misure armadio

Per allestire un guardaroba perfetto, in grado di contenere tutto quello che ti serve e completare la zona notte (e non solo), è fondamentale partire dalle misure dell’armadio. Tutto dipende dalle tue esigenze: scopri nella nostra guida quali sono le misure standard degli armadi e come trovare quella giusta per te. Se invece preferisci una soluzione ad hoc, ti spieghiamo come utilizzare gli armadi componibili per arredare persino la camera da letto più difficile.

Quali misure standard esistono per gli armadi?

Prima di scegliere la composizione del tuo guardaroba, concentrati sulle misure dell’armadio. Prendi un metro e verifica quanto spazio hai effettivamente a tua disposizione, tenendo conto di finestre e aree di passaggio. Oltre alla parete o alla nicchia da sfruttare, dovrai poi valutare l’ingombro delle ante e dei cassetti. Per farti un’idea più chiara, fai riferimento alle misure standard degli armadi, elencate qui di seguito.

Altezza

L’altezza media degli armadi spazia da 200 a 300 centimetri, sebbene possa variare in base a specifiche necessità personali. Nel caso tu voglia sfruttare l’intera superficie con una soluzione a tutta parete, assicurati però di poter accedere facilmente ai ripiani alti. Inoltre, come regola generale si consiglia di lasciare almeno 15 centimetri dal soffitto per favorire la corretta circolazione dell’aria ed evitare la formazione di umidità e muffe.

Larghezza

Come nel caso della larghezza, è tutta una questione individuale. Di solito si parte da armadi piccoli da 160 centimetri fino a oltre 300 centimetri. Se hai una stanza piccola, cerca un buon compromesso per ottenere tutto lo spazio di cui hai bisogno.

Profondità

Per quanto riguarda la profondità, le misure degli armadi sono più specifiche. Si parla infatti di 60 centimetri per la maggior parte delle composizioni già pronte, anche se possiamo trovare persino formati da 40 centimetri. Optando per queste tipologie  avrai la certezza di poter raggiungere facilmente tutti i tuoi indumenti, nei cassetti o sugli scaffali.

Gli armadi senza ante

Per completare il nostro excursus sulle misure standard degli armadi, non potevamo fare un accenno ai guardaroba senza ante. Come lascia intuire il nome, questa tipologia di prodotto è completamente o parzialmente aperta, quindi tende a occupare meno spazio. Solitamente vanno dai 120 ai 150 centimetri di larghezza e sono alti circa 180 centimetri. Non solo sono molto semplici da assemblare, ma si adattano anche ad altri ambienti della casa, come la stanza degli ospiti.

Come scegliere la misura corretta per il tuo armadio

Ora che conosci le misure classiche degli armadi, focalizzati sullo spazio che hai effettivamente a disposizione. In particolare, presta grande attenzione all’altezza della stanza: se c’è pochissimo spazio tra l’armadio e il soffitto l’assemblaggio sarà difficoltoso, così come pulire e spolverare. Misura attentamente la superficie libera, tenendo in considerazione alcuni punti importanti:

  • Assicurati di poter aprire agevolmente tutte le ante e i cassetti
  • Considera eventuali lampadari, lampade e applique nel raggio di apertura delle ante
  • Lascia il giusto spazio davanti al guardaroba per favorire il passaggio

Per facilitare l’allestimento della zona, potresti optare per un armadio con ante scorrevoli. Tra le tante idee per l’armadio della camera da letto, rappresenta una soluzione versatile e elegante. In questo caso non dovrai preoccuparti di lasciare spazio per l’apertura delle ante, sfruttando così persino le nicchie insidiose.

Per organizzare l’armadio nel modo migliore, l’altezza gioca un ruolo cruciale: più è basso, meno mensole e cassetti ci saranno al suo interno. Ecco perché, prima dell’acquisto, ti suggeriamo di riflettere su quello che vorrai inserire al suo interno. Hai tanti vestiti lunghi, pantaloni e cappotti? Allora un modello basso potrebbe andare bene, dato che i capi saranno tutti appesi e non necessiterai di troppi cassetti. È il tuo unico guardaroba? Considera un armadio alto con una mensola per organizzare i cambi di stagione.

Passiamo invece alla larghezza, la dimensione più variabile. Abbiamo già accennato alle misure standard degli armadi, ma vale la pena approfondire meglio questo argomento.

Armadi da circa 50 centimetri

Stretti e con una sola anta, sono perfetti per l’ingresso o per una nicchia da sfruttare al meglio.

Armadi a due ante da 100 centimetri

Sono adatti per un guardaroba minimal oppure per la camera degli ospiti.

Armadi da 150 a 200 centimetri

A tre o quattro ante, sono indicati per la camera da letto matrimoniale e per essere suddivisi in sezioni. Ad esempio, puoi dedicare una colonna per la biancheria e i pigiami, una per magliette e maglioni e un’altra per pantaloni e cappotti.

Armadi dai 250 centimetri

Molto larghi, sono la scelta ad hoc per chi vuole occupare un’intera parete. Si inseriscono bene persino nelle cabine armadio, in abbinamento ad altri arredi chiave.

La soluzione perfetta: gli armadi componibili

Non sai prendere una decisione finale sulla larghezza del tuo guardaroba? Nel dubbio, punta sugli armadi componibili! Esistono molte proposte diverse con sistemi modulari, che possono essere assemblati a piacimento per creare la cabina armadio dei tuoi sogni. I vantaggi sono tanti: ecco una panoramica dei buoni motivi per personalizzare le misure dell’armadio grazie alle versioni componibili.

  • Ti offrono massima libertà nell’assemblaggio dei vari moduli, per completare al meglio la parete libera della tua camera da letto.
  • Per ogni sezione puoi scegliere un interno organizzato diversamente in base alle tue esigenze: uno completamente libero per appendere cappotti e abiti lunghi, uno con più mensole, l’altro con più cassetti e così via.
  • Sono ideali per chi si è appena trasferito o deve ristrutturare casa e ancora non ha definito le varie stanze: si inizia con uno o due moduli, per poi aggiungerne eventualmente altri.
  • Aiutano a separare bene gli spazi e dividere i capi, soprattutto nel caso degli armadi condivisi da una coppia, da fratelli e sorelle o da tutta la famiglia.

Dopo aver individuato le misure del tuo armadio, potrai divertirti a pianificare ogni dettaglio del tuo guardaroba personalizzato. Dalle ante chiuse alle soluzioni aperte, assicurati di tenere a disposizione qualche accessorio extra per guadagnare ulteriore spazio. Ad esempio, che ne dici di posizionare ceste o scatole sopra il tuo armadio? Potrai usarle per inserire quello che usi di meno: aggiungi un piccolo sgabello e potrai accedere agevolmente a ogni scomparto e ripiano.

Sei alla ricerca di altri consigli per i tuoi acquisti? Scopri tante altre guide interessanti nella sezione “Come scegliere” e prendi ispirazione!