CONSEGNA GRATUITA SOPRA 30€

Cucina gialla

La cucina è un crocevia di idee, incontri e sapori: quale miglior colore, per esprimere questa energia, se non il giallo? Dal mango al curry, dal giallo limone al senape, la cucina gialla è un tributo all’allegria e alla vitalità. In chiave moderna – vedi l’accostamento fra giallo, nero e superfici cromate –, oppure retrò, con complementi vintage e composizioni ispirate alle cucine di campagna. Qual è la cucina gialla che più ti rispecchia? Ecco 5 abbinamenti cromatici da provare, coi consigli su come accostare le nuance e su come scegliere i rivestimenti e gli accessori.

1. Giallo senape e bianco

Che ne dici di una cucina gialla dal sapore “speziato”? Fra le gradazioni più belle (e sempre attuali) c’è il color senape, anche detto giallo mostarda: una nuance calda, luminosa e dai sentori vintage. Si può definire come una sfumatura compresa fra il giallo e l’arancio, con un sottofondo grigio o verde più o meno evidente. Grazie ai suoi richiami retrò, il senape è un colore che può dare un bel tocco di stile alla cucina. Quanto agli abbinamenti, ti consigliamo di accostarlo al bianco e a nuance naturali come l’ecru, giocando con tessili, contenitori e altri accessori da cucina. Non sottovalutare un abbinamento di grande fascino: quello fra il senape e il blu, eventualmente puntando su singoli elementi come mensole e sgabelli. Tieni presente, inoltre, che il senape si sposa bene con le finiture bronzee e rame: puoi approfittarne per inserire una o più lampade di design, o per scegliere la rubinetteria o altri dettagli, come le maniglie delle ante, senza accontentarti delle opzioni standard.

2. Giallo limone e grigio

Passiamo ora a una tonalità di giallo luminosa e vitaminica: il giallo limone. Anche in questo caso, la cucina gialla può giocare sull’accostamento tra giallo e cromie dalla forte personalità – come il blu petrolio – o con tonalità neutre dal mood sobrio. Fra le più indicate c’è il grigio, in tutte le sue gradazioni. Per un risultato più “morbido” puoi accostare il giallo limone a varie sfumature di grigio dal sottofondo caldo. Se, invece, stai pensando a una cucina gialla dallo stile ultra moderno, puoi orientarti su ante e pensili laccati, da abbinare a rivestimenti inox, grigio cemento e antracite.

3. Giallo e verde

Devi arredare una cucina piccola e vorresti farla sembrare un po’ più grande? Indipendentemente dagli spazi, vuoi riempire la stanza di energia e colore? In entrambi i casi la cucina gialla è una scelta azzeccata. Per renderla più originale dal punto di vista cromatico puoi tentare l’accostamento fra giallo e verde, in chiave country – con arredi e accessori ispirati alla tradizione – o contemporanea. Ad esempio, puoi puntare su sedie in policarbonato trasparente, in versione petrolio o verde erba, in base all’atmosfera che vuoi creare. Per rendere il verde protagonista puoi affidarti anche alle piante, da distribuire a terra e sui ripiani, richiamando il fogliame lussureggiante con lampade, tappeti e altri tocchi d’arredo ben dosati.

4. Giallo sole e nero

Ami l’essenzialità e i contrasti che riescono a evidenziare al massimo le linee e i volumi? Se il sì, puoi osare l’accoppiata nero – giallo vivace. Quanto alle tonalità, puoi scegliere tra sfumature più calde, come il giallo mango, o fredde, come il giallo zolfo solo per fare qualche esempio. Se ti piace il giallo sole, ti consigliamo l’accostamento con superfici antracite e nere in versione opaca: un look deciso che cattura inevitabilmente l’attenzione. Per ammorbidire il contrasto, puoi ricorrere a moduli e arredi con finiture in legno naturale. In alternativa puoi orientarti sulle finiture lucide: per un risultato più stiloso, affidati a superfici metalliche “luminose” e accessori vintage, come gli sgabelli da bar industriali o un frigorifero bombato dalle line retro.

5. Total yellow

Non ti accontenti di una manciata di accessori? Se il tuo obiettivo è il total yellow, l’ideale è puntare su una tonalità piuttosto tenue e non troppo satura. Ad esempio, puoi otare per una composizione color zinco chiaro e armonizzare il tutto con un pavimento effetto legno sbiancato. A un giallo “freddo” preferisci una  tonalità calda e carica, come il giallo sole? Se sì, puoi declinare il total yellow in versione country chic. Dai mobiletti alla cappa, dalle lampade agli accessori, tutto può colorarsi di giallo, incluse le pareti della cucina, da verniciare magari con una nuance più chiara. Per creare un second leitmotiv cromatico puoi puntare sui colori della terra – l’ideale se  hai il pavimento in cotto – o sul blu: ad esempio, con una fila di piastrelle decorate o una collezione di piccoli accessori coordinati fra loro.

Giocare col colore può dare grandi soddisfazioni: leggi tutti i nostri suggerimenti per creare la cucina colorata dei tuoi sogni!

Suggerimenti: