,,
31 milioni di membri

Benvenuto!

  • Nuove offerte ogni giorno
  • Sconti fino a -70%
  • In esclusiva per gli iscritti

Sei registrato?

tavolo tulip

Indice

  • Tavolo Tulip: tra storia e design
  • Caratteristiche e materiali del tavolo Tulip
  • Caratteristiche
  • Colori e materiali

Elegante, moderno, minimalista: il tavolo Tulip è un’icona del design che non conosce età. Ovunque venga posizionato in casa, è sempre una dichiarazione di stile. Ma come ha avuto origine questo grande classico dell’arredamento? E quante opzioni di stile sono disponibili? Continua a leggere per saperne di più sul designer che l’ha progettato, sulle sue caratteristiche principali e poi scopri come inserirlo nelle diverse stanze. È impossibile non innamorarsene…

Tavolo Tulip: tra storia e design

Il tavolo Tulip apparve per la prima volta negli anni Cinquanta, come pezzo forte della prestigiosa azienda di mobili Knoll, e fu subito un successo mondiale. Faceva parte dell’ormai celebre collezione Pedestal, che comprendeva anche le altrettanto celebri sedie abbinate, disegnata dall’architetto finlandese-americano Eero Saarinen. Il grande designer desiderava creare mobili che funzionassero in qualsiasi stanza grazie a una struttura con un solo punto d’appoggio sul pavimento, per rendere il posizionamento e la seduta più semplici e flessibili.

Per arrivare al concept finale, Saarinen usò le sue abilità di scultore e creò modelli in miniatura fatti di argilla. Per immaginarli meglio e modificarli ulteriormente, li collocò nelle stanze di una casa delle bambole; una volta soddisfatto, costruì dei prototipi a grandezza naturale da usare nella sua casa. Solo quando fu veramente soddisfatto della sua creazione, ovvero dopo alcuni anni, il tavolo Tulip poté finalmente essere messo in produzione insieme agli altri arredi della collezione.

Caratteristiche e materiali del tavolo Tulip

La forma unica e la bellezza curvilinea del tavolo Tulip, combinate con la qualità dei materiali, sono gli ingredienti segreti del suo successo. Il suo design incarna un magistrale equilibrio di semplicità e versatilità: ecco cosa lo distingue da tutti gli altri tavoli.

Caratteristiche

Moderno e sempre contemporaneo, il tavolo Tulip è rinomato per la sua forma pulita e raffinata. Ha una base rotonda e piatta in alluminio, uno stelo sinuoso che funge da gamba del tavolo e un piano rotondo oppure ovale. L’ingombro ridotto è garantito proprio dalla base compatta, che lascia molto spazio a sedie e piedi.

Colori e materiali

Grazie alle diverse varianti disponibili, puoi scegliere un tavolo Tulip che possa adattarsi completamente alle tue esigenze di arredamento e ai tuoi gusti. In genere il tavolo è proposto nella sua versione in bianco, la più apprezzata e richiesta, sebbene sul mercato siano disponibili anche varianti in altri colori. In più, è anche realizzato in una varietà di finiture differenti: la base può essere in alluminio, ferro o altre leghe. Per quanto riguarda il piano del tavolo, invece, si può optare per vetro, legno, laminato bianco e molti altri, anche se il più chic è sicuramente quello in marmo bianco con venature color grigio chiaro.

Tavolo Tulip: dove posizionarlo?

Grazie alla semplicità del suo design, il tavolo Tulip può funzionare in quasi tutti gli ambienti e con qualsiasi altro mobile e complemento d’arredo. Puoi scegliere se far risaltare il suo aspetto futuristico, inserendolo in un contesto ispirato agli anni Sessanta, oppure farlo spiccare in un ambiente colorato. Che tu preferisca uno stile classico, moderno, vintage o scandi, con il tavolo Tulip vai sempre sul sicuro.

Come una sofisticata opera d’arte, il tavolo Tulip non deve essere confinato nella sala da pranzo. Usalo in cucina e persino nell’ufficio: lasciati ispirare dalle nostre proposte per le diverse stanze!

  • Living: in un grande soggiorno, posiziona il tuo tavolo Tulip al centro dell’attenzione, per farlo diventare il vero protagonista della stanza. Scegli sedie abbinate e valorizzalo con un bel tappeto rotondo e un lampadario a sospensione moderno, con tante sfere di vetro che riprendano la circolarità del tavolo.
  • Cucina: il Tulip starà benissimo in una cucina moderna, rigorosamente all white, ma persino in una cucina classica in muratura con dettagli in legno e pietra.
  • Home office: al posto della scrivania rettangolare, prova con questo iconico arredo. Lavorare avrà tutto un altro sapore in un ufficio personale arredato con il tavolo Tulip e una bella poltroncina moderna in bianco.
  • Cameretta: perché non inserirlo anche nella camera dei ragazzi? È un arredo così particolare, che riuscirà a conquistare persino i gusti difficili degli adolescenti. In questo caso puoi abbinarlo a poltroncine colorate a contrasto.

Sogni un tavolo Tulip per la tua casa? Segui i nostri consigli e trova la posizione perfetta in cui inserirlo!


,