Sala da pranzo shabby

Romantico e nostalgico, l’arredo shabby chic è di grande tendenza, complice il gusto per le atmosfere autentiche e per gli oggetti e i materiali dall’anima vintage. Insomma, per le cose che hanno una storia da raccontare! Tradizione e romanticismo sono protagonisti anche in sala da pranzo, fra mobili e decorazioni che richiamano il calore delle case di campagna, le dimore provenzali e lo stile cottage, riletto all’insegna della raffinatezza. Ecco le scelte più azzeccate per arredare una sala da pranzo shabby, dargli un tocco accogliente e retro e per riempirla di dettagli sfiziosi.

Le caratteristiche dello stile shabby chic

L’atmosfera è tutto quando si parla di shabby chic: letteralmente “trasandato elegante”. Questo stile punta su oggetti che mostrano i segni del tempo, caratterizzati da superfici corrose o da altre imperfezioni. Per arredare la stanza puoi scegliere mobili vecchi o di antiquariato e oggetti riciclati o, in alternativa, arredi appositamente trattati per sembrare usati e ricoperti da una sorta di “patina” polverosa. Nello scegliere i mobili e i complementi d’arredo per la casa – o per il giardino e gli spazi outdoor – ricordati sempre che lo stile shabby si caratterizza per un mix di naturalezza e di eleganza, di ingenuità e di ricercatezza.

La scelta di tinte neutre e materiali naturali è la base per arredare la sala da pranzo. Molto importante, poi, è scegliere la giusta finitura per i mobili della stanza. Lo stile shabby valorizza le venature del legno tramite il cosiddetto effetto “decapé”, una tecnica pensata per esaltare i dettagli e i naturali contrasti tipici del legno grezzo. Se ami il fai da te, puoi armarti di spazzola e cera e personalizzare con le tue mani mobili, sedie e tavoli. Il modo migliore per creare uno stile unico! L’arte del riciclo creativo è un’arma preziosa per dare personalità all’ambiente, puntando anche su oggetti facili da realizzare come i portacandela home made. Quanto ai rivestitmenti, il pavimento in parquet di legno chiaro è la scelta preferenziale per mantenere la stanza luminosa e donarle un’aria accogliente e autentica.

Quali mobili scegliere?

Se la tua intenzione è arredare la sala da pranzo in stile shabby, cerca di puntare su una palette pastello. I colori che caratterizzano questo mood sono soft e chiari, poco brillanti e “decapati”. Non può mancare il bianco: sarà il protagonista quasi assoluto dell’ambiente, insieme a colori come il grigio e il crema. Sono concesse anche le nuance tipiche dello stile provenzale, come l’azzurro carta da zucchero e simili, senza trascurare il rosa cipria e il verde pastello.

Quali mobile inserire nella stanza? Per la tua sala da pranzo shabby, scegli un tavolo in legno con basamento bianco, a cui abbinare sedie bistrot o una serie di poltroncine con seduta imbottita in ecopelle. Non può mancare una credenza o una cristalliera dove esporre servizi da te, vassoi decorati e stoviglie. Un altro materiale indicato per la sala da pranzo elegante in stile shabby è il ferro battuto e più in generale il metallo, utilizzato per cantinette, scaffali ed e etagere. Il metallo è molto affascinante anche quando è impiegato per la struttura del tavolo, specie in abbinamento a un ripiano in vetro che dona leggerezza.

Suggerimenti:

I dettagli che fanno la differenza

Per rendere ancor più ospitale la sala da pranzo vintage concentrati sui dettagli. La luce dovrà essere calda: attenzione quindi alla scelta di lampade e faretti e a evitare l’illuminazione a led dalle tonalità troppo fredde. L’ideale è catturare gli sguardi con uno scenografico lampadario a gocce di cristallo e posizionare all’interno della stanza qualche lampada rivestita da un paralume vintage.

Per quanto riguarda i tessuti, lino e cotone sono i più indicati per rivestire i cuscini del divano, ancora meglio se impreziositi da balze, pizzi e merletti e vivacizzati da stampe floreali. Il romanticismo trionfa anche a tavola, fra piatti decorati e tazzine dall’aspetto delicato. Volendo, puoi esporli su una mensola in legno o inserirli in una vetrinetta. In alternativa, puoi fissare i piatti a un gancio e usarli per abbellire le pareti, eventualmente rivestite con una carta da parati. Puoi spaziare fra l’effetto legno, pietra o un oggetto in stile romantico o neo country.

Una brocca retro è perfetta come centrotavola, così come un cestino di metallo portafrutta o un’alzata in vetro, ceramica o metallo. Per unire praticità ed estetica puoi utilizzare un porta tovaglioli in legno decapé o un porta pane in tessuto. Un vaso pieno di rose o una gabbietta per uccelli in ferro battuto bastano per creare la magia. Fra le decorazioni più adatte per la sala da pranzo shabby spiccano anche cestini in vimini, barattoli da cucina in latta, lanterne da tavolo e fioriere effetto zinco. Applique e lanterne in metallo sono perfette per abbellire le pareti, così come le mensole in metallo lavorato dove esporre i tuoi oggetti preferiti.

Suggerimenti:

Sei in cerca di altre idee dal sapore rètro? Dai un’occhiata alla nostra sezione “Sala da pranzo“, troverai consigli utili e idee originali per rinnovarla con il tuo stile!

banner lifestyle