Soggiorno rosso

Dal borgogna al carminio, dal rosso arancio al color mattone, il rosso ha un’indole trasformista: colore fiammante nelle tonalità più accese, diventa caldo e pastoso nelle nuance che sfumano nel marrone. Il suo punto di forza, comunque, resta lo stesso: la grande esuberanza che sa donare carattere a ogni stanza. Perché non approfittarne per allestire un soggiorno rosso ricco di stile? Vediamo qualche spunto per impostare il progetto d’arredo e per scegliere gli abbinamenti più azzeccati.

1. Parete rossa dietro il divano

L’idea di un soggiorno rosso con pareti colorate ti mette soggezione? Una cosa è certa: non è una scelta da prendere alla leggera. Le opzioni possibili, comunque, sono tante e non necessariamente vistose o eccessive, anzi: il risultato può essere molto raffinato. Pensiamo, ad esempio, a una carta da parati con decori dorati su sfondo bordeaux: una scelta di gran classe, specie in combinazione con un divano o un’ottomana dalla foggia antica.

Cambiando ispirazione, perché non sperimentare una tinta rosso arancio per un soggiorno in stile etnico? È una nuance perfetta per valorizzare tessuti variopinti, lampade in metallo anticato e mobili esotici di fabbricazione artigianale. Volendo, per creare un angolo ricco di atmosfera basterà colorare la parete dietro il divano. Per “amalgamare” una collezione di arredi vintage, invece, ti consigliamo un rosso rosato, da usare come sfondo per poltrone, credenze e scaffali dalle linee retro.

2. Divano rosso di design

Cambiare divano è un modo classico per rivoluzionare l’aspetto del living: tanto più se l’arredo in questione è rosso. È importante scegliere la tonalità giusta: rosso magenta (tendente al fucsia) per un soggiorno in chiave pop, rosso mattone per un living di stampo industriale, e così via. Il mood del soggiorno condizionerà anche il design: lo immaginiamo più eccentrico nel primo caso, più massiccio e rigoroso nel secondo.

Il tuo sogno è un soggiorno glamour? Se sì puoi concederti un divano magenta con piedini dorati dall’aspetto antico: il massimo è abbinarlo a un tappeto persiano ton sur ton, incorniciando il tutto con arredi in legno e accessori eleganti in vetro o con finiture metalliche.

3. Black & white con tessili rossi

Vuoi creare un look perfettamente equilibrato usando pochi colori? I tuoi assi nella manica sono bianco, nero e rosso. Preferibilmente in quest’ordine: l’ideale, cioè, è avere grandi superfici candide, mobili black e una selezione di tessili e dettagli rossi. Puoi riservare il bianco – o, in alternativa, il grigio chiarissimo – alle pareti, al pavimento e al top di tavoli e ripiani. Inserisci tavolini e mobili contenitori neri (oppure, color lavagna o antracite) e, infine, distribuisci i tessili rossi: una poltroncina di design, una coppia di cuscini appoggiati a un divano Chester nero, un paralume in tessuto bordeaux e così via. È solo uno degli schemi possibili: se ami i pattern geometrici, ad esempio, puoi inserire un tappeto optical bianco e nero per dare un tocco grafico all’insieme.

Suggerimenti:

4. Total white/black con dettagli in rosso

Il total white è un ottimo alleato per allestire un soggiorno glamour: dalle sedute alle tende, dal coffee table al tappeto, tutto può vestirsi di bianco. Puoi rendere il tutto più chic con superfici trasparenti o scintillanti – tavolini in vetro, vasi, lampadari a goccia – e altri oggetti sofisticati, come una scultura in ceramica o uno specchio con modanature bianche. E ora il colpo di genio, gli accenti cromatici rossi: una lampada da terra, una tela astratta, un pouf o un vaso rosso in vetro opalino.

All’inverso, puoi puntare su una base total black, se la metratura e la configurazione del soggiorno te lo consentono. In alternativa al nero puro, ti consigliamo una nuance meno impegnativa che tenda a sfumare nel grigio a nel blu, specie se vuoi dipingere le pareti. Bastano pochi dettagli rossi per caratterizzare la stanza: una poltroncina, una mensola, un vassoio decorativo o un cuscino color rubino. Un’idea accattivante, cambiando approccio, è tinteggiare la stanza di rosso e inserire sedute e mobili antracite con accessori color lavagna o con finitura nera lucida.

Suggerimenti:

5. Rosso e grigio con elementi in legno

Sobrio, elegante, moderno ma non troppo: se immagini così il tuo soggiorno rosso, ti suggeriamo di puntare sulla versatilità del grigio e sulla naturalezza del legno. È una scelta azzeccata anche per decorare il soggiorno rosso con arredi in stile vintage. Un parquet in legno è lo sfondo ideale per un divano ardesia abbinato a una poltrona porpora e una consolle retro. È solo un esempio: in alternativa puoi puntare su un grande tappeto grigio o sabbia per valorizzare un divano rosso scuro, circondato da tavolini, scaffali e poltroncine a guscio con gambe in legno.

La grande versatilità del rosso ti ha stupito? Continua a sorprenderti con le nostre guide per arredare il soggiorno colorato!