Color orchidea

Il viola è un asso nella manica per moltiplicare le possibilità d’arredo a livello cromatico: non solo per ambientazioni glamour o eccentriche, ma anche per gli interni più sobri che si affidano al minimalismo e a una palette di colori discreta. Vale anche per il color orchidea, una nuance estrosa, ma non troppo, specie per chi sceglie le nuance più misurate. Ecco i motivi per puntare su questa tonalità e le strategie migliori per esaltarla.

Caratteristiche del color orchidea

Il color orchidea è una sfumatura di viola che ricorda un fiore esotico dai petali screziati. Proprio come il fiore di orchidea, può spaziare fra tonalità più o meno intense. In versione saturata può ricordare il rosa ciclamino; al contrario, le varianti desaturate si avvicinano a nuance più fredde come il lilla e l’ametista.  A seconda della tonalità specifica, risulterà più o meno adattabile: a te la scelta se “mimetizzarlo” o se renderlo protagonista assoluto (o quasi) dell’arredo.

5 idee per utilizzarlo in casa

Vuoi ammirare il color orchidea fra le pareti domestiche? Vediamo qualche suggerimento per ambientarlo nelle varie stanze.

  1. Ingresso con pareti color orchidea

    Ingresso scialbo e impersonale? No grazie. Con la complicità del viola, rinnovarlo è facile. Basterà ritinteggiare le pareti e posizionare una manciata di arredi ricchi di fascino: ad esempio, un mobile appendiabiti a muro con cassapanca in stile shabby o un vecchio baule con dettagli in metallo.
  2. Soggiorno grigio con tessili viola orchidea

    L’abbinamento tra il viola e il grigio è tendenzialmente una garanzia: nel caso del color orchidea può valorizzare sia le nuance più “spente” (ed eleganti) sia le sfumature più vivaci e azzardate. Un soggiorno con pavimento in gres grigio pietra, ad esempio, è la cornice ideale per un divano viola. In alternativa, ai suoi piedi puoi stendere un grande tappeto grigio agata o grigio lavanda. Per un effetto più uniforme, puoi coordinare tutti i tessili e dipingere le pareti con una sfumatura chiara di grigio.
  3. Cucina total purple

    Ami il viola senza riserve? Se la risposta è sì, la cucina total purple è alla tua portata. Per affermare il tuo stile in modo deciso, puoi usare il color orchidea per l’intera composizione. Non hai le idee chiare al 100%? Meglio affidarsi ai dettagli, come il paraschizzi, gli utensili o una tovaglia per cambiare look alla tavola ogni volta che vuoi.
  4. Bagno con pareti color orchidea

    Un bagno color orchidea può essere molto chic. Immagina, ad esempio, di colorare le pareti e di abbinarle a una vasca tinta di violetto. Oppure, di rivestire il box doccia con una composizione di tessere a mosaico dalla finitura iridescente.
  5. Camera da letto nera e viola

    A proposito di eleganza, il viola orchidea può creare un’atmosfera molto ricercata in camera, specie se il nero ci mette lo zampino. Ti consigliamo di usare il viola per le grandi superfici – pavimento incluso, vedi parquet o piastrelle colorate – e di rifinire il tutto con mobiletti e dettagli neri: comodini, lampade, cornici e candele. A proposito di soprammobili: un piccolo vaso di orchidee non può mancare. 

I migliori abbinamenti

Quali sono i colori migliori da associare al viola orchidea? Ecco una selezione di abbinamenti molto convincenti.

Colori neutri

Il grigio non è l’unico colore neutro che valorizza il viola orchidea. Parlare di grigio, del resto, è una semplificazione: per i tuoi progetti d’arredo puoi spaziare fra tortora, beige, grigio ferro, color cemento e tante altre nuance. Senza dimenticare le finiture più calde, come il color legno e, più in generale, il marrone. Volendo, puoi sconfinare nel verde: fra le varie possibilità ti consigliamo il color oliva, anche in versione accesa e brillante per un contrasto più accentuato.

Bianco e nero

Bianco crema, avorio, off white e simili funzionano molto bene in combinazione col viola orchidea. Pensiamo a infissi e battiscopa bianchi a contrasto con le pareti colorate, così come a scaffali, decorazioni murali e accessori di ogni tipo: perfetti per sottolineare la personalità intrigante del viola. Col bianco non si sbaglia mai, mentre il nero richiede qualche attenzione in più. Per aggiungere un tocco di stile in camera da letto, ad esempio, può bastare una coppia di lampade da comodino abbinata a un finto caminetto nero. 

Argento

Ti piace l’idea di accostare il viola e il nero? Ti consigliamo di arricchire questa combinazione con dettagli color argento: una poltroncina dalle linee barocche, un vassoio decorativo, delle applique o dei semplici ferma tenda metallizzati. Se hai deciso di puntare sul bianco e sulle nuance chiare, puoi divertirti a inserire qualche accessorio dorato.

Cerchi altri suggerimenti su quale sfumatura di viola scegliere per la tua casa? Leggi la nostra guida dedicata alle “Tonalità di viola” e lasciati ispirare da tanti consigli di stile!