Soggiorno blu

Il soggiorno blu è un successo quasi scontato: favorisce il relax, è sempre di tendenza e trasmette una sensazione di eleganza. Ovviamente, le possibilità per personalizzarlo sono tante, a cominciare dagli abbinamenti di colore. Quali sono le tonalità più adatte in base al tuo stile preferito? A seconda del mood che vuoi creare, puoi orientarti su tonalità più o meno accese: ecco 5 nuance davvero interessanti e qualche consiglio su come usarle.

1. Blu navy per un soggiorno moderno

Il navy è una sfumatura di blu che ricorda le profondità marine. È un colore scuro dalla personalità decisa, molto indicato per le ambientazioni in stile moderno. Abbinato al grigio e agli arredi in legno, è la chiave giusta per creare un allestimento sobrio ed elegante. Se vuoi creare un look avvolgente e “notturno”, puoi valutare l’idea di dipingere le pareti di blu, scegliendo tonalità più chiare – come il grigio, il beige o il blu ghiaccio – per pavimento, tende e tappeti.

2. Blu elettrico per uno stile pop

Il tuo intento non è riposare la vista ma, al contrario, stimolare i sensi? Se sì, puoi orientarti su tonalità più vibranti come il blu elettrico. L’ideale è concentrarsi su pochi arredi e farne i protagonisti quasi assoluti del soggiorno blu. Può trattarsi, ad esempio, di un ampio divano che troneggia al centro della stanza, o di un grande tappeto accostato a mobili e accessori in stile pop. Per sottolineare il tema d’arredo puoi giocare anche con quadri, cuscini, vasi in vetro e soprammobili vari.

3. Un soggiorno marittimo con il blu cadetto

Variante del turchese, il blu cadetto si contrappone al blu navy – anch’esso con denominazione di origine militare – per l’aspetto meno formale e più “soft”. A renderlo seducente è l’aspetto “polveroso” e poco saturo: in virtù di queste caratteristiche, è ideale per un soggiorno blu dalle atmosfere rilassanti, ma sofisticate. Puoi ispirarti, ad esempio, allo stile marittimo, abbinando il blu al bianco e al marrone chiaro. Irrinunciabili i tessili a strisce bianche e blu e i bauli retro.

4. Blu cobalto per un soggiorno glam

Cerchi una sfumatura di blu intensa, dal look deciso e chic al tempo stesso? Se sì ti consigliamo il blu cobalto: affine al blu ceruleo e al blu grigiastro, è perfetto anche per i progetti d’arredo più ricercati. Ad esempio, per un soggiorno blu con boiserie in legno verniciato. Oppure, per una stanza impreziosita da arredi dorati e color bronzo, spaziando tra lampade, cornici, tavolini e sedute con base in metallo.

5. Azzurro pastello per uno stile shabby

L’azzurro polvere – come il carta da zucchero e dintorni – è sempre azzeccato in una stanza arredata in stile shabby, così come il celeste pastello e l’azzurro baby. Un divano blu colomba, ad esempio, è ideale per un soggiorno blu dalle atmosfere nostalgiche, in combinazione con scaffali, mensole e credenze tono su tono. Tutto intorno puoi intervenire con strati bianco crema, marrone chiaro, rosa antico e altre nuance soffuse dal tocco discreto. Non resta che fare il pieno di accessori shabby!

Consigli pratici per arredare un soggiorno blu

L’ambientazione perfetta non si improvvisa e richiede una ricerca attenta. Ecco alcuni consigli di carattere generale per arredare il soggiorno blu.

Pareti blu

Se il soggiorno non è immenso, ma vuoi comunque colorare le pareti, puoi adottare qualche trucco per rendere l’effetto più bilanciato. Per cominciare, puoi creare diverse aree di colore, delimitate da cornici e modanature, e mantenere una o più sezioni di muro color bianco gesso o avorio. In alternativa puoi limitarti a una singola parete, come quella che circonda il caminetto, o applicare una carta da parati con varie sfumature di blu.

I migliori abbinamenti

Per tenere sotto controllo l’effetto finale, ti consigliamo di concentrarti – almeno inizialmente – su pochi colori, preferibilmente neutri. Per creare la base puoi abbinare il blu al grigio, al bianco e al marrone, giocando su una varietà di gradazioni e finiture. Prova ad accostare materiali diversi, come arredi con finitura metallica – anche in versione golden rose –, con laccatura opaca o superficie in vetro. A questo punto, puoi aggiungere un altro tema cromatico: non sarà difficile perché il blu è molto semplice da abbinare. Qualche esempio? Blu di Persia e giallo senape, turchese e corallo, blu grigio e verde smeraldo. 

L’illuminazione

Attenzione anche alla scelta dei complementi d’illuminazione, ricercando il migliore compromesso sotto il profilo del design e della funzionalità. Se necessario, integra plafoniere e lampade a sospensione con applique posizionate in punti strategici, come il divano o l’angolo lettura. Cerca di scegliere arredi in stile: ad esempio, applique modello lanterna o con struttura in ottone per il soggiorno blu in stile marino. Cerca di non scegliere tende troppo oscuranti e ricorri, eventualmente, agli specchi per ampliare lo spazio.

Il blu ti sembra perfetto per decorare il living, ma vuoi esplorare altre possibilità? Continua a leggere i nostri suggerimenti per arredare il soggiorno colorato!