Pareti in legno

Un tempo simbolo di pregio nelle grandi dimore, il rivestimento murale è oggi tornato in auge per diversi motivi estetici o pratici. In particolare, è di nuovo amore a prima vista per le pareti in legno: grazie alle ultime tecnologie e a prodotti sempre più performanti, i pannelli naturali stanno vivendo un periodo di grande rinascita. Lasciati tentare! Scopri i vantaggi, le varie finiture ed essenze, poi leggi le nostre idee per ogni stanza e inizia la trasformazione nella tua casa.

I vantaggi delle pareti in legno

L’uso del legno negli interni domestici ha una lunga storia che si perde nei secoli. Dai palazzi nobiliari alle case dei nostri tempi, le pareti in legno o boiserie offrono sempre tanti vantaggi: ecco tutti i motivi per cui sono una buona idea per ogni tipo di abitazione.

  • Versatilità: il rivestimento in legno si adatta a qualsiasi stile, dal country allo scandinavo, dal classico al moderno; la varietà di prodotti disponibili sul mercato, per ogni tipo di esigenza e budget, è davvero impressionante.
  • Grande valore estetico: l’uso del legno porta un tocco di bellezza naturale agli interni e trasforma la stanza, rendendola più calda e accogliente.
  • Praticità: un altro vantaggio dei pannelli in legno è quello di poter nascondere difetti, cavi e cablaggi a vista, mentre ciò non è possibile con tappezzerie, pitture o rivestimenti con piastrelle. Inoltre, puoi anche creare delle pareti divisorie in legno per creare delle zone isolate.
  • Performance: il legno migliora l’isolamento acustico e termico della stanza ed è un materiale resistente.
  • Manutenzione minima: prendersi cura di una superficie in legno non richiede molto tempo; la polvere si rimuove facilmente con un panno. Alcune essenze richiederanno un trattamento periodico con vernice lucidante o cera.
  • Installazione veloce: non è necessario livellare le pareti o utilizzare strumenti costosi per la posa; in alcuni casi lo si può fare persino in autonomia.
  • Compatibilità ambientale: i pannelli certificati, lavorati secondo gli standard tecnologici e green, sono la perfetta soluzione eco-compatibile per la casa.

Pareti in legno: tipologie e finiture

Così come per pavimenti e altri tipi di rivestimenti, esiste un mondo intero di proposte tra cui scegliere. Ci sono tante variabili che possono influenzare la scelta dei pannelli per pareti in legno, tra cui colore, formato, essenza e finitura: per orientarti nella scelta, abbiamo identificato le principali caratteristiche.

Si fa presto a dire legno…

Prima di tutto, è importante distinguere tra pannelli realizzati in legno massello, sicuramente più costosi, e le versioni in MDF o truciolare, che costano meno perché realizzati a partire da polveri di legno e resine. Nel primo caso ti consigliamo ovviamente di trovare l’essenza che preferisci in base alle sfumature e alle venature naturali; tra le più richieste ci sono il rovere, l’abete, il teak, il ciliegio e il noce. Se la tua casa ha un tocco zen, prendi in considerazione anche i pannelli in bambù, resistenti ed ecologici.

Trova la finitura giusta

Nel caso dei pannelli in legno massello, basterà un trattamento protettivo lucido oppure opaco per proteggere lo strato esterno e svelare l’essenza legnosa in tutto il suo splendore naturale. Nel caso dei pannelli ottenuti con lavorazioni industriali puoi invece scegliere tra una miriade di finiture diverse ottenute grazie alla laminazione, che ti permette di ottenere una superficie lucida oppure opaca nel colore, nel pattern o nella fantasia che preferisci, anche in rilievo.

Decorazioni

Oltre ai colori e alle finiture, puoi anche richiedere un formato di doghe e listelli specifico che ti permetterà di ottenere un decoro geometrico o un disegno artistico. Oltre al mosaico e alla posa a spina di pesce, rivolgiti a professionisti del settore per creare lavorazioni in stile Art Nouveau o Liberty con intagli, cornici e motivi botanici.

Consigli per ogni zona della casa

Il bello delle pareti in legno è che possono essere utilizzate dove desideri. Lasciati ispirare dalle nostre idee e cambia look a una o più stanze: nel caso del legno, l’effetto wow è sempre garantito.

Pareti in legno in cucina

Piena di calore e confortevole, la cucina può essere ancora più piacevole da vivere grazie a un sapiente uso del legno. Invece delle classiche piastrelle in ceramica, utilizza i panelli per rivestire l’isola oppure una parete. Se vuoi esagerare, utilizza le doghe come rivestimento per i mobili e gli elettrodomestici: ti sembrerà subito di essere in un suggestivo chalet in montagna.

Pareti in legno in bagno

Sì, anche in bagno! Il requisito essenziale quando si utilizzano i pannelli in legno in stanze soggette a umidità è però l’applicazione di un trattamento specifico impermeabilizzante.

Pareti in legno in soggiorno

In questo caso i pannelli possono essere usati come parete attrezzata con tv e libreria, per nascondere prese e cavi. In alternativa, fai rivestire una piccola area e crea un angolo bar: ti basterà aggiungere un punto d’appoggio per preparare i cocktail e un paio di sgabelli.

Suggerimenti:

Pareti in legno in camera da letto

Per la zona notte ti suggeriamo di utilizzare il rivestimento in legno per la parete principale, dietro la testata del letto. Per valorizzare la decorazione, ti consigliamo di installare anche una retroilluminazione ai pannelli: addormentarsi sarà ancora più magico.

La tua casa ha bisogno di un makeover? Comincia da “Pavimenti e rivestimenti“: leggi le nostre guide e lasciati ispirare da tante idee per ogni zona della casa.

banner arredamento