colore oro

Scintillante, sensuale, chic: da sempre il color oro è protagonista dell’arredo ispirato al lusso delle case signorili. Con un rischio concreto, quello di sconfinare nel kitsch: un’ambientazione troppo opulenta rinnega il concetto di eleganza e lo ribalta nell’effetto “patacca“. L’oro è prezioso e la cosa migliore è usarlo con moderazione: ecco i nostri consigli per valorizzare il color “lingotto” senza cedere all’eccesso.

Come usare il color oro in casa

La raffinatezza è questione di dettagli, a maggior ragione quando si sceglie di puntare sul color oro. Basta un cuscino scintillante, una lampada con stelo metallico, una decorazione da parete per illuminare una stanza e sedurre l’occhio. L’eleganza consiste nel dosare con garbo gli arredi dorati, armonizzandoli ai colori e allo stile delle varie stanze. Se stai cercando l’ispirazione giusta, ecco qualche spunto per rendere la tua casa preziosa senza rinunciare alla sobrietà.

Soggiorno

A volte basta un oggetto iconico per donare un aspetto lussuoso al living. Ad esempio, perché non citare gli anni Venti con un lampadario in stile Art Déco? Se ti sembra una scelta azzardata puoi puntare su un tavolino in vetro o su una coppia di poltroncine con gambe dorate: oppure, sfoggiare un set di vasi in metallo o altri dettagli color oro, come le maniglie dei mobili. Non sottovalutare l’eleganza dei pavimenti effetto oro e dei rivestimenti in gres colorato con piccoli tocchi preziosi. 

Cucina

Il color oro è molto scenico anche in cucina, a patto di scegliere l’essenzialità. Un abbinamento di classe, ad esempio, è quello fra oro e marmo: un rubinetto con finitura in ottone anticato è perfetto per far risaltare un piano di lavoro in pietra – o effetto marmo – di colore chiaro. In alternativa puoi sbizzarrirti con gli accessori: una tovaglia pregiata con trama dorata, un set di posate color champagne, sottopiatti, bicchieri e centrotavola gold. Ami lo stile moderno? Per arredare la sala da pranzo ti consigliamo un tavolo con finitura metallica o basamento color oro o una lampada a sospensione dal design minimalista.

Camera da letto

Gli arredi ispirati allo stile barocco sono sempre una tentazione per chi ama gli interni lussuosi. Non c’è che dire: una camera da letto con dormeuse, comodini, cassettiere e scrittoi con finiture foglia oro e applique in ottone e cristallo è degna di una principessa. Naturalmente puoi scegliere un’interpretazione più minimal dell’arredamento oro, molto elegante in combinazione con le tonalità neutre come il bianco, il grigio e il nero. 

Bagno

Vuoi rendere il bagno più sciccoso? Fra gli oggetti su cui puntare ci sono gli specchi, elementi d’arredo dal grande valore ornamentale. In base alle preferenze puoi optare per una specchiera elaborata in stile barocco o per una cornice lineare, rotonda o squadrata con profilo metallico. Per richiamare la preziosità dell’oro puoi affidarti anche alla rubinetteria dorata.

Less is more: la regola d’oro!

Vuoi avere una casa chic? La regola base è una sola: non esagerare. Il colore oro è ricco di personalità e va usato con parsimonia: come nel caso degli altri metalli – specie l’argento e il rame – l’ideale è usarlo come punto luce e centellinarlo il più possibile. Una strategia interessante, come abbiamo visto, è optare per i rivestimenti con dettagli color oro, come una lastra in marmo con venature gold o una carta da parati dal fascino antico: magari, effetto broccato con motivi damascati oro su fondo verde o azzurro.

Colore oro: come abbinarlo?

Oro giallo, champagne, oro rosa, bronzo … il color oro ha tanti volti e regala sensazioni diverse in base a come viene abbinato: vediamo qualche esempio.

Colori neutri

Nella versione opaca tendente al bronzo, il colore oro è ideale per illuminare una palette composta da tonalità neutre intrecciate a materiali naturali. Pensiamo al nero e al grigio, al blu, al bianco e agli arredi in legno, senza tralasciare i colori terrosi, come il sabbia e il marrone. I risultati migliori si ottengono con gli arredi minimal, come lampade da terra e applique dal design lineare. Un’ambientazione di questo tipo si rivela molto versatile: questa tavolozza, ad esempio, è molto indovinata per una camera dal look sobrio e dal mood “nordico”.

Effetto vintage

Non meno affascinante è l’accostamento fra oro e rosa antico, una combinazione che rievoca atmosfere retro. Lo stesso dicasi dell’accostamento fra verde e oro, molto glamour a patto di non inserire altri colori dall’effetto stridente. Il verde bottiglia e il verde smeraldo sono fra le tonalità più belle da accostare all’oro, specie in soggiorno. Abbinare gli arredi, però, può essere impegnativo: tieni presente che la scelta della palette deve essere molto rigorosa. Irresistibile anche la combinazione fra oro e color petrolio: una scelta molto sofisticata per la camera da letto, anche in versione ottanio.

Il colore è fondamentale nel definire lo stile della tua casa. Se al posto dello chic, vuoi dare un mood diverso ai tuoi ambienti, dai un’occhiata alla nostra sezione dedicata alle tonalità del giallo e lasciati ispirare dalle nostre proposte!