31 milioni di iscritti

Benvenuto!

  • Nuove offerte ogni giorno
  • Sconti fino a -70%
  • In esclusiva per gli iscritti

Sei registrato?

Tavoli in legno e resina

Indice

  • Le caratteristiche dei tavoli in legno e resina
  • Un tocco di design per ogni stanza
  • Sala da pranzo
  • Salotto

La resina epossidica è un materiale versatile che si sta facendo parecchio notare nel mondo del design. Versatile e performante, dà il suo meglio in un mobile in particolare: il tavolo in legno e resina. Grazie a colorazioni ipnotiche e legnami ricchi di venature complesse, nascono veri capolavori. Scopri tutte le caratteristiche principali di questi tavoli, le diverse tipologie tra cui puoi scegliere e, perché no, lasciati ispirare dal nostro progetto fai-da-te.

Le caratteristiche dei tavoli in legno e resina

Se tutti sappiamo benissimo cosa sia il legno, la resina epossidica è ancora poco conosciuta ai più. Si tratta di un liquido ottenuto da due componenti diversi, la resina e un indurente, che combinati  tra di loro formano una superficie solida. Per ottenere una texture ottimale e quindi un piano resistente, i due componenti devono essere miscelati correttamente. Utilizzata insieme a legnami di vario tipo, la resina è l’ingrediente magico per realizzare tavoli unici e irripetibili.  

Oltre all’innegabile bellezza, un tavolo in legno e resina offre anche altri vantaggi: leggi tutte le caratteristiche.

  • Resistenza: la resina epossidica non subisce deformazioni e resiste all’umidità; la superficie creata utilizzando il legno offre grande stabilità.
  • Costo accessibile: sebbene il prezzo finale possa variare in base al tipo di legname, di solito un tavolo in legno e resina è più economico.
  • Non serve grande manutenzione: per mantenere il tavolo impeccabile basterà rimuovere la polvere e passare di tanto in tanto un panno umido.
  • Personalizzazione: il bello di questi tavoli è che non ne esiste uno identico all’altro, poiché ogni tavola di legno è diversa e sono tanti i colori della resina; in alcuni casi si ottengono superfici che sembrano paesaggi naturali, come fondali marini e rocce.

Un tocco di design per ogni stanza

Le caratteristiche uniche e l’aspetto originale dei tavoli in resina e legno si prestano a infinite interpretazioni. I colori della resina spaziano dall’ambra al rosso, senza dimenticare le ipnotiche sfumature di blu e verde, a cui accostare essenze pregiate come il teak, ma anche tronchi recuperati dalla riva di un fiume, levigati dalle pietre e dall’acqua. Tutto questo porta alla creazione di modelli adatti a diversi ambienti, in base alle tue preferenze.

Sala da pranzo

Scegli un tavolo in legno e resina per ospitare le persone che ami, senza aver paura di usarlo per ogni momento di festa. Invece di coprirlo con una tovaglia, usa un runner oppure delle tovagliette, che lasceranno intravedere il pattern sottostante.

Salotto

Porta un tocco di personalità in salotto grazie a un coffee table in resina e legno, da posizionare davanti o accanto al divano. Per valorizzarlo, appoggia sopra oggetti decorativi ton sur ton e libri.

Comodini per la camera da letto

Scegli dei tavolini coordinati da affiancare al tuo letto: ti suggeriamo di optare per modelli simili, con venature di colori complementari, per dare vita a un interessante stratificazione cromatica.

Outdoor

Se hai un portico o un balcone coperto, scegli uno scenografico tavolo in resina e legno, che diventerà protagonista delle tue serate estive. L’idea in più? Illuminalo con un lampadario a sospensione e goditi tanti attimi spensierati.

Come fare un tavolo in legno e resina fai da te?

Oltre all’unicità, il grande vantaggio di questi mobili è che possono essere realizzati in casa. Certo, serve un’ottima dose di manualità, unita a un po’ di esperienza nel bricolage, ma il risultato può davvero essere sorprendente. Ecco i passaggi fondamentali per metterti alla prova con questo progetto fai-da-te.

  1. La prima cosa da fare per realizzare un tavolo in legno e resina è scegliere l’essenza perfetta: meglio che il legno sia il più naturale possibile, con belle venature e colori interessanti, e che abbia almeno 2 cm di spessore. Puoi acquistarlo in falegnameria o recuperarlo in natura, ma è importante che sia ben asciutto e che la superficie sia stata scartavetrata e spazzolata.
  2. Successivamente, devi realizzare una cornice in legno per dare la forma del piano, all’interno del quale andrà poi adagiato un foglio di nylon e sopra di esso il legno scelto; tutto deve essere posizionato orizzontalmente su un tavolo da lavoro.
  3. Una volta preparata la cornice, potrai effettuare la tua colata di resina epossidica, nel colore da te scelto e con lo spessore che preferisci; lascia poi asciugare per almeno un giorno.
  4. Rimuovi delicatamente lo “stampo” e lima eventuali imperfezioni lungo i bordi usando la carta vetrata; potrai infine creare il tuo tavolo in legno e resina fissando il piano su una struttura portante in metallo o legno.

Ti è piaciuta la nostra guida ai tavoli in legno e resina? Trova il modello adatto e rendi la tua casa più bella!