Pareti glitterate

Vuoi dare un tocco shiny e far brillare le pareti di casa? L’idea che ti diamo nella nostra guida di oggi è quella di aggiungere un tocco di glitter alla pittura murale. Ti spieghiamo come e dove progettare una parete glitterata, e ti diamo i nostri consigli su come applicarla e ottenere un effetto brillante ed elegante. Leggi la nostra guida alle pareti glitterate e fai risplendere la tua casa!

Come si ottiene la pittura glitterata

La pittura a effetto glitter si può ottenere con resine o prodotti che contengono cristalli, quarzo o brillantini e che, una volta applicati sulla parete, riflettono la luce e producono bellissimi riflessi cangianti. Quando progetti di dipingere una parete con pittura glitter, scegline una che goda di una buona luce naturale per ottenere il massimo da questo tipo di pittura. In commercio si trovano glitter di diversi colori: quelli più diffusi in assoluto sono quelli argentati e dorati, ma nei negozi specializzati puoi trovarne di altri tipi, dai glitter rossi a quelli viola.

Ti ispira l’idea di dare alla tua parete un finish glitter ma non hai trovato la pittura adatta con il colore di partenza che desideri? Puoi miscelare i glitter alla pittura che hai scelto senza troppa difficoltà. I glitter in emulsione hanno una consistenza tipo gel e vengono versati nella pittura del colore scelto, amalgamandosi per ottenere un risultato omogeneo e, soprattutto, duraturo.

Pareti glitterate per tutta la casa

I glitter sulle pareti miscelati a una pittura chiara, grazie ai loro riflessi, aumentano la luminosità della stanza e la fanno sembrare più ampia. Se, invece, li misceli a una tinta scura, l’effetto sarà unico e ricercato. L’effetto glitter è adatto a tutte le stanze di casa, ma devi usare qualche accorgimento.

Glitter argentati o dorati

Scegli il colore dei glitter sulla base delle tonalità prevalenti nella stanza che devi ridipingere:

  • Glitter dorati: si abbinano ai colori neutri come il crema o l’avorio, ai colori caldi, autunnali e terrosi, al marrone, al rosso, al giallo e l’arancione;
  • Glitter argentati: si abbinano al bianco nei suoi toni più freddi, il nero, il blu e il grigio.

Se vuoi dipingere tutte e quattro le pareti, l’effetto glitter deve essere leggerissimo e quasi impercettibile, miscelato a una pittura a fondo bianco. Altrimenti, se vuoi un impatto shiny più intenso, ti consigliamo di limitarti a una sola parete, per evitare di stufarti dopo poco tempo.

Carta da parati e rivestimenti

Se ti piace la carta da parati, ne esistono di speciali, decorate con rifiniture o profili glitter, o anche veri e propri disegni e geometrie. Un’altra alternativa per aggiungere il glitter alle pareti di casa è quello di acquistare preziosi rivestimenti di ceramica decorati con brillantini per il bagno o per la parete dietro i fornelli della cucina.

Disegni glitterati

Un’altra idea per inserire dettagli glitter senza ripingere tutta la stanza e per dare un tocco brillante alla cameretta dei tuoi figli? Acquista degli sticker per creare disegni sulla parete bianca con la pittura glitterata: stelline, cuoricini, disegni geometrici… i disegni glitter diventeranno una decorazione divertente e rinnoveranno la cameretta senza troppo sforzo.

Come applicare il glitter alle pareti

Hai una buona manualità e vuoi occuparti dell’applicazione della pittura glitter alle pareti? Ecco i nostri consigli per avere un ottimo risultato.

Nei negozi specializzati esistono prodotti pronti in vari colori e finiture, ma se vuoi miscelare la pittura glitter al tuo colore preferito, ecco come devi fare.

  1. Perché la pittura glitter abbia una buona visibilità e brillantezza, i brillantini non devono essere troppo piccoli;
  2. Miscela i glitter con una pittura sabbiata per renderli più visibili;
  3. Amalgama i glitter nella pittura solo prima dell’ultima mano: in questo modo, una volta stesi, saranno più omogenei sulla parete perché non si saranno depositati sul fondo;
  4. Dopo che la pittura si sarà asciugata completamente, spazzola leggermente la parete per donare più luce ai brillantini;
  5. Se vuoi ancora più brillantezza, miscela i brillantini a un protettivo trasparente o a una finitura da dare solo dopo aver steso la pittura colorata. In questo modo i glitter non verranno coperti o opacizzati dal colore che hai scelto.

Suggerimenti:

Forse le pareti glitterate sono un po’ troppo per te, e preferisci colori più sobri e meno scintillanti. Non preoccuparti, abbiamo soluzioni per tutti i gusti, ti basta sfogliare le nostre guide nella sezione “Colori e abbinamenti“!

banner arredamento