bagno in pietra

Di ispirazione rustica o contemporanea, il bagno in pietra è sinonimo di eleganza. Comunque lo si interpreti: complemento ideale di un bagno in stile classico o nordico, la pietra sa conferire un tocco autentico e fascinoso agli ambienti minimalisti ed eco chic. Non solo in versione naturale, ma anche sintetica, ricostruita e strutturata, per giocare con grafiche, colori e texture diverse. Quali sono gli arredi di tendenza e le scelte più vantaggiose sul piano della praticità?

Quali materiali scegliere?

La pietra è un materiale splendido e con diverse anime. È possibile scegliere, infatti, fra numerose finiture ed effetti cromatici e materici: superfici lisce e perfettamente levigate, ma anche “grezze”, tridimensionali e movimentate da piccole imperfezioni; caratterizzate da una colorazione uniforme, o segnate da venature e sfumature variegate. Al di là dell’estetica, è importante considerare il costo e la facilità di manutenzione, elementi che fanno da spartiacque fra la pietra naturale e i rivestimenti effetto pietra: vediamo in sintesi i pro e i contro.

Pietra naturale

Un bagno in pietra naturale è indubbiamente una scelta di grande pregio e raffinatezza: di contro, può avere costi piuttosto proibitivi, specie se i metri quadrati sono tanti. La pietra, inoltre, può risultare impegnativa dal punto di vista pratico: tende infatti ad essere più o meno porosa, in base alla composizione e alla lavorazione a cui è sottoposta. Richiede più attenzioni, di conseguenza, anche per la scelta dei detergenti: è il caso del marmo che può danneggiarsi al contatto con prodotti aggressivi. Se vuoi semplificarti la vita puoi limitarti a pochi elementi d’arredo – come il top lavabo – e fare una scelta diversa per le superfici delicate come il piatto doccia.

Effetto pietra

I materiali effetto pietra sono un’ottima alternativa dal punto di vista del costo e della praticità, senza troppe rinunce sul piano visivo. Il gres porcellanato e le resine sintetiche, infatti, consentono di soddisfare praticamente ogni tipo di desiderio. Ti piacerebbe, ad esempio, installare un piatto doccia in ardesia? O bianco puro effetto marmo? Non c’è limite all’immaginazione per chi sceglie le resine sintetiche e i materiali di ultima generazione: come il marmo ricomposto o marmo resina, resistente agli urti e agli acidi.

3 abbinamenti da provare

La versatilità della pietra è un incentivo a giocare con le scelte d’arredo e a personalizzare il look del bagno. Ami lo stile minimal chic o preferisci gli ambienti dallo stile esclusivo che emanano lusso ed eleganza? Vuoi sfoggiare un look pulito ed essenziale, o ti piace l’idea di valorizzare i contrasti accostando materiali diversi fra loro? Ecco qualche suggerimento per arredare e decorare il bagno come più ti piace.

Pietra e legno

Non si può negare: il fascino della pietra si sposa superbamente a quello del legno. Che ne dici di sperimentare questa combinazione all’interno del tuo bagno? Puoi provare, ad esempio, ad accostare un lavabo da appoggio scavato nella pietra – o in gres effetto marmo – a un pavimento ligneo (anche in questo caso, puoi puntare sui materiali innovativi che simulano il legno naturale come le soluzioni in gres porcellanato). Un top o un mobile per lavabo in legno è perfetto per “ammorbidire” un ambiente in stile contemporano, con rivestimenti effetto cemento o in pietra scura color ardesia o antracite. 

Mix di pietre

Per rendere più originale il bagno in pietra puoi accostare pietre diverse o puntare sui rivestimenti strutturati in pietra naturale, gres porcellanato o calcestruzzo. Questi materiali consentono di imitare l’effetto di un muretto in pietra: una scelta molto accattivante, ad esempio, per incorniciare la vasca da bagno. Quanto ai colori, puoi scegliere fra tonalità e sfumature più o meno scure, spaziando dal bianco al grigio scuro fino al ruggine.

Marmo e oro

L’idea del bagno in pietra, nella tua mente, è legata indissolubilmente al concetto di lusso? Se sì, la scelta vincente è il marmo, abbinato a dettagli e finiture color oro. Immagina, ad esempio, un rivestimento in marmo chiaro, con delicate venature grigie: la perfezione di questo materiale è esaltata appieno da cornici, rubinetti e profili metallici effetto gold.  

L’importanza dell’illuminazione

Preferisci orientarti su un bagno in pietra scura? È una ragione in più per investire su un buon progetto di illuminazione, fondamentale per valorizzare le superfici irregolari effetto 3D. Vuoi creare una cornice scenografica per la vasca da bagno (circondata magari da un rivestimento irregolare in pietra strutturata?) In questo caso ti consigliamo di valutare l’illuminazione radente con lame di luce a led. Le luci d’accento – utili, cioè, per creare atmosfera – vanno scelte con grande attenzione: non solo per creare effetti armoniosi, ma anche per garantire praticità e comfort. Per quanto chic sia il tuo bagno in pietra, la sicurezza viene sempre al primo posto!  

Suggerimenti:

Il bagno è un’area molto personale che dovrebbe essere arredata in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze. Cerca ispirazione nella nostra sezione dedicata e scopri guide, idee e consigli!