoli. Durante le festività natalizie il mercato è un must per l’acquisto del capitone, tradizionale piatto per il cenone di Natale e di San Silvestro sotto il Vesuvio.

Food_markets_bnr_4_1
Food_markets_bnr_4_2

Il fascino di fare la spesa tra le calli della città più romantica del mondo è impareggiabile. Il Mercato di Rialto, dal millenario passato, è una delle gemme nascoste di Venezia: passeggiate tra le sue bancarelle all’alba e lasciatevi avvolgere da un’atmosfera onirica e magica. I banchi del pesce sono da non perdere così come la frutta e la verdura di stagione, spesso coltivata sulla vicina isola di Sant’Erasmo. In questo mix di rumori e odori è piacevole perdersi per immergersi nella vita veneziana più autentica.

Food_markets_bnr_5_1
Food_markets_bnr_5_2

Dal 1869 la piazza di Campo de’Fiori, uno degli scorci più belli del centro di Roma, ospita uno dei mercati più noti della Capitale. Ai piedi della statua di Giordano Bruno è tutto un brulicare di persone: turisti, romani doc e venditori che a gran voce attirano i clienti. Frutta e verdura sono di prima scelta ma la particolarità di questo mercato è proprio la vivace e effervescente atmosfera che si respira. Una meta piacevole per rendere il vostro soggiorno nella città eterna ancora più completo.

Offerte che iniziano oggi

Offerte in arrivo