Cameretta a soppalco

La camera da letto dei bambini è un ambiente multifunzione in cui lo spazio deve essere sfruttato al massimo. Esso infatti non è solo il luogo dove riposarsi, ma è anche il centro di tutte le attività di studio, gioco, lettura…. Ecco perché la cameretta a soppalco, che ottimizza bene gli spazi, è una delle soluzioni più intelligenti per arredarla: vediamo insieme come.

Com’è fatta una cameretta a soppalco

Il letto a soppalco è l’evoluzione moderna del letto a castello, e può sì essere composto da due letti uno sopra l’altro, ma non solo. Lungo una sola parete della cameretta, infatti, possono essere aggiunti armadi, cassetti, soluzioni contenitive, scrivanie, divani letto, poltroncine… Il principale vantaggio di inserire questo tipo di struttura nella cameretta dei bambini è quello di sfruttare tutto lo spazio a disposizione nel modo più funzionale possibile, perché ti permette di andare verso l’alto e aggiungere elementi a tutta altezza.

È la soluzione ottimale se la camera è piccola e hai due bambini, oppure se hai bisogno di inserire molti mobili. Ancora, la cameretta soppalcata è la soluzione perfetta in una stanza con il soffitto molto alto che non riusciresti a sfruttare in altro modo. In più, oggi esistono letti a castello dotati di un terzo letto estraibile, che diventa particolarmente comodo per il pigiama party con gli amichetti, oppure in previsione di un terzo figlio. Se sei un genitore un po’ apprensivo, sappi che i moderni letti a soppalco devono rispettare specifiche normative di sicurezza per evitare cadute accidentali durante la notte. Quindi, puoi davvero arredare la cameretta dei bambini con un letto a soppalco senza preoccupazioni.

Perché sceglierla?

La cameretta dei bimbi è il centro del loro mondo per tantissimi anni. Deve essere arredata per creare uno spazio accogliente e confortevole, comodo non solo per dormire, ma anche per studiare, per giocare da soli o in compagnia, per leggere… e per sognare! Per questo una cameretta deve poter svolgere diverse funzioni e potersi trasformare man mano che i bambini crescono cambiando le loro esigenze (o nasce un fratellino!). La cameretta con soppalco risponde a tutte queste necessità, ed è estremamente facile da adattare ai gusti e alle necessità di ogni bimbo.

In più, la cameretta a soppalco mette d’accordo le esigenze dei genitori con quelle dei più piccoli. Da un lato, i bambini dormono in alto e si divertono come se stessero vivendo un’avventura; dall’altro, i letti a soppalco sono più ampi e sicuri di un letto a castello standard, e sono spesso dotati di gradoni per aiutare il bimbo a salire senza difficoltà. Non pensare che una soluzione a soppalco serva solo se hai più di un bambino. Infatti, è perfetta anche se hai un solo figlio. La parte sopraelevata, ad esempio, può essere dedicata all’armadio, oppure, puoi inserire il letto in alto con un piccolo armadio accanto e nello spazio a terra creare una zona studio con un divano letto per ospitare gli amici.

Tipologie di camerette a soppalco

I letti a soppalco non sono tutti uguali, e per arredare una cameretta con questa struttura devi considerare diversi aspetti. Prima di tutto come disporre i diversi elementi. Ecco qualche idea per arredare una cameretta con letto a soppalco:

  1. Soppalco angolare

    Se ci sono due letti a castello, possono essere posizionati in modo sfalsato e perpendicolare tra loro, oppure da un lato si posiziona l’armadio e dall’altro i letti a castello. È la soluzione più comoda se la cameretta è abbastanza grande.

  2. Soppalco lineare

    I due letti sono sfalsati, anche se rimangono uno sopra l’altro, e accanto a ognuno di essi si può aggiungere un armadio o una soluzione a cassetti. L’ingombro è minimo ed è molto utile se la cameretta è piccola e poco luminosa.

  3. Soppalco a gradini

    Ottimizzano ancora di più lo spazio per scrivanie, cassetti e armadi, e diventano ancora più sicuri (e divertenti) per i più piccoli.

Come arredare una cameretta a soppalco

Oltre ai letti, cosa potresti aggiungere per completare la cameretta dei piccoli per renderla ancora più funzionale e confortevole?

  • Scrivania: in una cameretta a castello la scrivania può essere disposta in molti modi. Puoi inserirla sotto il letto, a lato del letto posizionato a terra, oppure prevedere un tavolo estraibile sotto uno dei due letti;
  • Colori: in generale, i colori per le camerette dei più piccoli non dovrebbero mai essere troppo accesi o creare troppo contrasto. La scelta migliore è sempre quella di partire da una base neutra, usando colori pastello (grigio, tortora, verde, azzurro…) e inserire qualche colore d’accento negli accessori, per stimolare la creatività dei piccoli senza agitarli o impedire loro di concentrarsi nello studio;
  • Cuscini: non dimenticare di decorare la cameretta dei più piccoli con cuscini morbidi e colorati, così come tessili effetto peluche, tappeti a pelo lungo e coperte, per realizzare un ambiente ancora più rilassato e confortevole;
  • Decorazioni: abbiamo detto come la cameretta sia il centro della vita dei tuoi figli, il luogo dove giocano, studiano e volano con la fantasia. Allora sfrutta anche le decorazioni per stimolare la loro creatività. Arricchiscila con stampe dei loro personaggi preferiti, dipingi le pareti con geometrie, righe e pois, che creano un ambiente giocoso e divertente.

Suggerimenti:

Vuoi divertirti insieme ai tuoi bambini ad arredare e decorare il loro spazio in casa? Allora non ti resta che continuare a leggere le nostre guide all’arredamento della cameretta.