Colore blu notte

Come un paesaggio notturno, immerso nelle tenebre e sospeso in un silenzio immobile, il colore blu notte sa catturare chi lo osserva e infondere una sensazione di grande pace. È perfetto per la camera e per il soggiorno, dove propizia inevitabilmente il relax. La sua presenza solenne, in realtà, sa donare eleganza a ogni ambiente: intenso ma non invadente, scuro ma mai opprimente, è una scelta quasi infallibile per colorare una o più pareti. L’avresti mai detto? Ebbene sì: scopri le strategie per valorizzare la raffinatezza del blu notte.

Colore blu notte: caratteristiche e definizione

Non c’è dubbio: tra le diverse tonalità di blu, il blu notte è in assoluto tra le più scure, tanto da avvicinarsi quasi al nero. Il suo nome, non a caso, richiama la profondità del cielo notturno. È un colore avvolgente e misterioso che può ricordare il blu cobalto e il blu oltremare. Rispetto a queste tonalità, tuttavia, risulta ancora più avvolgente e versatile nell’utilizzo.

Idee per ogni stanza

Il blu notte può aiutarti a rinnovare ogni ambiente della casa, senza particolari difficoltà in fatto di abbinamenti. Abbiamo selezionato per te alcune idee per usarlo al meglio.

  1. Camera da letto

    Esiste un colore più adatto per abbandonarsi al relax serale? Difficile competere con questa nuance: grazie al blu notte, basta mettere piede in camera per sperimentare, all’istante, una sensazione di placido abbandono. Un ampio tappeto, un soffice copriletto in cotone, uno scendiletto blu notte e altri dettagli ti aiuteranno a scivolare dolcemente nel sonno. Molto efficaci, da questo punto di vista, le pareti dipinte di blu, anche dotate di profili e cornici bianche per spezzare visivamente le superfici e ottenere un effetto più leggero.
  2. Soggiorno

    Il colore blu notte è splendido nel living, cui conferisce un’atmosfera elegante e notturna. Grazie a questo colore, il salotto si trasforma in un autentico rifugio, dove isolarsi nel relax più assoluto: complice, magari, un divano dalle linee classiche rivestito in velluto.  
  3. Cucina

    Ante e cassetti blu notte, elementi in legno chiaro, top bianchi, superfici inox e accessori grigio chiaro: è la “cassetta degli attrezzi” ideale per allestire una cucina moderna e raffinata. Essenziale, ma non fredda.
  4. Bagno

    Il blu è sempre azzeccato all’interno del bagno: in versione blu notte, ha ancora più personalità. Provare per credere: ad esempio, puoi coordinare gli asciugamani al tappeto, o abbinare mobili e sanitari bianchi a un pavimento a scacchi bicolor.

Pareti blu notte

Il blu notte si presta perfettamente come colore di sfondo, per incorniciare composizioni dai toni più o meno vivaci. È talmente scuro, infatti, da risultare tendenzialmente neutro, senza per questo essere cupo – o, perlomeno, impegnativo – come il nero. Puoi utilizzarlo, ad esempio, per verniciare il muro dietro il letto, anche in una camera in stile boho chic. Oppure, puoi alternarlo a una carta da parati multicolor per donare personalità alla stanza, senza rinunciare a un surplus di colore. Decisamente consigliati i motivi blu e oro in chiave art deco.

I migliori abbinamenti

Come dicevamo, abbinare il blu notte non è difficile. Se lo desideri, puoi ispirarti a queste combinazioni di colore.

Oro e argento

Ti piacciono i complementi gold e gli oggetti con superficie metallica? Difficile trovare un colore più adatto per esaltare la loro lucentezza. Se vuoi verniciare le pareti color blu notte, puoi valutare l’idea di installare una o più lampade in metallo dorato. Oppure, di inserire tavolini e soprammobili con dettagli color oro, bronzo o rose gold. Per un effetto più freddo (ma non meno elegante) puoi orientarti sull’argento.  

Bianco

Adori il blu insieme al bianco, ma temi che questa combinazione possa risultare un po’ scontata? Per aggiungere complessità dal punto di vista cromatico puoi lavorare anche col grigio chiaro e alternare nuance calde e fredde. Ad esempio, puoi accostare il bianco ghiaccio al sabbia, mixando cuscini, decorazioni murali e altri elementi di tonalità diverse.

Rosso

Se ami l’abbinamento blu-rosso, puoi contare sul blu notte per ottenere un effetto estremamente raffinato. Ti consigliamo di provarlo, ad esempio, in combinazione col rosso ciliegia, accostando cassettiere e tappeti colorati a pareti tinte di blu, anche in combinazione con arredi color legno e beige.

Verde

Verde smeraldo, verde patina e simili risultano molto sofisticati in combinazione col blu notte. Puoi puntare su un singolo arredo – come una poltrona a conchiglia, o un mobiletto verde petrolio – e aggiungere piccoli accessori, come vasi in vetro e quadri a soggetto vegetale. Molto fascinose anche le carte da parati stile giungla con sfondo blu scuro.

Marrone

Vuoi arricchire la tavolozza con un colore extra? Indipendentemente dalla combinazione prescelta, il marrone saprà adattarsi e aggiungere un tocco di naturalezza all’insieme. Che ne dici, ad esempio, di un divano color caramello, di un morbido tappeto beige o di una coppia di comodini in legno chiaro? Difficile sbagliare col marrone, specie se saprai alternare essenze e gradazioni diverse, senza limitarti ai mobili in legno scuro.

Come vedi, il blu notte non è affatto difficile da utilizzare. Scopri le altre “Tonalità di blu” per giocare con le sfumature e ampliare le possibilità d’arredo!