Pavimento terrazzo

Basta qualche attenzione in più per trasformare balconi e zone esterne della casa in ambienti confortevoli e belli da vivere ogni giorno. Tra le prime cose da considerare per una piccola o grande ristrutturazione c’è sicuramente il pavimento del terrazzo, che va scelto in base a diversi criteri. Non dovrebbe essere solo in grado di resistere agli agenti atmosferici, come pioggia, gelo e caldo intenso, ma anche aggiungere un piacevole tocco estetico. Scopri quali sono i materiali più utilizzati, lasciati ispirare dai nostri consigli e poi inizia a creare la tua nuova area preferita, dove rilassarti oppure organizzare un aperitivo sotto le stelle.

Quali materiali scegliere?

Se sei in cerca di una pavimentazione per il tuo spazio outdoor, dovresti prima considerare tutte le alternative possibili e individuare quella perfetta per te. Ogni materiale usato per il pavimento del terrazzo ha i suoi vantaggi e svantaggi: ecco una panoramica completa delle varie soluzioni. Qualunque sia la tua preferita, ti consigliamo di valutare sempre con il posatore un trattamento impermeabilizzante, antimuffa e antiscivolo, per mantenere la superficie sempre al top.

Pietra naturale

Granito, arenaria, ardesia, porfido, travertino, luserna, beola… Quando si parla di piastrelle in pietra naturale si apre letteralmente un mondo. Eleganti e resistenti, riescono sempre ad aggiungere un tocco di stile ai tuoi pavimenti.

Cotto

Se hai una casa o un appartamento classico o in stile country, le piastrelle in cotto ti permetteranno di creare un mood caldo e accogliente sul tuo terrazzo. Sono inoltre un’opzione ecocompatibile e adatta all’esterno, visto che non sbiadiscono nemmeno se esposte alla luce solare diretta.

Gres porcellanato

Tra le soluzioni più richieste per i pavimenti per terrazzo e non solo, il gres porcellanato è un materiale ottenuto tramite la pressatura di polveri argillose sottili. Prodotto industrialmente, consente di creare qualsiasi tipo di finitura, persino con effetto pietra o legno, ma con prestazioni sempre impeccabili dal punto di vista della resistenza al tempo, alle intemperie e ai carichi.

Ceramica decorata

Se cerchi qualcosa di originale, per portare un tocco mediterraneo sul balcone, prendi in considerazione la ceramica decorata con motivi floreali, come le piastrelle azulejo portoghesi o le maioliche tipiche del Sud Italia.

Legno

Le doghe e i listelli in legno sono molto apprezzati per i pavimenti del terrazzo, a cui donano un aspetto da elegante chalet in montagna. Nel caso lo spazio sia molto esposto, è però importante ripetere periodicamente i trattamenti protettivi sulla superficie, per evitare scolorimenti o danni.

Calcestruzzo

Le pavimentazioni in cemento sono state a lungo utilizzate solo come scelta low-cost, ma grazie alle ultime tecnologie è ora possibile produrre piastrelle super resistenti, con lavorazioni particolari per dare un’aggiunta di stile al tuo outdoor.

Resina

Per un terrazzo all’ultimo piano o completamente esposto, la resina ha il grande vantaggio di essere semplice da pulire, resistente e a basso costo. Inoltre non serve rimuovere il pavimento già esistente, perché viene spatolata o livellata direttamente sopra. In più, è disponibile in moltissimi colori e texture di vario tipo.

5 consigli per scegliere il pavimento del terrazzo

Proprio come gli interni, le aree esterne sono ugualmente importanti e parte integrante del design e del carattere della casa. Se non sai quale sia la scelta giusta per te, leggi i nostri suggerimenti!

  1. L’importanza dei giusti trattamenti: oltre che bella, la pavimentazione deve essere adeguatamente trattata per ottenere una superficie antiscivolo, antimuffa e impermeabile.
  2. Trova uno stile abbinato al resto della casa: idealmente, i pavimenti del terrazzo dovrebbero essere in sincronia con gli interni e viceversa in modo che entrambe le aree si integrino perfettamente e riflettano lo stile generale.
  3. Pendenza del pavimento: se hai deciso per il fai-da-te, presta grande attenzione alla pendenza, per evitare che si accumuli acqua verso la casa o verso l’esterno.
  4. Posa affidata a esperti: per evitare criticità, in ogni caso noi ti consigliamo di rivolgerti sempre a professionisti del settore.
  5. Valorizza il terrazzo: prima di scegliere la pavimentazione, realizza un tuo piccolo progetto con arredi e accessori abbinati, proprio come se fosse una stanza in più della casa. Ad esempio, sei desideri un set moderno con tavolino e sedie in bianco, valuta piastrelle in pietra o gres in grigio scuro, che lo faranno risaltare meglio sul tuo balcone.

Mobili e accessori per il terrazzo:

Pulizia e manutenzione

Una volta presa la decisione e posato il pavimento per terrazzo, è altrettanto importante pensare al “dopo”. Per fare in modo che il materiale scelto sia sempre impeccabile, come nuovo, basta pulirlo regolarmente e applicare prodotti specifici quando serve.

Rimuovi polvere e sporco, poi detergi con una soluzione delicata e fatta in casa: basta sciogliere un po’ di sapone di Marsiglia in acqua tiepida per avere un detergente green adatto a ogni tipo di superficie. Nel caso di materiali più delicati, come il legno, applica di tanto in tanto una cera specifica per lucidare la superficie e renderla idrorepellente.

Stai ristrutturando casa? Dai un’occhiata alla categoria “Pavimenti e rivestimenti“: leggi le nostre guide e scopri i materiali migliori per ogni tua esigenza!

banner arredamento