Pareti azzurre

L’azzurro: il colore della serenità per eccellenza, che richiama il cielo e il mare e infonde calma e tranquillità. Ecco perché viene scelto spesso e volentieri come alternativa al bianco e ai neutri come pittura murale. Tira fuori i pennelli e lasciati ispirare dai consigli della nostra guida alle pareti azzurre!

Caratteristiche del colore azzurro

Anche se l’azzurro, come i blu, è considerato un colore freddo, ne esistono tanti tipi. Gli azzurri, infatti, non sono tutti uguali: alcuni contengono una componente gialla (e quindi sono a metà tra il verde e l’azzurro e richiamano di più il colore del mare, come il verde acqua), oppure hanno un sottofondo grigio e polveroso, e sono più freddi, come il blu balena, l’azzurro polvere e il blu avio.

Dipingere le pareti in una tonalità più brillante di azzurro combina la sensazione rilassante che dona questo colore con una vibrazione positiva e di carattere. Invece, se scegli un tono più tendente al grigio crei uno spazio riposante e di sicuro alla moda, ma che ha bisogno di essere scaldato con altri elementi d’arredo, prima di tutto con il legno o con morbidi tessili in colori della terra.

Idee per la casa

L’azzurro è un colore molto discreto e delicato, e non pensare che sia adatto solo alle pareti della camera da letto. Oggi ti stupiremo mostrandoti come puoi dipingere tutta casa in questa nuance.

Cucina e sala da pranzo

I colori neutri in cucina restano i più scelti, perché stanno bene con tutto e sono molto facili da abbinare. Ma se scegli invece l’azzurro darai un look molto più fresco e luminoso alla cucina, scegliendo un colore altrettanto versatile. Abbina una parete azzurra a una superficie di lavoro bianca e mobili in legno e creerai un ambiente caldo e confortevole. Vuoi aggiungere un terzo colore che dia profondità? Completa con decorazioni blu scuro o grigio antracite.

Camera da letto

L’azzurro è naturalmente perfetto in camera da letto, dove puoi dipingere tutte e quattro le pareti, ma se vuoi usarlo in modo un po’ diverso, usalo solo sul soffitto per creare la sensazione di dormire sotto un cielo terso, o, ancora, in quattro tonalità diverse per le quattro pareti. Con un colore così luminoso sul soffitto, non rischi che la stanza sembri più bassa, anzi, le doni ancora più respiro. In camera da letto via libera al tono su tono, stratificando altre sfumature di blu e giocando con i pattern, per non evitare l’effetto “nursery” che potrebbe dare l’azzurro a parete.

Cameretta

Se l’azzurro ha la capacità di ridurre lo stress e tranquillizzare, di sicuro non dobbiamo dirti altro per convincerti a dipingere in azzurro la camera dei piccoli. L’azzurro, infatti, li aiuta a dormire meglio e a riposare con tranquillità, senza agitarli. Qui puoi abbinare pareti verde acqua a tocchi giallo sole per dare alla cameretta un’aria allegra ed estiva. In alternativa, se vuoi darle un aspetto più ordinato e delicato, combina un azzurro polvere al grigio e al rosa cipria. L’azzurro diventa base anche per carte da parati e adesivi murali di tutti i tipi e di ogni tema, da quello marino a quello spaziale.

Soggiorno

La versatilità dei blu e degli azzurri è cosa nota, non solo perché possono vestire le pareti di tutta casa, ma anche perché si abbinano molto facilmente a colori e materiali. Ad esempio, le pareti azzurre illuminano un soggiorno spento a prevalenza di grigi e gli donano luce e movimento. Un soggiorno bianco e azzurro dà invece un’idea di pulizia e freschezza ed è rinvigorente come una brezza marina. Assicurati di aggiungere pattern e tessuti di varie trame e fibre per non renderlo troppo severo e freddo. Puoi abbinare le pareti azzurre anche a mobili in legno, ai toni del marrone, a dettagli dorati, a complementi rosa e viola per un soggiorno ultramoderno.

Studio

Molto meno severo del grigio e molto più dinamico del bianco, l’azzurro è un colore decisamente adatto anche alle pareti di un home office. Si adatta talmente bene che puoi dipingere in questo colore le pareti di uno studio in qualunque stile: essenziale e minimal, nordico e romantico o boho iper-creativo. In questo modo trasformerai il tuo spazio in un’oasi di pace adatta a concentrarti, studiare e lavorare senza distrazioni.

Bagno

Non ne puoi più del bianco (o bianco e nero) del tuo bagno? Fai un passo verso il colore e affidati all’azzurro anche in questa stanza: non c’è colore migliore per le pareti del bagno, sia perché ti permette di personalizzarlo senza sacrificarne la luminosità, che per il suo richiamo al mare. Qui puoi decidere di dipingere in azzurro tutte le pareti, o solo quella interna alla doccia o rivestirne una parte con carta da parati a tema marino: ne troverai tantissime resistenti all’umidità e al calore che si possono installare senza problemi anche in bagno.

Pareti azzurre: i migliori abbinamenti

Da quello che hai letto finora avrai già un’idea dei colori che stanno bene con l’azzurro, ma ora ti elenchiamo la nostra top five.

  1. Bianco

    Bianco e azzurro sono la coppia che in assoluto mantiene l’ambiente più luminoso. Usalo in bagno, ma anche in una camera da letto in stile coastal con accessori naturali, righe e colori neutri. Assicurati di stratificare pattern, trame e texture per creare un ambiente rilassato e confortevole.

  2. Toni di blu

    Gli ambienti decorati con diversi toni di blu sono un inno all’eleganza sofisticata e allo stesso tempo delicata e romantica. Le pareti azzurre si sposano con mobili, tessili e dettagli in un blu più scuro come il blu notte o il blu navy, che aggiungono profondità anche solo se usati per pochi dettagli.

  3. Color crema

    Versione più calda dell’abbinamento bianco-azzurro, il crema mantiene il massimo della luminosità proprio come la versione più pura del bianco, ma, grazie alla punta di marrone al suo interno, smorza anche il più freddo degli azzurri, creando uno spazio più delicato. Evita i toni di crema che si avvicinano troppo al giallo per mantenere uno stile moderno e scongiurare l’atmosfera troppo classica.

  4. Color pesca

    Il pesca è un arancione con sfumature di giallo e rosa che lo rendono il colore perfetto da abbinare all’azzurro, perché sono tutti complementari del blu. Il contrasto tra la delicatezza del blu e il calore non eccessivo del pesca li rendono una coppia di stile, soprattutto se vuoi passare dal bianco al colore senza esagerare.

  5. Rosso ciliegia

    Ti piace il rosso ciliegia ma hai paura di stancarti presto? Aggiungine solo pochi dettagli in un ambiente dalle pareti azzurre: il risultato finale sarà equilibrato, e allo stesso tempo dinamico e divertente. Il ciliegia crea un netto contrasto con l’azzurro, riscaldando anche quello più freddo, e puoi usarlo senza timore sia con stili tradizionali che contemporanei.

Suggerimenti:

Hai scelto la stanza da dipingere in azzurro? Scegli le altre nuance per il resto della casa partendo dalla guida alle “Pareti colorate”.