Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

soggiorno con lampadario a soffitto sopra a divano ad angolo grigio

Stai arredando o ristrutturando il soggiorno di casa e non vedi l’ora di usare quel prezioso lampadario che conservi da tempo e che deve ancora trovare la giusta collocazione?
L’illuminazione è fondamentale in ogni zona della casa. In questo articolo trovi alcuni consigli per scegliere l’illuminazione per il soggiorno, integrando i lampadari a soffitto ad altre tipologie di luci adatte a questo ambiente.

Arredare con l’illuminazione

Illuminare un soggiorno o una zona giorno con dei chiaroscuri suggestivi crea l’atmosfera giusta per leggere un libro o rilassarsi con gli amici, ma anche per lavorare o studiare.

Oggi la scelta dell’illuminazione ha la stessa importanza di quella dell’arredamento e del colore delle pareti. Rispetto a una volta, quando nella zona giorno si posizionava un unico lampadario al centro della stanza, oggi le luci a sospensione si possono (e devono) integrare ad applique, piantane, faretti, LED. Questo perché la zona giorno diventa spesso un open space in cui passare molte ore al giorno e deve rispondere ad esigenze diverse.

Se sei in cerca di consigli più dettagliati per questo ambiente, dai un’occhiata alla sezione dedicata all’arredamento del soggiorno.

I lampadari a soffitto sono un grande classico che troviamo in molte case. Il loro stile ci comunica subito la personalità del proprietario: un amante degli arredi stravaganti, o delle linee pulite, del bianco e nero, o dei colori accesi…

In che modo, allora, puoi affiancare il tuo lampadario ad altri punti luce per completare l’illuminazione del soggiorno senza strafare o, al contrario, senza essere banale? Ecco qualche suggerimento utile.

Illuminare il soggiorno: la funzione delle luci

La luce in casa assolve a due funzioni principali: una di utilizzo, e quindi deve avere una potenza e una collocazione precisa nella stanza, e una estetica, per creare l’atmosfera adatta. Una giusta illuminazione contribuisce a stare bene e crea un ambiente sano: è tanto sbagliato vivere nella penombra quanto riempire la casa di luci abbaglianti.

Il soggiorno è una stanza che risponde, come dicevamo, a tante esigenze diverse. Di giorno può servire per lavorare o studiare, mentre la sera per rilassarsi, leggere, guardare la tv o chiacchierare con gli amici.

Per scegliere come illuminare il tuo soggiorno e scegliere la posizione dei lampadari a soffitto devi allora tenere conto di tre tipi di luci:

  1. Illuminazione generale
    È quella che crea il sottofondo, e che puoi regolare a seconda dei momenti della giornata.
  2. Luci intermedie
    Queste sono le illuminazioni con un obiettivo specifico, ed evidenziano una zona particolare del soggiorno (come un tavolo, una libreria, un divano).
  3. Luci d’arredo
    Queste sono le luci che si integrano nell’ambiente, come se facessero parte della decorazione della stanza.

Puoi usare le luci a sospensione per l’illuminazione generale ma anche per quella intermedia. Come integrarle in maniera armonica con il resto dell’illuminazione? Ecco i nostri consigli su cosa fare e cosa evitare.

Scegliere l’illuminazione del soggiorno

Esistono alcune semplici regole per illuminare la zona giorno che ti aiutano a creare un ambiente accogliente. Ecco come evitare di illuminarlo troppo, o di luce troppo fredda, oppure, al contrario, renderlo troppo buio, e impedirti così di cenare, guardare la televisione o leggere senza affaticare la vista.

Illuminare il soggiorno: cosa fare

  • quando presente, illumina il tavolo con uno o più lampadari, posizionati a un’altezza di circa 70 centimetri dal tavolo;
  • scegli per l’illuminazione diffusa dei faretti o delle strisce a LED, da porre in punti nascosti oppure incassati in un contro-soffitto, per illuminare in maniera discreta, disegnare il profilo della stanza e illuminare l’ambiente secondo le tue necessità;
  • posiziona nella stanza altre luci di intensità minore, come delle piantane, che creano atmosfera;
  • non dimenticare le luci per la televisione e per l’angolo lettura: senza la corretta illuminazione, leggere e guardare la televisione può diventare faticoso. Quindi, prevedi delle luci regolabili dietro lo schermo della televisione, e un punto luce sul divano o sulla poltrona, dove ti potrai godere un libro o una rivista;
  • proprio perché il soggiorno è una zona dalle molte funzioni, ti potrebbe essere utile installare un Dimmer per il controllo dell’intensità della luce.

Illuminare il soggiorno: cosa non fare

  • scegliere una sola fonte di luce per tutta la stanza;
  • riempire l’ambiente di faretti, che rischiano di trasformare l’atmosfera del tuo soggiorno in quella di un ufficio;
  • dimenticare di posizionare un punto luce sul tavolo (che può essere sia un lampadario a soffitto che una piantana regolabile);
  • trascurare le luci di atmosfera, adatte al relax e fondamentali tanto quanto quelle che hanno un obiettivo specifico;
  • scegliere tutte le luci, dalle sospensioni alle applique ai lampadari da tavolo, nello stesso stile. Se vuoi donare carattere e movimento al salotto e non appiattirlo, scegli delle luci dagli stili diversi ma armonizzati tra loro.

Idee per i lampadari a soffitto in soggiorno

Ti piacciono gli arredi di carattere, che si notano subito?
Magari hai ereditato dei lampadari antichi a gocce di cristallo, oppure hai acquistato dei lampadari dal design moderno e dalle linee più nette, o, ancora, hai fatto rivestire il cappello con un tessuto pregiato e molto vistoso.

Se hai un elemento molto particolare che vuoi inserire in soggiorno, il consiglio che ti diamo è di non strafare aggiungendo altri punti luce troppo elaborati o dal design esuberante.
Usa al massimo un elemento o due per stanza: acquisteranno importanza e doneranno personalità a tutto l’ambiente.

Infine, un’ultima idea è quella di usare le luci per illuminare un dettaglio a cui sei affezionato: un quadro, una mensola con i libri, una cassettiera antica. Installa un punto luce sopra questi elementi: anche qui puoi usare il tuo lampadario, o dei faretti, un’applique o una lampada da terra con i bracci regolabili, che enfatizzeranno il dettaglio e lo incorniceranno come un pezzo importante.

Hai già scelto il lampadario a soffitto per il tuo soggiorno? Se vuoi conoscere le ultime tendenze di arredo in tempo reale registrati gratuitamente su Westwing: riceverai offerte esclusive per rendere la tua casa più bella!