04.03.2021 Consegne regolari su tutto il territorio nazionale

Pavimento laminato

Durevole, economico e versatile, il pavimento in laminato è una scelta sempre più utilizzata per l’interior design. La facilità di posa, che di solito richiede solo un semplice incastro dei listoni, lo rende particolarmente apprezzato da chi ama dedicarsi al fai-da-te in casa. Stai pensando a un cambio look in una o più stanze? Scopri tutte le caratteristiche, le differenze rispetto al parquet e come pulire il pavimento in laminato per farlo durare ancora di più. Lasciati ispirare dalla nostra guida!

Pavimento in laminato: caratteristiche e vantaggi

Il laminato è un tipo di rivestimento per pavimenti costituito da diversi strati di materiale. Nasce per formare un pavimento solido e durevole, che ricorda esteticamente il parquet. Ogni listone è composto da almeno quattro strati. Si parte con una base che offra la giusta stabilità, seguita da uno strato centrale per prevenire le ammaccature e creare struttura; ci sono poi uno strato decorativo, per aggiungere un colore o una finitura tipo legno, e un ultimo layer protettivo. Ci sono molti motivi per preferirlo ad altre soluzioni: ecco una panoramica completa dei vantaggi offerti.

  • Grande resistenza: il pavimento in laminato è adatto al calpestio (anche nelle zone di grande passaggio), è antimacchia e durevole.
  • La posa è semplice: i listoni si fissano a incastro, senza nemmeno bisogno di colla.
  • Low-cost: questa pavimentazione costa sicuramente meno rispetto ad altre, perché prodotta industrialmente e partendo da materiali più economici.
  • Manutenzione minima: non necessita di ceratura o pulizia ad hoc, come avviene ad esempio per il parquet.
  • Grande versatilità: grazie a centinaia, se non migliaia, di finiture diverse sul mercato, la scelta del laminato può essere un compito arduo. Per prima cosa considera che tipo di look vuoi nella tua casa, poi valuta colori, motivi e finiture; alcune sono in rilievo, per emulare le venature del legno, ma possono anche essere lucide o carteggiate.

Abbinamenti per l’arredamento:

Pavimento in laminato o parquet?

Il laminato viene spesso utilizzato come alternativa economica al parquet. Ci sono però diversi motivi per preferire uno all’altro, che si fondano sostanzialmente su preferenze personali e sulle caratteristiche che li distinguono. La prima grande differenza tra i due tipi di pavimenti è sicuramente nella percentuale di legno che forma i listoni. Se nel laminato si tratta solo di uno dei vari strati, nel parquet abbiamo soluzioni in legno massiccio o multistrati con legnami diversi, che lo rendono più costoso e pregiato.

Il pavimento in laminato è però più semplice da pulire e gestire, perché super resistente, mentre il parquet è delicato e richiede attenzioni in più. Inoltre, la posa del parquet deve essere fatta da un professionista, mentre posare un pavimento in laminato è più semplice di ciò che sembra.

Quando scegliere il laminato

Sempre più diffuso nelle case in tutto il mondo, il pavimento laminato è la scelta migliore in numerosi contesti. Oltre ad avere innegabili vantaggi, è un’ottima soluzione quando si ha l’esigenza di controllare i costi.

Stili

La versatilità del pavimento in laminato lo rende perfetto per ogni tipo di esigenza stilistica. Nelle tonalità sbiancate e grigie è ideale per una casa moderna e minimalista, arredata con pochi pezzi distintivi. Se preferisci uno mood più caldo, opta per una versione color miele, leggera e luminosa. Starà benissimo con arredi in legno chiaro e accessori in materiali naturali. In un contesto classico, in stile country, puoi invece puntare su laminati di colori intensi e terrosi. Via libera al nocciola e al mogano, passando per il cognac e il caramello.

Ambienti

Vista la sua durabilità, il pavimento in laminato è la soluzione giusta per i punti di grande passaggio, come ingressi e corridoi. Sceglilo per le stanze sottoposte a grande “stress”, come la cameretta dei bambini, il bagno o la cucina. In ambienti come questi, la praticità è sempre al primo posto.

Budget

Il laminato offre un rapporto qualità/prezzo eccezionale e per questo viene scelto quando si cerca di tenere le spese sotto controllo. Un esempio? Usalo se stai pensando di ristrutturare zone della casa come la mansarda o la taverna, ma senza spendere troppo.

Posa, pulizia e manutenzione

Ti piace cimentarti con i lavoretti in casa? Allora non farti spaventare e mettiti all’opera! Posare un pavimento in laminato è più semplice di quanto si possa pensare: non richiede colla e si può procedere sopra una pavimentazione già esistente. I listoni non sono incollati, ma vengono fissati uno all’altro con un sistema di incastro flottante maschio-femmina.

Per pulire il pavimento in laminato basta poi rimuovere regolarmente la polvere e lo sporco, usando l’aspirapolvere o la scopa. È solitamente meno sporchevole, perché trattato ad hoc sulla superficie. Per la detersione a secco puoi usare un prodotto naturale per la pulizia dei pavimenti e uno straccio umido. Il laminato è resistente all’acqua e impermeabile, ma ti consigliamo comunque di rimuovere gli eccessi di liquido.

La tua casa ha bisogno di un nuovo look? Parti da “Pavimenti e rivestimenti” leggendo le nostre guide, in cui troverai tanti consigli utili che ti aiuteranno nella scelta.

banner arredamento