Colore granata

Ecco una tonalità calda e avvolgente che arriva dal mondo della natura. Il colore granata è infatti chiamato così perché ricorda la particolare cromia degli arilli (grani) del melograni. Usare in casa questa particolarissima tonalità significa donare calore, classe ed eleganza a ogni ambiente. Ma come usarlo e dosarlo in modo equilibrato e armonioso? Continua a leggere per scoprirlo.

Come usarlo in casa

Il colore è un elemento da non sottovalutare quando si arreda la propria casa: scegliere le giuste tonalità, infatti, permette di dar vita a mood molto diversi fra loro. Il colore granata, ad esempio, è perfetto per chi cerca un look caldo e vibrante, capace di avvolgere gli ambienti senza per questo opprimerli. Siamo di fronte a una particolare tonalità di rosso che, pur essendo tendente allo scuro, viene esaltata meravigliosamente dalla luce e, per questo, può trovar spazio sia sulle pareti che su arredi e decorazioni. Le opzioni a disposizione, insomma, sono davvero molte.

  1. Arredamento

    Puntare su arredi rosso granata significa catalizzare l’attenzione verso gli elementi di pregio della propria casa. Un divano di velluto color granata, ad esempio, ammorbidirà la stanza in cui si trova, rendendola particolarmente bella da vedere e vivere. Mobili di questo colore sono perfetti anche in cucina o in bagno, sia in finitura lucida che mat. È difficile stancarsene, anche perché sono in grado di donare carattere ed eleganza alla stanza intera. Bianco e nero saranno la controparte perfetta per dar vita a un ambiente ricercato.

  2. Tessili

    Dal copriletto in camera ai cuscini in salotto, dalle tende in soggiorno alla coperta per il divano. Scegliere tessuti granata significa pennellare di calore tutto ciò che è deputato al riposo e al relax.

  3. Decorazioni

    Dal vaso in bella vista sulla mensola al centrotavola in soggiorno, pennellare la casa con le tonalità del granata significa dare un tocco di classe ad ogni ambiente. Provare per credere.

Pareti colore granata? Perché no!

Ma il meglio di sé il colore granata lo dà proprio sulle pareti. È così avvolgente e particolare che fa vibrare l’intera stanza, donandole eleganza e ricercatezza. Per evitare eccessi, la tonalità va però usata in modo oculato in base alla destinazione d’uso.

  • Soggiorno. Se vuoi dar vita a una zona living sofisticata ma non blasonata, il colore granata è perfetto per raggiungere il tuo scopo. Questa tonalità regala fascino alla stanza, soprattutto quando è inondata dalla luce. Usala su tutte le pareti (mantenendo il soffitto bianco) in un’ambiente di ampia metratura; abbina invece pareti granata e bianche in un soggiorno che, pur essendo di dimensioni ridotte, vuole comunque essere stilisticamente ricercato.
  • Sala da pranzo. Avere una sala da pranzo oggi è piuttosto raro. Ed è proprio questo il motivo per il quale chi ha la fortuna di averla ha il dovere di valorizzarla al massimo. Chi ama lo stile classico ed elegante può usare il granata su tutte le pareti, abbinandolo a dettagli dorati e sedie in velluto. Il colpo d’occhio sarà eccezionale e sembrerà quasi di vivere al di fuori del tempo e dello spazio.
  • Cucina. Una scelta inusuale che regala carattere a una delle stanze più vissute della casa. Avere pareti color granata in cucina significa creare un ambiente intimo e avvolgente, che dovrà però essere smorzato dai colori più chiari dei mobili, che emergeranno dal fondale più scuro proprio come in un quadro.
  • Camera da letto. Tutta la palette del rosso è votata alla convivialità. Perfetto nella zona giorno, il color granata deve però entrare in punta di piedi nella zona notte. Ecco perché è necessario usarlo con estrema oculatezza in camera da letto, dove potrà per esempio essere destinato alla parete che contiene la testiera. In questo modo si contribuisce a dare carattere alla stanza senza per questo disturbare il mood rilassante che, per definizione, la caratterizza.

Come abbinare il rosso granata

Passionale, energico, aristocratico e sensuale. Le tinte vibranti del granata vivono meravigliosamente in casa se abbinate e dosate in modo corretto. E non è cosa facile, soprattutto quando si è alle prese con una tonalità che vuole essere a tutti i costi protagonista: ci siamo messi d’impegno, vagliando tutte le tonalità dell’immensa palette cromatica per scoprire quali sono i colori che meglio si abbinano al granata. Eccole qui di seguito.

Grigio

Dalle tonalità ghiaccio all’antracite, tutta la palette dei grigi vive meravigliosamente di fianco al colore granata. Abbinare, in modo contiguo, pareti di questi colori significa dar vita a un ambiente votato all’eleganza e, soprattutto, alla linearità. Si tratta di una scelta adatta a tutti coloro che, pur non rinunciando alle cromie forti, vogliono mantenere in casa uno stile moderno e minimale.

Beige

Il beige è una tonalità neutra che rende ancor più caldo e accogliente, il colore granata. Ed è la scelta perfetta per chi vuole ambienti votati all’equilibrio e alle atmosfere particolarmente morbide. Far emergere divani beige da una parete granata o, ancora, abbinare tende granata a pareti beige è una scelta che dona calore all’ambiente, esaltando l’anima più calda e affabile della tonalità.

Nero

Abbiamo detto all’inizio che il granata dà il meglio di sé di fianco a ciò che ne esalta la luminosità. Eppure anche l’accostamento con il nero regala molte gioie. Si tratta di un abbinamento non usuale che porta un po’ di glamour fra le pareti domestiche. Prova ad immaginare una cucina con i mobili granata in cui sia il top che la parete d’appoggio siano nere. La scelta dà vita a un colpo d’occhio unico sulla stanza, elegante e sofisticato.

Bianco

E dopo il nero non potevamo non nominare il bianco: l’accostamento con il granata è inarrivabile, soprattutto in quanto a luminosità. Il bianco, infatti, è in grado di rendere ancor più vibrante questo rosso così intenso, andando quasi a schiarirlo e a renderlo più brillante. Ma come usarlo? Dalla tecnica del color block sulle pareti, all’uso di arredi e complementi color granata su pareti bianche, le possibilità sono davvero molte. Bianco e granata, inoltre, sono perfetti per chi ama gli ambienti eleganti ma lineari, votati in tutto e per tutto alla modernità.

Verde scuro

Sono due colori complementari e per questo vivono meravigliosamente l’uno di fianco all’altro. Da pareti granata potranno emergere divani verde scuro, magari in velluto, così da aggiungere morbidezza e calore all’intero ambiente. Se invece il granata vive su mobili e complementi, il verde può essere affidato ai tessili, alle decorazioni e alle irrinunciabili piante, che pennelleranno di colore e luminosità i diversi angoli della casa.

Oro

Quello fra il colore granata e l’oro è un rapporto di lunga data. Questa particolare tonalità di rosso, infatti, è sinonimo di eleganza e sfarzo. E l’abbinamento più naturale e riuscito è proprio con le tinte dell’oro, dalle quali trae tutta la luminosità di cui ha bisogno per emergere ed esaltare i suoi toni vibranti. Pensa a una parete color granata da cui emerge una cornice intarsiata dorata. Immagina un bagno con piastrelle color granata da cui fa capolino una rubinetteria dorata d’altri tempi, magari da scegliere nella versione con manopole. Prova a pensare a vasi e profili dorati in una casa in cui è il granata a essere protagonista. Lo sfarzo si tocca con mano e l’atmosfera è quasi da gran galà: bella da togliere il fiato.

Stai cercando la giusta sfumatura di rosso per la tua casa? Leggi la nostra guida dedicata alle tonalità di rosso e lasciati ispirare!