Pavimento bagno

Ceramica, gres, pietra, legno… Oggi i materiali a disposizione per il pavimento del bagno sono tanti e variegati, per adattarsi a ogni esigenza. Hai appena comprato casa oppure stai pensando a una ristrutturazione? Dalle cementine decorate alle lastre in marmo, trova la tipologia di piastrella che preferisci, scegli la tonalità perfetta e segui i nostri consigli per abbinare la pavimentazione a tutti gli altri elementi presenti, sanitari e arredi compresi. Che la creazione della tua oasi di relax abbia inizio!

Pavimento per il bagno: le tipologie più diffuse

Un tempo c’erano soprattutto le piastrelle in ceramica, spesso decorate con vezzosi motivi floreali, spesso presenti nelle case dei nostri nonni. Con il tempo i pavimenti per il bagno si sono evoluti per accontentare i gusti di tutti: ecco una carrellata dei materiali oggi a disposizione.

Pavimento in pietra

Una scelta classica ed eterna è rappresentata dalle piastrelle in marmo, granito, travertino, ardesia e altre pietre naturali. Oltre ad aggiungere pregio al bagno, hanno un grande fascino, soprattutto nelle versioni declinate in nuance più scure come il marmo nero Marquina o verde delle Alpi. Meglio però preferire finiture levigate e pulire sempre con prodotti specifici, per evitare macchie e scolorimenti.

Piastrelle in ceramica o gres

Le piastrelle per il pavimento del bagno in ceramica o gres sono ottenute tramite cottura di un composto a base di acqua e argilla. Super resistenti, sono proposte in ogni forma e colore: per un tocco retrò, prova il pavimento a scacchi in bianco e nero oppure una composizione di cementine esagonali in due o tre colori diversi.

Parquet

Chi l’ha detto che il pavimento in legno non può essere usato? Si tratta sicuramente di un materiale più delicato, ma basta scegliere soluzioni ad hoc, come il parquet prefinito. I listoni e le mattonelle sono infatti composti da strati diversi di legno, per impedire all’umidità di penetrare all’interno. In alternativa, puoi scegliere un pavimento bagno effetto legno in gres.

Pavimento in laminato

Se ti piace il parquet, ma vuoi un’opzione più economica, il pavimento per bagno in laminato potrebbe essere la scelta giusta per te. I listoni sono prodotti industrialmente con un procedimento che assembla strati di materiali, compreso un pannello di fibre di legno e una finitura superiore che riprende le sfumature caratteristiche dei legnami.

Pavimento in cotto

Ami lo stile country? Allora potresti optare per una pavimentazione in cotto. Sì, anche per il bagno! Questo materiale naturale, ottenuto dalla cottura dell’argilla, è caratterizzato da un colore caldo e rossastro, ideale per creare un’atmosfera da casa di campagna. In più, ha una naturale superficie antiscivolo e resiste benissimo all’umidità.

Come scegliere il colore?

La scelta del colore delle piastrelle per il pavimento del tuo bagno dipende da una lunga serie di fattori, primo tra tutti il gusto personale. Detto questo, ci sono alcuni suggerimenti da tenere a mente prima di decidere.

  • Se lo spazio è angusto, prendi in considerazione nuance chiare come il bianco, l’avorio e il crema, che faranno apparire il tuo bagno più grande e luminoso.
  • Se hai tanto spazio, puoi tranquillamente usare piastrelle scure, che ti aiuteranno a creare una stanza più intima e raccolta.
  • Se vuoi osare con colori più decisi, ti consigliamo di mantenere un equilibrio cromatico “spegnendo” e mettendo in secondo piano tutto il resto, ovvero mobili e sanitari. Ad esempio, se hai scelto un mix di cementine in tre tonalità di verde, mantieni tutto il resto bianco o trasparente.
  • Le piastrelle per pavimento scure abbinate a pareti chiare funzionano bene negli ambienti moderni; per aggiungere un po’ di calore, abbina accessori e rubinetti color oro.

Accessori per il tuo bagno:

Fattori da considerare nella scelta

Così come i colori, anche le dimensioni delle piastrelle per il pavimento del bagno giocano un ruolo importante. In genere, è sempre una buona idea utilizzare piastrelle di piccole o medie dimensioni se l’ambiente è contenuto: le piastrelle grandi possono infatti farlo sembrare ancora più piccolo.

Nel caso dei materiali in pietra naturale, come marmo o travertino, le piastrelle più grandi mostreranno le loro trame al meglio e daranno un aspetto ancora più pregiato. Se invece hai scelto piastrelle con piccole decorazioni, assicurati che siano valorizzate al massimo e usale solo per bagni di dimensioni ridotte.

3 consigli per scegliere il pavimento giusto per il bagno

Ora che hai le idee più chiare su tipologie di pavimenti, colori e altri fattori chiave, inizia a progettare nel dettaglio. Leggi i nostri consigli per orientarti meglio nella scelta e dare vita al bagno che hai sempre sognato di avere.

  1. Abbina pavimenti e arredo: prima di acquistare le piastrelle, realizza una mood board o un disegno del risultato finale a cui vorresti arrivare. Ad esempio, insieme a un pavimento con piccole piastrelle in ceramica lucida in black and white, dal gusto retrò, staranno benissimo una vasca freestanding con piedini artistici e sanitari dorati.
  2. Segui lo stile generale della casa: se la tua abitazione è iper moderna, opta per un look perfettamente abbinato e minimalista. Il nostro consiglio? Pavimenti in marmo bianco con venature grigie, doccia con pannelli trasparenti in vetro e sanitari con rubinetterie color argento.
  3. Considera le tue abitudini: ultimo, ma non meno importante, valuta anche la praticità. Se ti piace il parquet, ma temi che si possa rovinare, opta per un pavimento bagno effetto legno in gres, semplice da pulire e bello.

La tua casa ha bisogno di restyling? Leggi le nostre guide e scopri come dare un nuovo look a “Pavimenti e rivestimenti“!

banner arredamento