Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

scala a chiocciola rosa vista dal basso

Discrete e pratiche, soprattutto quando lo spazio a disposizione è poco, le scale a chiocciola possono trasformarsi in un elemento chiave della tua casa. Non rappresentano più solo la scelta obbligata per appartamenti e case più piccole, ma possono diventare un dettaglio originale che conferisce personalità all’ambiente. Stai pensando di provare a inserirle nella tua nuova casa? Scopri come utilizzarle nel modo migliore, facendole diventare parte integrante di ogni ambiente domestico.

Scale a chiocciola: esigenza o scelta stilistica?

Forse non tutti sanno che le scale a chiocciola furono utilizzate inizialmente per la costruzione delle roccaforti, in epoca medievale. Si usavano infatti nelle torri, per permettere una salita rapida e sicura a chi era di vedetta. Uno dei primi a progettare scale elicoidali decorative fu Leonardo da Vinci: a lui viene attribuita la splendida scala a chiocciola che ancora oggi è possibile ammirare nel castello di Chambord, uno dei più maestosi della Valle della Loira.

Questo tipo di scale per interni è dunque ideale per piccoli appartamenti, ma non solo! La storia ci insegna come una struttura nata da una necessità specifica sia poi diventata qualcosa di più. Ecco perché gli esperti di interior design consigliano di optare per un modello di scala che unisca bellezza e funzionalità: entrambe le cose ora sono possibili.

Scale a chiocciola: colori e materiali

Durante la loro evoluzione stilistica, le scale a chiocciola sono state proposte e costruite in una grande varietà di tipologie. Vediamo insieme le più comuni.

  • Ferro o acciaio: di aspetto più grezzo oppure lucido, il metallo è sicuramente uno dei materiali più utilizzati per le scale. Spesso vengono prodotte già in formati standard, pronte per essere posizionati proprio dove serve. Sono super resistenti e, nel caso delle scale a chiocciola in ferro, si può anche optare per una verniciatura nel colore che si preferisce.
  • Legno: tradizionale e classica, questa tipologia raccoglie un’infinita varietà di forme e tonalità, che dipendono dal tipo di legname usato e dalla lavorazione. Così come per gli altri materiali, puoi scegliere tra una forma rotonda o squadrata.
  • Muratura: se preferisci far costruire la scala a chiocciola e non acquistare un modello prefabbricato, allora punta su una soluzione in muratura. In questo caso, ti consigliamo di optare per qualcosa di scenografico, che attiri l’attenzione. Di grande tendenza sono i progetti in total white, pensati come una grande onda morbida che si allunga verso il soffitto.  
  • Vetro: tra le proposte più moderne, vale la pena citare anche la scala elicoidale in vetro, che solitamente ha una struttura portante metallica o in muratura. Leggera ed essenziale, si fonde benissimo nella stanza in cui viene posizionata.

Scale a chiocciola per ogni stile

Per ogni tipo di casa vi sono scale a chiocciola perfette: lasciati ispirare dagli stili di arredamento più amati e inizia a progettare la stanza in cui hai bisogno di inserirla. Puoi anche decidere di metterla proprio al centro, rendendola protagonista dello spazio e abbinando mobili e complementi d’arredo ad hoc. Ecco qualche suggerimento di stile da cui prendere ispirazione.

Per una casa in stile rustico

Per collegare il salotto alla mansarda oppure per scendere in taverna, la scala a chiocciola in legno è un must delle case country, ispirate alla campagna. Lo stile rustico si fonda proprio su elementi tradizionali: parquet, soffitto con travi, pareti con mattoni a vista, colori neutri e linee morbide.

Per un arredamento minimal

Secondo il feng shui, l’antica arte geomantica cinese, la casa deve essere progettata e arredata in modo armonico, per garantire una quotidianità serena a chi la abita. Se per il tuo nido domestico cerchi un’essenzialità dal gusto zen, la scala a chiocciola ideale è quella che riesce a mimetizzarsi completamente nella stanza. Può essere in metallo verniciato di bianco (come le pareti), sicuramente posizionata in un angolo, per lasciare ampia libertà di movimento. Per seguire la filosofia orientale, ricordati però di accostare una pianta, per dare un tocco di energia naturale.

Per gli amanti dello stile classico

Se la tua idea di casa si ispira al passato, alle grandi ville storiche, allora la scala che fa per te è in ferro battuto per il tuo arredamento classico. Sofisticata ed elegante, soprattutto nelle sue versioni più decorative, è perfetta in un living fondato su pezzi di antiquariato e forme rassicuranti. Immagina un morbido divano in velluto, un tappeto antico posato sul pavimento in marmo e un grande lampadario in stile veneziano: non ti sembra già di sognare? 

Per le menti più eccentriche

Ami le forme audaci ed estrose? Allora lasciati conquistare da una scala a chiocciola moderna: non porre limiti alle forme e ai materiali, ma trasformala nell’elemento centrale della stanza. Divertiti a giocare con i materiali, con le forme oppure con i colori! Insieme all’architetto, puoi progettare una struttura completamente in vetro, con scalini che sembrano fluttuare nel vuoto. Oppure gioca con un lampadario a soffitto, per creare un gioco di luci accattivante.

banner arredamento