Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Tappeto rotondo bianco e sedia

Il tappeto è un elemento importantissimo ed è utilizzato non solo per praticità ma anche, e soprattutto, per definire e integrare l’arredamento di una casa. Le sue dimensioni localizzano e disegnano spazi e aree ben delimitate, anche senza dover separare fisicamente gli ambienti. Quindi può assumere un’importanza non secondaria negli equilibri all’interno di un locale e ne diventa spesso il fulcro. I tappeti rotondi si prestano perfettamente a questa logica, perché modificano gli schematismi classici e sono una alternativa interessante ai più comunemente usati tappeti rettangolari: il tappeto rotondo circoscrive gli spazi con linee sinuose e morbide curve.

Dove mettere un tappeto rotondo?

Nelle stanze arredate in stile minimal

La grandezza dell’idea minimal è quella di avere ambienti arredati con cura, ma con oggetti essenziali, dove il caos fa posto a un ordine suggestivo e dove l’estetica e la funzionalità sono il cardine dell’armonia architettonica. Ogni oggetto ha il suo focus, ha la sua importanza, e si esalta in questa sua unicità. Il tappeto rotondo si inserisce perfettamente in questo equilibro con una duplice caratteristica: permette di creare un punto principale e contribuisce ad ammorbidire le linee spesso rigide e lineari presenti in questi ambiti.

Sotto mobili curvi o rotondi

Il tappeto rotondo ha una particolarità stupefacente: permette di distaccarsi dal codificato, di infrangere regole predefinite e di inoltrarsi in interpretazioni stilistiche fantasiose. Sia in sobria tinta unita, a pelo raso o pelo lungo, patchwork o artistico, crea un abbinamento creativo con elementi di design come poltrone, tavoli tavolini e lampade da terra. A maggior ragione se questi elementi d’arredo si accosteranno per forme e stile si creerà una morbida e delicata armonia.

Suggerimenti di stile per ogni stanza

  1. In soggiorno

    Se disponi un tappeto rotondo al centro della zona living diventa un punto di riferimento per le tue attività giornaliere. L’estensione del tappeto può valorizzare un ambiente spazioso come un open space. Potrai quindi collocare tavoli e sedie di design e morbidi pouf colorati per creare angoli di relax e raccoglimento. Oppure, perché no, potresti inserirne più di uno, magari di diverse nuance, dando vita così a piccole isole adibite ognuna al proprio scopo: lettura, televisione, pranzo o cena.

  2. In camera da letto

    Anche nella zona notte i tappeti rotondi trovano la loro massima espressione. Materiali morbidi e soffici come la pelle di pecora o la microfibra contribuiranno a creare un ambiente ovattato e accogliente. Siano posti ai lati del letto, come scendi letto, o al piede come elemento di pura decorazione, sono una scelta originale in una stanza dove il riposo gioca un ruolo fondamentale.

  3. In bagno

    Il tappeto in bagno è spesso poco considerato, ma non è da sottovalutare. Essere accolti con eleganza laddove ci si prendi cura di sé stessi è un motivo in più per avere sensazioni benefiche. Il tappeto rotondo nella stanza da bagno è una nota di stile per contesti moderni. Se preferisci i materiali naturali, opta per il cotone, puoi puntare su fantasie eccentriche per accendere di vivacità l’ambiente, sfruttando anche le diverse sfumature di colore. Ma se fai della praticità il tuo obiettivo, ecco che anche i tappeti rotondi antiscivolo sono una soluzione decisamente intelligente.

  4. In cucina

    Puoi trovare i tappeti rotondi in una vasta gamma di materiali, stili e dimensioni differenti e questo permette di personalizzare qualsiasi ambiente. Valorizzano ed enfatizzano gli ambienti ristretti. Il vantaggio delle forme rotondeggianti, appunto, è quello di occupare meno spazio. Spesso nelle case cittadine la cucina non ha dimensioni particolarmente ampie, per cui un bel tappeto rotondo, costituito di materiali che permettono una pulizia più veloce e frequente, posto sotto un tavolo altrettanto rotondo favorisce i movimenti e crea convivialità.

Come scegliere un tappeto rotondo

La scelta di un tappeto rotondo passa attraverso varie valutazioni e la considerazione di alcune variabili.

  • La praticità: che funzione vuoi che abbia nella tua casa? Hai molto tempo per dedicarti alla sua cura? Qual è numero dei membri del nucleo familiare? Single, coppia, famiglia con bambini, famiglia con bambini e animali. Evidentemente anche le persone che abitano una casa incidono sulle possibilità;
  • I materiali: elemento legato al primo punto, soprattutto per quanto riguarda la tipologia dei lavaggi, ma anche per il calore, la confortevolezza e la contestualizzazione con l’ambiante. La lana è sicuramente uno dei materiali più pregiati. È calda al tatto e morbida. Puoi scegliere fibre naturali vegetali, come cotone, canapa e iuta, sono ottenuti da materiali “verdi” e quindi adatti per una casa ecologica. Spesso sono la base per un arredamento etnico. Invece le fibre non naturali o sintetiche, come propilene, poliestere o acrilico, sono le soluzioni più utilizzate per la loro convenienza, robustezza e praticità. Non necessitano di cure particolarmente impegnative.
  • Lo stile: classico, a disegni geometrici, animalier, fantasioso… anche in questo caso considera attentamente l’ambiente di collocazione, ma alla fine la tua sensibilità personale è sempre un’arma vincente.