Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Vaso colorato con fiore su davanzale

‘Dio amava i fiori e ha inventato il suolo. L’uomo amava i fiori e ha inventato i vasi’. Se anche condividi questa bellissima frase di Jacques Deval, potresti prendere spunto da questa guida per donare alla tua casa un complemento d’arredo unico e speciale: il vaso. Di vasi è pieno il mondo, e ne esistono modelli praticamente infiniti. Vediamo allora insieme quali vasi colorati potresti scegliere a seconda della tua casa e soprattutto del tuo animo.

A ogni casa il suo vaso

La prima cosa da considerare quando si vuole arredare una casa con dei vasi è naturalmente lo stile. Sarebbe infatti una stonatura dotare un appartamento moderno di vasi antichi o viceversa, anche se giocando con gli opposti in maniera sapiente potresti in ogni caso ottenere un buon effetto. Puoi poi posizionare il tuo vaso sia in interno che in esterno, se ad esempio disponi di un bel terrazzo spazioso o di un portico. In questo caso allora anche il materiale influirà, perché i vasi sono concepiti sia per essere posizionati in un ambiente protetto sia per essere esposti alle eventuali intemperie o agli sbalzi di temperatura. Dovresti preferire vasi in vetro per l’interno, e scegliere quelli in terracotta per l’esterno, essendo questo materiale più resistente anche agli eventuali urti di un animale.

Il colore del vaso ha la sua importanza poi, perché se conosci la cromoterapia saprai quanto i colori influiscono sullo stato d’animo. Potresti allora posizionare all’interno del vaso un diffusore di colore per ottenere un duplice effetto, sia di design che benefico sulla tua salute. Infine, potrai decidere se abbellire i vasi con dei fiori, sia veri che artificiali, per dare un tocco in più ad un semplice complemento che come vedi non ha nulla di scontato. Andiamo allora alla scoperta del vaso perfetto per la tua casa.

Vasi colorati: ogni materiale ha il suo stile

Quando scegli dei vasi colorati, la prima cosa da decidere sarà il materiale. I vasi possono essere infatti prodotti in:

  • vetro colorato
  • ceramica bianca o dipinta
  • terracotta grezza o colorata
  • materiali pregiati come l’argento
  • cristallo

Il primo impatto che si ha quando si entra in una casa in cui ci siano dei vasi è molto bello, e quindi è importante scegliere anche il materiale dell’oggetto. Prediligi vasi più preziosi per il salone o la sala da pranzo in cui riceverai i tuoi ospiti, e opta per il vetro colorato in camera da letto o nella stanza da bagno per poter giocare con il colore e il contenuto.

In bagno potresti ad esempio riempire un vaso basso e di forma tondeggiante con dei sali profumati, mentre in camera da letto potresti posizionare all’interno dei diffusori di lavanda, nota per le sue proprietà rilassanti che favoriscono il sonno. Come abbiamo detto poi, sul terrazzo dovresti preferire vasi in terracotta, sia grezza che eventualmente dipinta, nei quali sarebbe bello mettere dei fiori o delle piante. Ce ne sono di tante misure e di tante forme. Scegli quelli bassi e larghi, in cui potresti mettere delle piante grasse.

Vasi in vetro colorati: un colore per ogni stato d’animo

Se opti per dei vasi in vetro colorati, non puoi dimenticare di scegliere il colore adatto. La cromoterapia è ormai riconosciuta come una disciplina naturalistica che spiega in che modo i colori possano realmente apportare dei benefici alla salute. Leggi questa piccola guida che segue per scegliere il colore più adatto ai tuoi ambienti.

Un colore per ogni stato d’animo

I colori studiati con attenzione dalla cromoterapia sono:

  • il giallo
  • il blu
  • il rosso
  • il verde
  • l’arancione

Gli effetti della cromoterapia

Scegli il giallo per un vaso in vetro colorato se vuoi aumentare la tua concentrazione mentale: infatti, potresti posizionare il vaso nel tuo ufficio o nello studio.

Il blu al contrario è in grado di favorire il rilassamento, ed è indicato per calmare mente e corpo. È stato dimostrato che coadiuva le cure per la tachicardia e la pressione alta. Perfetto per la camera da letto!

Il rosso, come è intuibile, stimola. È il colore della passione, e a volte può essere scelto per la camera da letto. In questo caso dovrai valutare tu cosa preferisci nella tua intimità, se la calma o la passione.

Hai mai fatto caso che i muri degli ospedali sono dipinti di verde? Il motivo è semplice: questo colore esercita un’azione calmante sul sistema nervoso e riequilibra gli stati d’animo. In una stanza in cui ti ritrovi spesso con la tua famiglia, un colore verde può darti un piccolo aiuto per affrontare discussioni serene. Inoltre è il colore della speranza.

Prediligi infine l’arancione per la cucina. È noto infatti che questo colore stimola l’appetito e il metabolismo. Quale compagnia migliore di un bel vaso arancione in cucina mentre sei a fornelli?

Vasi colorati in vetro: fai del bene all’ambiente e stupisci i tuoi ospiti

Hai mai pensato di fare del bene all’ambiente mentre arredi casa?

Con i vasi in vetro puoi farlo. Il vetro è infatti un elemento del tutto eco compatibile. Lo smaltimento di questo materiale infatti non inquina, e anzi favorisce il riciclo. Al contrario di altri composti come la plastica, il vetro viene smaltito in modo del tutto ‘sano’ per l’ambiente, e quindi scegliendo vasi di questo tipo, saprai di aver contribuito all’impegno mondiale per la sostenibilità.

Se poi vuoi stupire i tuoi ospiti, racconta loro questo simpatico aneddoto.

Le prime lavorazioni in vetro risalgono al 3.000 a.C., quando in Mesopotamia gli antichi maestri vasai utilizzavano questo materiale presente in natura che ottenevano quando la fine sabbia del quarzo veniva fatta sciogliere e poi raffreddare.