Blu acciaio

Se ti diciamo blu acciaio, pensi subito a un’ambientazione moderna, giocata sul contrasto tra materiali “freddi” e su un manciata di tonalità neutre? È senz’altro l’ispirazione giusta per valorizzare questo colore, ma non certo l’unica. Lo sapevi che, indipendentemente dal tuo stile preferito, puoi affidarti al blu acciaio per impostare il progetto d’arredo, o per inserire un tocco di eleganza con uno o più accessori? Ecco in sintesi i pregi e le potenzialità di questo colore così raffinato.

Blu acciaio: le caratteristiche

Proprio come l’acciaio, l’omonima tonalità di blu si caratterizza per i riflessi freddi e per un look “metallico” che, nel caso delle finiture opache, lascia spazio a un aspetto più simile alla pietra. È proprio la somiglianza col grigio a rendere il blu acciaio un colore estremamente elegante (e sorprendente). Ideale per arredare una casa in stile moderno, questa tonalità sa adattarsi facilmente anche a un’ambientazione nostalgica, come una camera da letto caratterizzata da tessili e oggetti dall’aria romantica e retrò. Del resto, può trovare spazio anche in un living dal look scandinavo, senza tralasciare le ambientazioni dal mood contemporaneo giocate su rivestimenti in cemento ed altri elementi minimal.

Pareti blu acciaio

Ti sfizia l’idea di dipingere le pareti di blu, ma non vuoi esagerare con l’uso del colore? Il blu acciaio è un ottimo compromesso: la sua vicinanza al grigio, infatti, lo rende una nuance piuttosto neutra e facile da usare, anche su grandi superfici. Per renderlo più versatile puoi puntare su un punto di blu chiaro, o su una vernice effetto cemento, ricorrendo anche a effetti decorativi particolari come lo spatolato. Volendo puoi abbinare anche rivestimenti in resina o gres effetto pietra da applicare al pavimento. Se preferisci ammirare un blu più scuro e intenso, puoi dividere in due la parete, riservando la fascia inferiore o superiore al classico bianco gesso, anche in versione “tridimensionale” con zoccolature e cornici.

Arredi e decorazioni

Il blu acciaio tendente al grigio è un’ottima risorsa anche per la scelta di mobili e arredi vari. Un grande divano rivestito con un tessuto blu freddo, ad esempio, rappresenta un bel tocco di stile in un soggiorno ispirato al look classico contemporaneo. Il blu acciaio è consigliato praticamente per ogni tipo di arredo, incluse ampie scaffalature a giorno con cui attrezzare le pareti del living o dello studio. Non sottovalutare, poi, il potenziale decorativo degli accessori color blu grigio come vasi, stoviglie – e, perché no, lavabi e ripiani – in ceramica. Da valutare anche l’idea di inserire tende color blu acciaio, magari in versione tenue per non eccedere con l’effetto oscurante.  

I migliori abbinamenti

Dal porpora al verde scuro, il blu acciaio si presta a accostamenti cromatici  praticamente infiniti: ecco qualche suggerimento per decorare facilmente le stanze e per scegliere le combinazioni di colore più adatte.

Bianco

L’abbinamento tra bianco e blu rievoca, istintivamente, lo stile marinaro o coastal. In realtà, si tratta di una semplificazione perché questo accostamento cromatico può dare origine ad ambientazioni molto versatili e chic, specie se la palette è essenziale e, oltre al binomio citato, include un numero limitato di colori extra, come il sabbia e il legno chiaro. Investire su una carta da parati di qualità, decorata con motivi bianchi e blu, è una soluzione vincente per donare raffinatezza all’ambiente, senza rinunciare alla sensazione di freschezza e a una cornice rilassante.

Colori pastello

In versione chiara, il blu acciaio può ricordare il blu polvere. In generale, è molto semplice da abbinare a nuance fredde, comprese sfumature pastello come il celeste. Questa combinazione può tornare utile anche per arredare una stanza in stile shabby: ad esempio, puoi sfoggiare una credenza blu chiaro in sala da pranzo, abbinata a un pavimento in legno sbiancato. Il blu acciaio può adattarsi facilmente anche a un interno arredato in stile scandi. Oltre all’azzurro, puoi ricorrere ad altre tonalità tenui, come il rosa cipria, per creare un contrasto elegante e un’atmosfera soffusa.

Giallo

Abbinare il blu al giallo è una scelta abbastanza classica, ma non per questo prevedibile. Questa combinazione, infatti, riserva ampie possibilità a livello stilistico. Scegliendo un giallo caldo e intenso potrai creare un contrasto vivace e infondere una sensazione di energia e vitalità. Il blu acciaio, del resto, convive bene anche con tonalità più scure, come il giallo senape: non sempre facile da usare, questa nuance è ottima per creare contrasti ricercati, anche in associazione con arredi in legno di essenze diverse. Semplicemente sublime l’accostamento tra blu acciaio e finiture color oro o bronzo.

Grigio marmo e tortora

Come abbiamo visto, la combinazione tra blu acciaio e grigio è sempre una scelta vincente: a maggior ragione se arredi e rivestimenti grigi richiamano le sfumature e le texture della pietra, e più nello specifico l’eleganza del marmo. Oltre a puntare sulle finiture in ceramica per il pavimento, puoi impreziosire l’ambiente con tavolini, finti caminetti e altri elementi effetto marmo. Un’altra tonalità da prendere sicuramente in considerazione è il tortora: una sorta di colore passepartout che non delude mai, neanche in combinazione col grigio-blu.

Il blu acciaio è già diventato il tuo nuovo colore preferito? Scopri le altre “Tonalità di blu” per rendere più accogliente e spettacolare la casa!