primo piano di fili d'erba sintetica in giardino

Avere una casa con il giardino è un sogno comune. Prova ad immaginare di rilassarti steso sull’erba durante una bella giornata estiva, oppure ad una piacevole grigliata tra amici nel tuo dehor. Ma, inutile nasconderlo, il giardino, oltre ad essere un piacere, è anche un bell’impegno. Richiede attenzione e cure frequenti, ma spesso le nostre vite frenetiche non ci permettono di dedicargli troppo tempo. In questo caso una soluzione alternativa è il prato sintetico. Ci avevi mai pensato?

Quando e perché scegliere un prato sintetico

L’erba sintetica non avrà certamente le caratteristiche di quella naturale, e indubbiamente non emanerà gli stessi odori e profumi. Tuttavia in molti casi il prato sintetico potrebbe rivelarsi la scelta migliore da prendere. Per la precisione, quando?

  1. Il prato sintetico diventa la soluzione ideale quando si ha poco tempo da dedicare alla manutenzione del manto erboso. L’erba naturale richiede una particolare attenzione: non va semplicemente tagliata quando cresce, ma necessita un’irrigazione costante e il terreno ha bisogno di subire periodicamente una riconcimazione. Con un prato sintetico potrai dimenticarti tutte queste operazioni!
  2. Se vivi in una zona particolarmente umida o particolarmente soggetta alla siccità mantenere verde e raggiante il tuo bel prato all’inglese sarà un’impresa difficilissima. In alcune occasioni non sarà sufficiente neanche rivolgersi ad un giardiniere esperto. Purtroppo certi terreni non sono sufficientemente fertili. E allora quale sarà la soluzione? Scegliere un prato sintetico.
  3. Avere un prato spesso significa tenere in considerazione la convivenza con i suoi ospiti più frequenti: gli insetti. Quando questi troveranno nel tuo giardino un habitat fecondo e prolifereranno in maniera invasiva, purtroppo non avrai altra soluzione che ricorrere ai pesticidi. Questi però sono sostanze nocive che hanno un impatto negativo sull’ambiente. Scegliendo un manto con erba sintetica si limiteranno indubbiamente i danni sulla natura circostante.
  4. La primavera, oltre ad essere il periodo della fioritura, è anche quello delle allergie. Le graminacee, le principali cause dell’intolleranze che si sviluppano nelle vie respiratorie, crescono soprattutto nei giardini. Se soffri di allergia da fieno, oppure ne soffre qualcuno dei tuoi familiari, potrai ben comprendere che la presenza di un giardino naturale non farà bene né alla tua salute né a quella dei tuoi cari. Per non perderti però la bellezza del manto erboso fuori casa potrai comunque installare un comodo prato sintetico!

Prato sintetico: vantaggi e svantaggi

Quali sono i punti di forza e debolezza di un prato sintetico?

Vantaggi

Il vantaggio principale è certamente legato alla sua manutenzione. L’erba sintetica non ha bisogno di essere irrigata e questo comporta sia un risparmio energetico, ma anche minori sprechi in ottica ambientale. Inoltre la mancanza di terra e l’ottimo sistema di drenaggio di cui è dotato evitano la formazione di pozzanghere durante le piogge.

C’è anche un vantaggio a livello economico, il quale si rispecchia sul risparmio della bolletta dell’acqua, ma anche sul venir meno della necessità di un professionista che si occupi di alcune importanti operazione legate alla cura di un giardino naturale. Per mantenere un prato sintetico in ordine basterà passare l’apposita spazzola all’incirca una volta al mese.

Svantaggi

Il principale svantaggio dell’erba sintetica è invece incarnato dalla scoloritura. La continua esposizione ai raggi UV irradiati dal sole determina la perdita di colore del manto sul lungo periodo. Sullo scolorimento incide anche in maniera rilevante la qualità dell’erba sintetica utilizzata.

Altro problema in cui potrai incorrere con un prato sintetico è l’appiattimento dei fili d’erba. Una forte usura o uno schiacciamento continuo del manto possono generare tale situazione. Tuttavia i prati sintetici di ultima evoluzione sono ideati e brevettati per evitare l’appiattimento.

Se stai pensando di rinnovare il giardino ma sei a corto di idee, nella nostra sezione dedicata all’arredamento del giardino potresti trovare qualche spunto utile!

Prato sintetico: come scegliere?

Non tutti i prati sono uguali. Nella scelta dell’erba sintetica per il tuo giardino dovrai tenere in considerazione alcuni aspetti.

5 aspetti da valutare per un prato sintetico

  1. La tonalità: il colore del manto in erba sintetica dipenderà in prima battuta dal tuo gusto personale. In linea di massima se il giardino è in una zona prevalentemente ombrosa converrà optare per una tonalità chiara, se invece è situato in una zona soleggiata sarà meglio una tinta più scura maggiormente resistente allo scolorimento.
  2. L’altezza: la scelta di questo elemento è molto importante soprattutto per l’effetto che avrai intenzione di riprodurre. Solitamente l’erba sintetica tagliata corta è l’ideale per la copertura di quelle aree sottoposte ad un calpestio constante. Molto probabilmente questo non sarà il caso del tuo giardino: quindi meglio un prato sintetico un po’ più alto, il quale risulterà molto più simile ad uno reale.
  3. La densità: con questo termine si indica sostanzialmente quanto fitto sarà il prato sintetico. Più il manto sarà ricco di fili di erba, ed ovviamente più assomiglierà ad un vero prato all’inglese finemente curato.
  4. La resilienza: viene definita da molti la memoria elastica dell’erba sintetica, ed indica la qualità che permette il ritorno in posizione verticale del filato. Un prato sintetico dotato di un’elevata resilienza si contraddistingue per una maggior durata nel tempo, poiché i fili d’erba rimanendo sempre dritti subiscono meno il deterioramento. Attenzione a non confondere resilienza con resistenza o durezza: l’erba sintetica resta comunque morbida.
  5. Il prezzo: ultimo aspetto da valutare è ovviamente quello economico. Ti sconsiglio fortemente l’acquisto di prati sintetici a prezzi stracciati. Nel settore un basso prezzo è spesso sinonimo di bassa qualità che comporta un deterioramento del manto in breve tempo. Perciò è sempre meglio spendere qualcosina in più e rivolgersi a dei professionisti per l’installazione.

Stai cercando idee e consigli per rinnovare il giardino? Registrati gratuitamente su Westwing: riceverai tante offerte esclusive anche per le aree esterne della casa!

banner arredamento