camera da letto etnica

Etnico è tutto ciò che si discosta dagli stilemi della nostra tradizione. Etnico può essere lo stile africano, lo stile mediorientale ma anche lo stile indiano. Se stai cercando consigli per dar vita a una camera da letto etnica, quindi, devi prima di tutto capire a quale parte del mondo vuoi ispirarti. A cambiare, infatti, saranno colori, dettagli e – non di rado – i materiali. Pensi che il tuo animo sia più affine alle calde atmosfere da “Mille e una notte” o preferisci ispirarti all’ambiente vibrante della savana africana? Leggi qui sotto le nostre proposte d’arredo e scopri come dar vita a una camera da letto che diventa alcova e invita al relax più sfrenato.

1. Camera da letto orientale

Lo stile orientale è equilibrio allo stato puro e, per questo, è particolarmente indicato in camera da letto. Sono molte le correnti stilistiche alle quali ispirarsi e, nonostante qualche piccola variazione sul tema, il risultato finale sarà solo uno: un ambiente estremamente rilassato, perfetto per lasciarsi alle spalle il caos del mondo e degli impegni quotidiani. Che mood preferisci? Lo zen dello stile giapponese? O la delicata linearità di quello cinese?

Camera da letto giapponese

Partiamo dal letto, l’elemento centrale della stanza. Scegli un futon e, se vuoi esagerare, adagialo su un meraviglioso tatami, un particolare “pavimento” giapponese che potrà rivestire la zona immediatamente sotto al letto. L’illuminazione soffusa creerà la giusta atmosfera, soprattutto grazie alle tipiche lampade giapponesi in carta di riso. Scegli un modello da soffitto e associa due abat jour da posizionare su comodini bassi, rigorosamente in legno chiaro. Le tonalità principali della stanza saranno neutre: dal beige al color kaki, dal bianco sporco al color crema, potrai anche inserire elementi a contrasto scegliendo fra le molteplici tonalità del marrone.

Camera da letto cinese

In una camera da letto etnica ispirata allo stile cinese sarà il feng shui a guidarci. Posiziona il letto distante da porte e finestre e scegli sempre colori naturali caratterizzati da sfumature tenui: dal marrone al grigio, le tonalità della palette del tortora sono praticamente perfette. Quanto all’illuminazione, scegli lampadine dai colori caldi ed evita la luce diffusa che arriva dal soffitto: preferisci, a contrario, semplici piantane o abat jour, avendo cura che il fascio di luce non sia indirizzato direttamente sul letto. Il mobilio non deve abbondare ma deve essere di ottima fattura e realizzato con materiali naturali: per vivacizzare l’ambiente, opta per mobili decorati con i tipici intarsi della tradizione cinese e non te ne pentirai.

L’importanza dei tessuti

In una camera da letto etnica in stile orientale saranno i tessuti a intepretare il ruolo da protagonista: non dimentichiamo, infatti, che è proprio in Oriente che nasce l’arte della tessitura ed è da questa zona del mondo che si sono diffusi i filati più ricchi e sontuosi.

Per una camera preziosa opta per la seta, perfetta per lenzuola lisce e morbide che invitano a sonni lunghi, profondi e lussuosi. In alternativa potrai scegliere il cotone di seta, altrettanto bello ma sicuramente più economico. Opta per tutto ciò che è naturale e bandisci completamente i materiali sintetici.

Quanto ai colori, è proprio con i tessuti che potrai osare! La linearità quasi rigorosa dello stile orientale si vivacizza grazie alle tonalità dei tessili. Dal rosso (amatissimo dalla tradizione cinese) al blu acceso, dal verde e fino al porpora, ecco i cromatismi che vivacizzano la stanza, regalandole calore. Dalla tinta unita ai ricami più sfarzosi, scegli i motivi geometrici se desideri compostezza o opta per draghi, carpe e fiori se vuoi movimentare la stanza rendendola davvero particolare.

2. Camera da letto in stile africano

Lo stile africano vive di cultura e tradizioni tribali e per questo è caldo, vibrante e intenso. L’afro-chic è votato all’elemento naturale che viene ripreso nei materiali, nei tessuti e nei colori. Ed ecco che una camera da letto etnica in stile africano sarà particolarmente accogliente e rilassante, grazie anche alle forme morbide dei mobili che, finalmente, ci fanno dimenticare per un attimo la linearità degli stili più contemporanei.

Ai colori scuri del mobilio si accompagnano le tonalità accese dei tessili. Scegli un letto realizzato in mogano o teak (in stile futon o a baldacchino) e accompagnalo a tessili dai colori caldi come il rosso, il giallo e l’arancione, perfetti per le coperte e i cuscini. Ricorda che in una camera di questo tipo tutti i materiali devono puntare sull’elemento naturale. Cotone e lino vanno per la maggiore per i tessili, mentre bambù e rattan saranno perfetti per i complementi d’arredo e le decorazioni. E, parlando di decorazioni, opta per i motivi geometrici, vero e proprio emblema dello stile tribale. Il tocco in più che non deve mancare? I tappeti, chiamati a vivacizzare un ambiente caratterizzato dalla presenza di essenze scure per il mobilio: per terra o sulle pareti, scalderanno l’intera stanza.

Mobili in legno

Ma sono i mobili il vero elemento centrale in una camera da letto in stile africano. I materiali con cui sono realizzati sono il mogano, scuro e resistente, e il teak, un particolare legno rivestito. Caratterizzati da una struttura compatta, sono l’emblema di tutto ciò che l’etnico rappresenta.

Potrai sceglierli in diverse finiture:

  • Lisci e semplici, senza alcuna decorazione
  • Intagliati a mano con scene tipicamente naturali o di vita quotidiana
  • Dipinti con colori caldi quali il rosso, l’arancione e il giallo.

La solidità del mobilio, tuttavia, non aggiunge austerità alla stanza. La forma robusta di ogni complemento, infatti, è bilanciata da contorni e angoli smussati, che hanno il pregio di regalare dolcezza a un elemento che altrimenti rischierebbe di essere troppo pesante

Ma quali mobili inserire in camera? Se comodini e comò sono imprescindibili, un tocco d’autore potrà essere regalato da una cassapanca, da posizionare rigorosamente di fronte al letto.

3. Camera da letto in stile indiano

Una camera da letto etnica in stile indiano è un tripudio di colori e drappeggi. Siamo di fronte a uno stile che osa e che ama i contrasti. Ai mobili di fattura artigianale si accompagnano intagli e decorazioni che rendono contemporaneamente elegante e vivace qualsiasi complemento.

Punto centrale della camera da letto è senz’altro il letto, da scegliere rigorosamente fra i modelli a baldacchino. I tessuti qui sono protagonisti e permettono di creare un’alcova. La sua dimensione ovattata ti metterà al riparo dal mondo esterno, riparandoti da luci e rumori troppo forti.

Qui l’approccio minimal è bandito. All’imponenza del letto si accompagnano mobili intarsiati e basso, sia lasciati al loro colore originario che dipinti con le tonalità più sgargianti. Sul pavimento non mancheranno i tappeti (che potranno addirittura ricoprire l’intera superficie della stanza) e grandi cuscini e pouf che, nell’insieme, daranno ancor di più la netta sensazione di vivere in un altro mondo.

Colori vivaci

I veri protagonisti in una camera in stile indiano sono i colori. Giallo, arancione, e rosa acceso si accompagneranno alle tonalità della terra per tinteggiare tappeti, copriletti e cuscini. Siamo in una camera da letto in technicolor in cui il bianco è praticamente bandito. Anche le pareti sono vivaci e, infatti, accolgono le tonalità più calde e vitali di tutta la palette.

I colori, inoltre, giocano tra loro e sono cangianti. Copriletti, coperte e federe devono essere caratterizzati da tonalità squillanti e, non di rado, a vivacizzare ulteriormente l’ambiente ci pensa la tecnica del patchwork. In una camera che osa, e che quasi si veste a festa, non mancheranno neanche frange, perline o minuscoli frammenti di specchio che potranno andare ad ornare i molti cuscini sparsi in tutta la stanza.  Una camera di questo tipo è accogliente e invita all’opulenza. Alzarsi dal letto, la mattina, sarà una vera impresa.

Stai cercando altri suggerimenti o idee di stile per la zona notte della tua casa? Dai un’occhiata ai nostri consigli di home decor nella sezione “Camera da letto“!