Colore fucsia

Il fucsia è un colore troppo femminile? È meglio non usarlo per le pareti di casa? È difficile da abbinare? Oggi vogliamo sfatare questi miti e proporti le nostre soluzioni per usare il fucsia per l’arredamento di casa. Ti stupirà come questa tinta può dare carattere a tutti gli ambienti, dalla zona giorno fino al bagno. Impara a usarlo con la nostra guida al colore fucsia per l’arredamento.

Pareti color fucsia: sì o no?

Il fucsia è un colore che dona grande personalità a ogni ambiente, può renderlo molto elegante, ma è importante saperlo dosare in modo corretto, proprio come tutti i colori forti e vivaci.

In generale, le pareti fucsia possono dare un risultato molto chic, e il nostro consiglio è di usarlo su un’unica parete, lasciando in bianco le altre quattro. A differenza dei colori più chiari e meno accesi, è rischioso dipingerne una stanza intera, perché potrebbe stufarti e stancarti molto presto.

Il fucsia si ottiene mescolando in proporzioni diverse il blu e il rosso che, se usate in parti uguali oppure virando verso l’una o l’altra, ti permettono di ottenere un fucsia più chiaro o più scuro o che tende al magenta. Se lo vuoi usare per le pareti, ti consigliamo di fare una prova su una piccola porzione o di chiedere un campione di questo colore al tuo negozio di fiducia. Infatti, la luce cambia l’effetto finale del colore a muro e potresti ritrovarti con una tonalità che non rispecchia quella che desideri.

Se vuoi dare un accento di luminosità in più, aggiungi al mix di blu e rosso una punta di bianco senza farti prendere troppo la mano, altrimenti ti ritroverai con un barattolo di rosa!

Come usare il fucsia in casa

Il fucsia può essere usato con successo in tutti gli ambienti di casa, dalla zona giorno e living, alla camera da letto fino al bagno. Le pareti fucsia non fanno per te? Ecco come usare questa tonalità vibrante per arredi e complementi.

Soggiorno

In una zona giorno in total white, un accento di fucsia darà una nota di colore davvero unica. Una lampada, i cuscini del divano, una nicchia o delle mensole dipinte, l’interno della libreria… sono tutte idee per dare personalità a un ambiente monotono senza fare grandi cambiamenti. In un soggiorno vintage e barocco caratterizzato da colori neutri, puoi dipingere la parete dietro il divano per donare vivacità senza esagerare.

Cucina

In una cucina moderna, caratterizzata da mobili in bianco e nero, il fucsia può diventare il colore che mette in risalto alcuni elementi, come le sedie intorno al tavolo da pranzo, le piastrelle per la parete sul retro dei fornelli, o anche un singolo elettrodomestico, come il frigorifero. Il fucsia dà luce anche in una cucina in cui prevalgono colori scuri come i grigi o i marroni.

Camera da letto

In camera da letto sono sempre consigliati i colori neutri e delicati, che conciliano il sonno e non stancano mai. Ma un tocco di colore acceso può movimentare un ambiente un po’ noioso. Se in più in camera da letto hai anche un angolo studio o di lavoro, una pennellata di colore vivace come il fucsia stimola la creatività. Le ante dell’armadio, la scrivania, i comodini… tutto può essere ridipinto in fucsia, e vedrai che risultato: la tua camera sembrerà subito nuova.

Bagno

In bagno tendiamo a usare soprattutto il bianco, che ci dà una sensazione di igiene e pulizia, ma non per questo dobbiamo rinunciare al colore in questo ambiente. I rivestimenti de mobili e della doccia, mensole e lavandino in color fucsia sono un’idea low cost per rinnovare un bagno un po’ datato. In alternativa, gioca con tessili, cestini, piccoli accessori in questa tonalità frizzante.

Cameretta

Tradizionalmente il fucsia è associato alla camera delle bambine e ad ambienti molto femminili, ma non farti ingabbiare da queste convenzioni. Il fucsia è un colore divertente anche se hai dei figli maschi, soprattutto se usato per creare disegni divertenti con la pittura murale, per una lampada colorata o stampe e illustrazioni da appendere a contrasto una parete bianca.

Abbinamenti con il fucsia

Il segreto negli abbinamenti con i colori così accesi come il fucsia è sperimentare prima con pochi oggetti e arredi che puoi spostare e combinare senza fare grossi cambiamenti di cui rischi di pentirti.
Prova a pensarci: è molto diverso acquistare dei cuscini per il divano dal dipingere una parete intera e poi accorgerti che il colore non ti piace!

Per quanto riguarda gli abbinamenti, con il fucsia puoi seguire due direzioni: quella di smorzarlo con colori più tenui o enfatizzarlo con colori più vivaci. Ecco gli accostamenti che funzionano meglio:

  • Con i colori neutri: grigio, bianco e nero;
  • Con colori tenui: azzurri, rosa e giallo pastello;
  • Con colori scuri: viola, indaco, verdone e rosso mattone.

Se vuoi sperimentare con altri colori vivaci, conoscere le differenze tra colori caldi e freddi e imparare ad abbinarli per dare nuova vita agli ambienti di casa, non ti resta che leggere le altre guide della sezione “Colori e abbinamenti“.

banner lifestyle