Studio con finestra

Lavorare in smartworking ha i suoi vantaggi: fra questi c’è la possibilità di allestire l’ufficio seguendo le proprie inclinazioni estetiche. Come arredare una stanza studio relax? Anzitutto, puntando sul comfort: dalla sedia alla scrivania, dalla lampada all’archiviazione dei documenti, tutto deve essere improntato alla massima efficienza e comodità. Non ci sono limiti in fatto di decorazioni: ogni scelta è valida, dalle stampe colorate agli ornamenti sobri ed eleganti, da un ufficio arredato con scrittoi d’epoca e altri mobili pregiati a uno più giovanile con mobili semplici e colorati.

Quali colori e materiali scegliere? 

Cerca di creare un look pulito e caldo al tempo stesso: accostare bianco e grigio, ad esempio, potrebbe risultare un po’ limitante. Un’idea alternativa è puntare sulla combinazione di legno chiaro e blu acciaio, ideale anche per un ufficio minimal in stile scandinavo. Per quanto riguarda la scelta dei colori puoi spaziare liberamente fra cromie neutre, tavolozze pastello e scelte più decise, sfruttando anche il colore delle pareti: dipingere i muri color ottanio può essere la soluzione vincente per dare personalità a una stanza giocata su arredi color legno e nero opaco. Quanto ai materiali, ti consigliamo di giocare sul contrasto tra finiture grezze, dal look naturale, ed elementi in metallo verniciato. 

Esposizione ed illuminazione 

L’illuminazione è essenziale per ogni stanza, a maggior ragione per la postazione home office. Avere a disposizione delle ampie finestre, affacciate magari su uno scorcio verdeggiante o su una veduta rilassante, è sicuramente una grande fortuna. Se è il tuo caso, cerca di approfittarne posizionando la scrivania di fronte alle finestre per apprezzare il panorama: staccare lo sguardo dal computer di tanto in tanto gioverà alla vista e all’umore. Attenzione anche all’illuminazione artificiale e, nello specifico, alla lampada da ufficio: oltre al design, dai importanza alla funzionalità, scegliendo una lampada efficiente e facilmente regolabile.   

Suggerimenti:

Sedia e scrivania 

Anche nel caso della sedia da ufficio e della scrivania, l’attenzione ai dettagli è fondamentale. Assicurati, per prima cosa, che l’altezza dei tavolo sia adeguata alIa tua statura. Una poltroncina ergonomica da ufficio di buona qualità è un acquisto irrinunciabile: il comfort è prezioso quando si lavora e una garanzia di produttività. Il tavolo non è abbastanza grande per ospitare la stampante? Nessun problema, puoi sistemarla su un tavolino basso in legno con gambe in bambù. Sfrutta i dettagli per controbilanciare l’aspetto un po’ austero tipico delle attrezzature da ufficio.   

Suggerimenti:

Come organizzare libri e documenti 

Come arredare una stanza studio relax e trasformarla in un ufficio perfettamente efficiente? Studiare la disposizione di librerie e scaffali è un aspetto essenziale, specie se hai intenzione di posizionare qui tutta la tua collezione di libri e riviste. A questo scopo puoi impiegare una scrivania con libreria annessa, dove sistemare raccoglitori, cartelle, carta per fotocopie e volumi vari. Negli scompartimenti più spaziosi puoi inserire anche scatole archivio in cartone plastificato o metallo per tenere tutto in ordine. L’ideale è poter disporre di uno spazio chiuso – dei pensili o un vano con anta – dove sistemare il necessario. Per tenere a portata di mano i documenti più recenti puoi approfittare delle vaschette portadocumenti sovrapponibili, da posizionare sulla scrivania accanto al computer e al portapenne. 

Suggerimenti:

Un divanetto per la zona relax 

Prendersi una pausa di tanto in tanto è sempre un’ottima idea. Un sofa o una poltroncina è l’ideale: puoi approfittarne per chiacchierare al telefono, per rilassarti con una rivista o per leggere un documento mentre sorseggi una tazza di tè. Un divanetto biposto è perfetto allo scopo: se lo spazio è ridotto, puoi tranquillamente sostituirlo con una poltrona in ecopelle imbottita, eventualmente completa di pouf. Se devi ottimizzare gli spazi puoi sostituire il tavolino con una cassettiera bassa con ruote. Per rendere l’angolo relax più accogliente ti consigliamo di posizionare una pianta nei pressi della poltrona: ad esempio un Ficus Robusta, facile da coltivare e di grande effetto.

Suggerimenti:

 

Non dimenticare le decorazioni 

Il tocco personale spetta alle decorazioni: come arredare una stanza studio relax con quadri, soprammobili e altri dettagli per renderla unica? Anzitutto, tieni presente che gli elementi funzionali – come una cassettiera archivio di piccole o grandi dimensioni – possono avere uno grande valore ornamentale. Vasi, orologi, stampe incorniciate, portacandele e altri oggetti possono facilmente trovare spazio all’interno della libreria, sulla scrivania o sui tavolini. Scegli le decorazioni in base allo stile che ami: una cesta in vimini con nappine colorate, ad esempio, è perfetta per contenere le riviste e per dare alla stanza un tocco boho chic. Lettere e scatole in metallo, invece, sono ideali per arricchire un’ambientazione in stile industriale. Non sai rinunciare allo shabby chic neanche in ufficio? Puoi optare per un appendiabiti da parete in legno bianco o in metallo dipinto stile cottage.  

Le idee non finiscono qui: leggi i nostri articoli dedicati all’arredamento da ufficio per trovare l’ispirazione giusta!