bagno feng shui

La filosofia cinese del Feng Shui si basa sulla creazione di un’armonia nella casa, per vivere bene e ottimizzare le attività quotidiane. Il fulcro di tutto consiste nel lasciar fluire il Chi o Qi, ovvero l’energia vitale che permea ogni cosa. Il bagno riceve un’attenzione particolare perché è considerato uno spazio complesso da valorizzare: ci sono però diverse indicazioni per renderlo accogliente. Dall’orientamento ai colori, passando per materiali, forme, illuminazione e piante, scopri tutto sulle regole del Feng Shui per il bagno e lasciati ispirare per arredarlo!

Feng Shui in bagno: questione di orientamento

In passato il bagno era semplicemente uno spazio di servizio, ma oggi è diventato una delle stanze più amate della casa, dove rilassarsi a fine giornata e dedicarsi al proprio benessere. Per creare un equilibrio perfetto, le regole del Feng Shui per il bagno partono dall’orientamento scelto: ecco alcuni consigli utili per trovare la posizione ideale.

  • L’orientamento migliore per il bagno è a Nord, poiché l’elemento naturale che lo identifica è l’acqua, a cui viene associata proprio questa posizione. Andrebbe inoltre preferita una stanza con molta luce naturale e almeno una finestra, che non sia davanti alla toilette e che si affacci su uno scenario naturale.
  • Se il bagno si trova nella zona d’ingresso dell’appartamento c’è il rischio di perdita di energia, soprattutto se si trova di fronte alla porta; in questo caso la porta del bagno dovrebbe essere sempre chiusa. In più, è sempre consigliato avere una serratura ben funzionante in modo da creare una sensazione di sicurezza e protezione.
  • Il bagno in camera da letto andrebbe evitato perché disturba il sonno; nel caso in cui lo spazio abitativo non possa essere progettato in modo diverso, il letto dovrebbe essere lontano dal bagno. Anche la vicinanza alla cucina o alla sala da pranzo è sconsigliata, mentre va bene vicino al soggiorno o allo studio.

Colori, forme e materiali

L’equilibrio di Yin e Yang, ovvero delle due forze che rappresentano la luce e l’oscurità, è importantissimo quando si progetta uno spazio abitativo in linea con il Feng Shui. Il bagno è attribuito allo Yin, il polo della notte, ed è un luogo intimo dove dovrebbero regnare la calma e l’energia: leggi i consigli per raggiungere un risultato armonico.

Colori

L’abbondanza di acqua che definisce la stanza trova un naturale equilibrio accostando l’elemento legno, simbolizzato dal verde, a cui abbinare beige, avorio, sabbia, ocra o terracotta. Con moderazione può essere usato anche il blu in tutte le sue sfumature, accostato al bianco e a tinte neutre come il grigio chiaro e l’argento. Qui trovi altri suggerimenti: I colori secondo il Feng Shui.

Forme

Secondo il Feng Shui, nel bagno servono forme arrotondate per favorire il flusso energetico. Questo si traduce nella scelta di sanitari senza spigoli, con linee fluide, a cui accostare lampade, specchi e tappetini tondi; sì a decorazioni con pietre e ciottoli stondati.

Materiali

Legno, bambù, pietra naturale, marmo, porcellana e rattan si sposano bene con il Feng Shui perché sono tutti materiali naturali. Asciugamani, accappatoi e tappeti dovrebbero essere soffici e comodi, in fibre naturali come cotone, lino e juta.

Suggerimenti:

Mobili e specchi

Il minimalismo prevale: pochi mobili, soprattutto in legno, determinano l’immagine generale votata alla natura e al relax. Sono da preferire gli armadietti chiusi, che mantengono le cose in ordine e nascondono ciò che non è essenziale. L’uso degli specchi merita un approfondimento particolare, perché secondo il Feng Shui favoriscono il flusso del Chi e lo rafforzano.

A tal proposito, è importante che tu possa specchiarti completamente (per vedere tutto il viso) e su una superficie unica, non divisa. Meglio non appendere uno specchio di fronte al WC o alla porta, perché dovrebbe sempre riflettere qualcosa di bello, come ad esempio un angolo verde o una finestra sul giardino. Ultimo: mai appendere uno specchio di fronte all’altro perché disperderebbe l’energia.

Luce naturale e illuminazione

Simbolo di positività e calore, la luce è protagonista nel bagno Feng Shui. L’illuminazione naturale è infatti l’ingrediente principale per trasformare la stanza in un’oasi di benessere. Abbiamo già anticipato l’importanza di avere almeno una finestra: per mantenere la tua privacy, usa vetri smerigliati o tende chiare.

Se hai un bagno cieco, non dimenticare di dotarlo di un ottimo sistema di ventilazione. Per quanto riguarda lampade e faretti, usa luci calde e a spettro completo, che possano ricordare l’effetto benefico dei raggi solari.

Suggerimenti:

Piante per un bagno Feng Shui

Così come nel resto della casa, nel bagno in stile Feng Shui non possono mancare le piante. Meglio sceglierle con foglie grandi, che meglio accompagnano le forme stondate di sanitari e accessori. Dovrebbero essere adatte a un clima caldo e umido, come ad esempio:

  • Ficus benjamin
  • Begonia
  • Filodendro
  • Photos
  • Felce
  • Orchidea
  • Aloe vera
  • Bambù

Per completare l’effetto naturale del bagno, aggiungi oli essenziali e candele aromatiche che ti facciano sentire come in un giardino profumato. Tra le fragranze più adatte, ti consigliamo le essenze di fiori d’arancio, lavanda e patchouli, perfette per favorire il rilassamento e la pace interiore.

Vuoi scoprire altri consigli per applicare le regole del Feng Shui in casa tua? Qui trovi tanti suggerimenti per ogni stanza: Arredare secondo il Feng Shui.

banner arredamento