Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Colori per arredare

Dal monocromo del minimalismo al pattern multicolore dello stile etnico: ogni appassionato di interior design ha una palette preferita di colori per arredare. Grazie all’infinita varietà di tonalità e abbinamenti possibili, la creatività non conosce limiti! Anche a noi di Westwing piace giocare con le diverse nuance. Per condividere tutti i loro segreti, i nostri esperti di stile hanno realizzato una guida alla scelta del colore perfetto per la tua casa.

Quali colori si abbinano meglio?

Partiamo dalle basi, ovvero dal colore più semplice da utilizzare: il bianco. Una tonalità così neutra si abbina a tutte le altre, bilancia un ambiente cromaticamente variegato e porta un tocco di tranquillità in ogni stanza.

Il verde intenso e il blu brillante, per esempio, illumineranno uno sfondo nero. Per ampliare la tavolozza delle tinte e creare un mix originale, aggiungi un giallo freddo o una sfumatura di turchese.

Il rosso, il giallo e l’arancione sono colori forti e caldi. Per attenuare colori così vivaci, accostali a nuance come il crema o il metallizzato. Se ti piace osare, fatti tentare da un audace color-blocking formato da rosa brillante e arancione.

Grigio, beige e nero sono i colori per arredare più classici. Per un effetto monocromatico, puoi facilmente combinarli tra di loro. Se invece vuoi aggiungere piccoli accenti colorati, opta per cuscini, decorazioni da parete e vasi nella tua nuance preferita.

Viola, lilla e borgogna sono ottenuti mischiando rosso e blu. A seconda della proporzione tra questi due colori e dell’aggiunta di bianco, si possono creare gradazioni diverse. Abbinali ai toni di base per creare un equilibrio cromatico perfetto nella decorazione dei tuoi interni. Dosando attentamente le quantità di colore, potrai ottenere un mix ardito e sofisticato.

Introduzione alla teoria dei colori

Per scegliere i colori per arredare, puoi anche seguire una nota ruota cromatica. Si tratta di una scala armonica che può aiutarti a scegliere rapidamente le tonalità che si abbinano meglio secondo le tinte predominanti che hanno contribuito a formarle. Per ispirare la tua scelta, abbiamo riassunto per te i due concetti principali della teoria dei colori. Così potrai subito iniziare a pianificare il tuo progetto di arredamento.

I colori primari, detti anche colori di base, sono giallo, blu e rosso. Possono essere miscelati tra di loro per ottenere tutte le altre gradazioni. Ecco perché sono la base per ottenere l’intero spettro cromatico.

I colori complementari sono quelli che si trovano uno di fronte all’altro sulla ruota. Unendo queste due tinte si ottiene un grigio neutro. L’esempio più noto è dato dalla coppia complementare composta da blu e arancione.

I colori migliori per la tua casa

Ora che conosci le basi per abbinare le diverse tonalità tra di loro, inizia a definire lo stile della tua casa. Ma come si scelgono i colori per ogni stanza?

Nella camera da letto e nel soggiorno è sempre meglio utilizzare sfumature rilassanti e delicate. Oltre ai grandi classici, come crema, bianco e grigio, potresti aggiungere un tocco di azzurro, rosa o lilla, senza però appesantire troppo la stanza.

Nel resto della tua casa puoi inserire anche accenti cromatici più forti. La cucina, per esempio, è il luogo perfetto per osare con il colore. Se temi di stancarti e non vuoi un elemento troppo a lungo termine, come la tinta della parete, puoi sbizzarrirti con oggetti decorativi più piccoli. Usa sapientemente cuscini, vasi o quadri e decorazioni per integrare con discrezione un colore deciso. Inoltre, li puoi spostare a piacimento, rivoluzionando l’aspetto di ogni stanza.

Per scoprire altri suggerimenti e idee, inizia subito a curiosare nella selezione di articoli su Westwing. Continua ad approfondire questa tematica e riconosci al volo i migliori colori per arredare. Buona lettura!