color zafferano

La tinta zafferano richiama il profumo e il colore della spezia più cara al mondo, ricavata dagli stigmi del fiore di croco. Declinata in versione gialla o aranciata, questa tonalità può assumere sfumature che vanno dal giallo acceso e brillante alle nuance più scure, dall’aspetto bruciato. Qualunque posto occupi nella mazzetta colori, è una tonalità calda che dona grande personalità agli ambienti domestici. Eppure, non sempre facile da abbinare: scopri i nostri suggerimenti per orientarti e non cadere in facili “trappole” e tutti i nostri consigli legati al color zafferano!

Come usare il color zafferano in casa

Intenso, caldo e vibrante, il color zafferano è una scelta di grande carattere che non va d’accordo con l’improvvisazione. Per avere un buon risultato è vietato mixare i colori a caso. Se ami l’energia e la luminosità dello zafferano, ecco qualche dritta per usarlo nelle diverse stanze.

Soggiorno

Adori lo stile scandinavo e nordico? Non sottovalutare il contributo che può dare il color zafferano all’arredo del salotto. Prova ad abbinarlo al grigio, al bianco, al legno chiaro e agli arredi in stile vintage, come lampade, tavolini e poltrone: il risultato ti stupirà. Basta un plaid in cotone posizionato su un divano grigio – o una mensola gialla – per rinnovare un po’ la stanza. Volendo puoi provare ad aggiungere qualche tocco verde oliva.

Cucina

Se c’è un ambiente della casa pieno di energia e vitalità, è la cucina: il color zafferano – così come il curcuma, altra variazione sul tema “speziato” – può essere un’ottima scelta. La funzione può essere quella di “scaldare” l’acciaio e gli elementi scuri o grigi o, al contrario, di vivacizzare il bianco e gli arredi tenui: in sinergia con lo stile moderno, o come filo conduttore di una cucina fedele alla tradizione, fra pentole di coccio e utensili di rame e di latta.

Camera da letto

Forse non tutti lo sanno, ma l’arancione è simbolo di saggezza e di armonia interiore: nella versione aranciata – anche detta zafferano profondo – questo colore può trovarsi a meraviglia in camera da letto, ancora meglio se abbinato a colori tenui e materiali naturali come il legno chiaro. Un copriletto color zafferano, ad esempio, rappresenta un immediato invito al relax. Se preferisci puntare sul giallo – magari per la camera dei bambini – ti consigliamo un giallo desaturato, non troppo carico, per non turbare la sensazione di tranquillità.

Bagno

Pensi che il tuo bagno sia noioso? Prova a vivacizzarlo col giallo, il colore del sole. Per renderlo più luminoso, e riscattare la stanza dall’aspetto un po’ monotono, la tonalità zafferano è una soluzione vincente. Puoi dipingere i muri, puntare sui mobiletti o, più semplicemente, sugli asciugamani e su altri accessori coordinati a contrasto col bianco.

Suggerimenti:

Pareti color zafferano? Perché no!

Il color zafferanoè una scelta che può autenticamente rivoluzionare l’aspetto di una stanza. Proprio per questo, non va presa alla leggera: ecco qualche consiglio per ottenere un look equilibrato.

Vuoi provare l’effetto del giallo caldo sulle pareti? Puoi cominciare con un piccolo esperimento: prova a dipingere il soffitto di una stanza, ad esempio il disimpegno fra il soggiorno e la camera da letto. Se il risultato ti convince, puoi completare l’opera. Hai scelto una stanza di collegamento, visibile dai vari punti della casa? Approfittane per creare un leitmotiv cromatico, richiamando il giallo zafferano con arredi collocati nelle diverse stanze: il frigorifero, una poltroncina, un tappeto e così via. L’effetto coordinato sarà molto accattivante.

Un’altra soluzione è limitarsi a una singola parete o a una piccola porzione di muro, come il paraschizzi della cucina. Una parete color zafferano è un ottimo espediente per mettere in risalto un arredo particolare, come un divano blu pavone ripreso da decorazioni e accessori in tinta. In alternativa al colore pieno, puoi dipingere le pareti con motivi astratti color giallo zafferano, o con decori e carte da parati in stile mediterraneo. Se ami l’arredamento esotico puoi osare anche una tonalità di zafferano scuro, tendente al curcuma e all’arancio.

I migliori abbinamenti

Viaggiando di stanza in stanza, abbiamo incontrato una varietà di accostamenti possibili con lo zafferano: ecco i nostri preferiti.

Giallo zafferano

Uno degli abbinamenti più classici per la tonalità zafferano – e in generale per il giallo – è quello col grigio: una combinazione molto versatile, al contempo sobria e ricca di personalità. Sempre di tendenza, anche nelle ambientazioni spiccatamente contemporanee e in una stanza priva di fronzoli (come una camera da uomo dal look essenziale).

Arancio zafferano

Lo zafferano intenso, o arancione zafferano, è magnifico a contrasto col blu. Puoi arricchire la palette con colori come il marrone, il bianco crema, il mattone, il tortora e altre tonalità neutre dal fondo caldo. Una tavolozza di questo tipo si sposa alla perfezione con gli arredi in stile etnico e con materiali come la ceramica, il cotone naturale e il vimini.

Il giallo e le sue sfumature possono trasformare facilmente una stanza anonima in un’ambiente pieno di carattere! Scopri la nostra guida dedicata alle tonalità del giallo e lasciati ispirare dalle nostre proposte!