Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Stile africano, carta da parati leopardata

Le foreste pluviali, gli sconfinati deserti, gli animali che si muovono liberi nel loro habitat e l’infinita gamma di colori: l’Africa è una fonte inesauribile di ispirazione, anche per il mondo dell’interior design. I colori della natura e i motivi etnici donano agli ambienti un tocco di esotismo semplicemente unico. Scopri come arredare la tua casa con lo stile africano grazie ai consigli dei nostri esperti di arredamento. Dalle nuance più adatte ai materiali, passando per mobili, complementi d’arredo, profumi e piante, trasforma ogni stanza in una vera e propria oasi!

Elementi caratteristici dello stile africano

Colori e materiali sono fondamentali per interpretare l’ispirazione africana. Inizia il tuo piccolo viaggio ideale attraverso gli elementi distintivi del mood ispirato all’Africa.

Colori

Per riprodurre l’atmosfera calda e l’energia unica del continente, gioca con i colori, mischiando tonalità come ocra, beige e marrone a nuance più intense, dal verde al rosso scuro, senza dimenticare arancione e giallo. La palette cromatica è infatti costituita principalmente da toni caldi, che si armonizzano con le diverse venature del legno e degli altri materiali naturali.

Materiali

La naturalezza dei materiali e delle forme è proprio al centro dello stile africano. Il legno, il bambù o il rattan sono perfetti per sgabelli, pareti divisorie, tavolini e cesti in fibre intrecciate. E non dimenticare i tessuti, come cotone, juta e lino, in tinta unita o declinati in pattern tradizionali.

Stile africano: consigli per l’home décor

Da secoli l’Africa esercita un fascino quasi mistico su chi ha la fortuna di visitarla almeno una volta nella sua vita: appena messo piede nel continente, è impossibile dimenticarlo. Con i nostri consigli per l’arredamento in perfetto stile africano imparerai come portare la magia direttamente a casa tua!

  • I mobili o gli oggetti decorativi non devono essere troppo lineari, ma caratterizzati da forme organiche e morbide. Evita le linee simmetriche o troppo rigide, optando piuttosto sull’artigianato tipico in legno e altri materiali naturali. Scegli lavorazioni etniche con zigzag, spirali e cerchi oppure disegni ispirati alla fauna e alla flora.
  • Se l’Africa ti fa pensare subito a zebre, leoni, antilopi e altri animali della savana, punta su stampe e tessuti che ricordino il fascino della fauna selvatica. Le fantasie animalier, come zebrato, leopardato, tigrato e pitonato, sono sempre di tendenza. Ricorda che puoi (anzi, devi) mescolarle tra di loro!
  • Oltre ai mobili e alle fantasie dei tessuti, sono soprattutto gli accessori per la casa a dare il tocco finale. Foto, quadri e decorazioni tipiche per parete e tappeti sono la scelta più classica. E non dimenticare maschere in legno, figure di animali e piccoli oggetti decorativi che contribuiranno a creare l’atmosfera giusta.
  • Per una luce accogliente e calda, le lanterne in materiali legnosi sono sempre un’idea meravigliosa. Possono anche essere usate sul balcone o in terrazza oppure posizionate in soggiorno su un tavolino in legno massello.

I profumi dell’Africa

L’Africa è una terra di spezie e profumi inebrianti. Che si tratti di cibo o fragranze, c’è un mondo da scoprire: cannella, cumino, pepe, vaniglia, peperoncino, zenzero, caffè, ibisco… una miriade di gusti diversi e inconfondibili.

Queste spezie e aromi sono perfetti in cucina, ma possono essere usati per profumare la casa grazie a bastoncini di incenso, candele e diffusori per ambiente. Puoi posizionarli all’ingresso, per accogliere i tuoi ospiti con un caldo abbraccio speziato, oppure nel living.

L’idea in più: per una mise en place in stile africano, crea un centrotavola mischiando le spezie in un grande vaso in vetro trasparente.

Piante per una casa in stile safari

Oltre a mobili e complementi d’arredo, per una casa in perfetto stile africano serve un tocco verde. Scegli una di queste piante e goditi il loro splendore naturale!

  1. Pianta del caffè: come suggerisce il nome, questa specie africana fornisce una delle bevande più popolari al mondo. A differenza delle altre piante da appartamento, non tollera la luce diretta del sole, quindi un posto in semi-ombra alla finestra esposta a est o ovest è l’ideale.
  2. Sansevieria: perfetta per chi non ha il pollice verde, è la pianta ideale per tutti coloro che hanno la propensione a dimenticare di innaffiare. Ricordati di metterla in una posizione soleggiata in modo che le foglie lunghe si sviluppino mantenendo la tipica colorazione brillante. 
  3. Banano: per riempire il tuo soggiorno con un’atmosfera esotica in stile africano, la più tipica di tutte le piante è sicuramente il banano. Con le sue grandi foglie, regala immediatamente una sensazione tropicale a qualsiasi stanza della tua casa. Rispetto ad altre piante da interno africane, è necessario innaffiarlo regolarmente, ma con attenzione, perché non tollera i ristagni d’acqua.
  4. Ficus Lyrata: anche se dimentichi di annaffiarlo, il ficus non ne risentirà, perché preferisce la terra non troppo umida. Il ristagno d’acqua deve essere evitato in ogni caso, poiché porta alla putrefazione delle radici.
  5. Zamioculcas: robusta e scenografica, cresce velocemente e si adatta bene in ogni ambiente, ma predilige un luogo luminoso e caldo. Devi annaffiarla moderatamente e solo con un sorso d’acqua: non ha bisogno di altro per diventare sempre più bella!

Lo stile africano non ti ha convinto del tutto? Dai un’occhiata alla sezione Stili di arredamento e trova lo stile giusto per te!

banner arredamento