Bagno giallo

Luminoso e vibrante, il giallo sa donare carattere a tutti gli ambienti della casa, rischiarando anche le stanze più anguste. Un bagno giallo è allegro per definizione: basta un singolo arredo di design – come una lampada o un tappeto – per dare personalità a una stanza un po’ noiosa. Oppure, una collezione di piccoli accessori color limone, zolfo o miele. Per inondare il bagno di luce puoi osare un mosaico scintillante, o un rivestimento opaco dalla tonalità calda. Arredare un bagno giallo può essere molto divertente: scopri su quali elementi puntare e come studiare gli abbinamenti.

Colore giallo: energia e positività

Perché scegliere il giallo per arredare e decorare il bagno? Per tante ragioni. Sinonimo di luce, il giallo è ideale, ad esempio, per rischiarare le zone della casa meno esposte all’illuminazione naturale: può essere il caso di un bagno cieco, o di una stanza esposta a nord. In ogni caso, il colore del sole farà la differenza. Inoltre, a dispetto delle piccole dimensioni, un bagno giallo può sembrare più ampio e accogliente: è un’ottima scelta cromatica, quindi, per il bagno degli ospiti in versione “mini”.

Al di là di questi vantaggi, le varie gradazioni di giallo sanno donare vivacità all’ambiente, assecondando diversi stili: come l’arredo pop  – valorizzato dal giallo limone – o lo stile rustico, in combinazione col legno e la pietra. L’effetto cambia molto in base alla nuance: vediamo qualche spunto per rinnovare il bagno all’insegna del giallo.

Come utilizzare il giallo in bagno

Come arredare un bagno giallo? Puoi scegliere fra varie opzioni: dai pensili ai mosaici con moduli quadrati o esagonali, le possibilità da esplorare sono numerose, anche in fatto di accessori e complementi d’arredo.

Piastrelle e pareti

Giallo pastello, lime, giallo narciso … se desideri un bagno con pareti gialle piastrellate, hai a disposizione infinite nuance, più o meno calde o “acide”. Gli abbinamenti vanno di conseguenza: un rivestimento aranciato come il giallo melone, ad esempio, si sposa bene col legno chiaro, mentre un giallo più freddo si abbina alla perfezione col grigio. Volendo puoi riservare il giallo al rivestimento della doccia: oppure alle tende, se cerchi una soluzione più semplice ed economica.

Mobiletti gialli

Il giallo è una scelta molto azzeccata per il porta lavabo e per i mobiletti del bagno, a maggior ragione se coordinati ai profili degli specchi e delle mensole. Puoi richiamarli con un bel tappeto o con uno sgabello su cui posare gli asciugamani degli ospiti. Al di là dei classici mobili da bagno, puoi optare per una scelta meno scontata: dipingere la porta o i termosifoni di giallo.

Decorazioni e accessori

Se vuoi aggiungere un tocco di colore puoi inserire una collezione di accessori in pendant. Oltre a tende e tappeti gialli, puoi arricchire la stanza con una lampada in tinta, o con piccoli oggetti come salviette, portasapone e decorazioni colorate. Se la stanza è arredata con mobili e rivestimenti neutri, basterà un’attenta scelta dei complementi per ravvivare l’ambiente e per dare un’impronta cromatica più riconoscibile.

I migliori abbinamenti

Quali sono gli accostamenti vincenti per un bagno giallo? Al di là delle possibili sperimentazioni, puoi optare per le combinazioni più collaudate: ecco quali.

Grigio

Il grigio è un colore sempre apprezzato per gli ambienti arredati in stile contemporaneo. Lungi dall’essere piatto, rivela al contrario un’ampia gamma di sfumature che includono nuance calde, come il beige, il sabbia o il tortora. In tutti i  casi, il giallo è il colore giusto per ravvivare una stanza grigia, donandole brio. Un’opzione molto accattivante è anche il grigio bluastro, specie in combinazione col bianco e col giallo zolfo o zinco.

Nero

Ti ispira l’idea di un bagno giallo e nero? Se hai deciso di puntare su un contrasto cromatico così forte, ti consigliamo di usare una tonalità intermedia per armonizzare meglio i colori. Il grigio, in questo senso, è perfetto: puoi utilizzarlo, ad esempio, per i rivestimenti e come sfondo per mobiletti, lavabi o mensole nere. Che ne dici, ad esempio, di un pavimento effetto cemento, abbinato a un muro rivestito di piastrelle gialle con pensili neri? Anche il bianco, ovviamente, è il benvenuto per creare movimento mantenendo la pulizia dell’insieme.

Blu

Cerchi un’idea alternativa per decorare le pareti del bagno giallo? Fra le soluzioni più valide c’è il blu: l’effetto sarà ancora più convincente scegliendo una tonalità desaturata, ideale per controbilanciare l’esuberanza del giallo e creare un mood più rilassante. Puoi usarlo sia per i muri che per il pavimento del bagno, optando magari per una superficie piena a contrasto con piastrelle decorate.  Aggiungi mobiletti gialli, cesti in vimini e piante da interni: ti sentirai sempre in vacanza! 

Bianco

Indipendentemente dalla gradazione, il bagno giallo risulterà perfettamente bilanciato in combinazione col bianco. Può trattarsi di una nuance molto accesa, come il giallo sole o il giallo oro, o di una tonalità più tenue, come il giallo paglierino: non c’è limite all’immaginazione per chi sceglie il bianco come alleato. Ad esempio, se vuoi puntare su un giallo fluo puoi abbinare una collezione di accessori multicolor dai toni accesi e vivaci, incluso il rosso o il verde erba.

Adori mixare i colori e sei sempre alla ricerca di nuove idee? Lasciati ispirare dai nostri articoli dedicati all’arredamento bagno!