Cameretta rossa

Arredare la cameretta dei piccoli con un colore acceso ed energico come il rosso? Si può, facendo però attenzione a non esagerare, perché se è vero che questo colore piace molto ai bambini, è anche vero che rischia di agitarli e innervosirli. Ecco come sfruttarlo bene nella guida all’arredamento di una cameretta rossa.

Che sfumatura di rosso scegliere?

In una camera da letto e, ancora di più, nella cameretta dei piccoli, i colori devono essere usati per creare un ambiente tranquillo e sereno, adatto a rilassarsi e dormire bene, ma anche a concentrarsi durante lo studio. Se tu e i tuoi bambini avete scelto di decorare la cameretta con il rosso, opta per una sfumatura chiara e delicata di questa tonalità: i rossi troppo accesi rischiano di agitarli e non conciliare il sonno, i rossi troppo scuri potrebbero rendere l’ambiente cupo e non sono adatti a spazi piccoli e poco luminosi. Per decorare la cameretta dei bambini sono perfette tutte le tinte che vanno dal corallo al magenta, e i succosi color lampone e fragola.

Se, invece, per la tua cameretta rossa vuoi inserire con parsimonia solo alcuni tocchi di colore, soprattutto per decorazioni e accessori, puoi spingerti con i rossi freddi e scuri che abbiano una componente di viola al loro interno. Il viola, infatti, aiuta a rilassare e a mantenere la concentrazione, e in questo caso puoi giocare con il bordeaux, l’amaranto, il vinaccia o il borgogna, a patto che siano mitigati da altre tonalità più chiare e luminose.

Come arredare una cameretta rossa

Pareti, mobili o accessori? Il rosso è un colore energico ma non sempre facile da utilizzare. Vediamo insieme come sfruttarlo per arredare una cameretta.

Pareti

Le pareti rosse sono decisamente d’impatto, e i tuoi figli potrebbero esserne attratti, perché è colore che piace molto ai più piccoli.
Se vuoi usare la pittura murale rossa, sceglila in una nuance molto chiara, che viri verso il rosa o l’arancione, e cerca di non dipingere tutta la stanza di questo colore. Battezza solo una parete, ad esempio quella dietro la scrivania, e le altre lasciale in una tonalità neutra. In alternativa, fatti aiutare da una carta da parati divertente che abbia dei toni di rosso nei disegni. Ti aiutano i modelli adesivi che puoi cambiare facilmente, o gli sticker murali che rappresentano fiori, cuori, coccinelle o automobiline.

Mobili

Una cameretta tutta rossa? Si può fare, ma sempre accostando i mobili rossi a tinte che smorzino un po’ la vivacità di questo colore. In questo caso ti consigliamo di mantenere le pareti in bianco o in una tonalità neutra: grigio chiaro, oppure tortora.

Puoi scegliere di acquistare un letto con la struttura magenta o cremisi, oppure una piccola libreria abbinata all’armadio in color ciliegia o lampone. Se non vuoi acquistare mobili nuovi, crea una morbida testata fai da te semplicissima appendendo due cuscini rossi sulla parete dietro il letto. O, ancora, dipingi solo il fondo della libreria o dell’armadio per creare profondità e risaltarne il contenuto. Questi dettagli danno vivacità all’interno di una cameretta bianca o color panna.

Decorazioni

Ecco dove ci piace davvero usare il rosso nella cameretta dei bambini: per le decorazioni! Questo è di sicuro il modo più economico e veloce per rinnovare una stanza arredata in modo semplice e neutro, e, quando e se i bimbi si dovessero stancare, è la puoi modificare facilmente di nuovo senza doverla ristrutturare. Puoi acquistare un morbido tappeto su cui giocare, oppure tende delicate in color mattone che alla luce del sole creano un’atmosfera calda e rendono l’ambiente molto accogliente. Il rosso è sicuramente perfetto come colore base di stampe, illustrazioni o poster da appendere alle pareti.

Abbinamenti per tutti gli stili

Il rosso è un colore vivace ed energico che ha però un rovescio della medaglia: non è un colore tranquillizzante. Il modo migliore per scongiurare il rischio di agitare i piccoli usandolo per l’arredamento della cameretta è quello di scegliere gli abbinamenti adatti. Ecco quali sono i migliori:

Bianco

Bianco e rosso creano un abbinamento molto classico. Il bianco illumina e mitiga la forza del rosso, soprattutto se eviti tonalità troppo abbaglianti: meglio non optare per un bianco ottico né superfici troppo lucide, altrimenti si rischia l’effetto contrario, e la cameretta risulterà molto fredda. Ammorbidisci quest’accoppiata usando il legno chiaro e tessuti morbidi.

Azzurro

La purezza dell’azzurro mitiga la forza del rosso senza però spegnerlo. Tutti i blu sono considerati colori rilassanti, e nella loro versione chiara abbinata al rosso creano una cameretta luminosa, stimolano la creatività ma non creano agitazione. Rosso e azzurro possono diventare il filo conduttore anche di una cameretta a tema marino, ad esempio creando una parete dedicata agli abitanti degli oceani.

Viola

Una combinazione sicuramente originale è quella del rosso con il viola. Qui puoi scegliere una tonalità vivace di rosso, come il ciliegia, e un tono molto chiaro di viola, come il lilla o il glicine, da usare a tutta parete o solo per sottolineare alcuni dettagli della cameretta. Usa sempre un terzo colore neutro e chiaro per completare l’arredamento.

Se il rosso non ti convince e non hai ancora deciso come arredare la stanza dei tuoi figli, puoi continuare a curiosare in tutte le altre guide e in consigli nella sezione “Camerette“.