Donald Robertson x Westwing Collection: Manca 1 Giorno al Lancio!

Fiori bianchi

La purezza di un fiore bianco trasmette una luminosità senza eguali. Che sia all’interno di un bouquet con altre nuance, che per un mazzo di soli boccioli immacolati, i fiori bianchi hanno un’eleganza senza tempo e rendono chic ogni ambiente di casa. In quali stili puoi inserirli e quali sono i fiori bianchi più particolari? Scoprilo nella nostra guida!

Significato dei fiori bianchi 

Il bianco è un colore che infonde pace e calma e comunica purezza, pulizia e luminosità, riflette la luce ed è il re dei colori neutri, al pari solo del nero. Nell’arredamento è molto utilizzato perché sta bene con tutto, ed è anche il colore prediletto per i matrimoni. I fiori bianchi non fanno eccezione: puoi dare un tocco elegante agli ambienti della casa anche ponendo solo un vaso di vetro con un piccolo mazzo di fiori bianchi sul davanzale. Qui ti sveleremo i nostri sei fiori bianchi preferiti e ti spiegheremo come usarli in armonia con lo stile di arredamento della tua casa. 

6 specie da conoscere 

Oltre alle classiche e meravigliose varietà di rosa bianca, i delicati mughetti e le sempre eleganti margherite, ecco altri sei fiori forse meno utilizzati che puoi usare per decorare casa. 

Pallon di maggio 

Pianta che fiorisce in primavera, il pallon di maggio (o palla di neve) richiama nel nome le sue due caratteristiche principali: la forma a sfera e il mese di fioritura. È una pianta molto particolare perché in realtà non ha uno, ma due tipi di fiore: i più interni, più piccoli e quelli esterni, più grandi. Ha un profumo molto intenso e prevaricante rispetto ad altri fiori, quindi usalo con parsimonia soprattutto in cucina o sala da pranzo. 

Garofano 

Il garofano è un fiore molto classico e semplice, che si può usare all’interno di numerose composizioni. Di garofano bianco esistono tantissime tipologie (il garofano in generale conta più di 300 specie), da quelli a gambo lungo con un unico fiore per stelo, ai garofani nani che sbocciano con più fiori su ogni stelo, ai garofani piumosi dai petali sfrangiati, adatti a composizioni di fiori recisi. 

Narciso 

Il narciso è una stupenda bulbosa che fiorisce presto, d’inverno o a inizio primavera. Il Narcissus poeticus è una specie di narciso dai fiori bianchi e calice giallo, una delle più diffuse in Italia. Bellissimo e molto romantico, il nome narciso ci ricorda il mito greco sulla superbia, ma il nome di questa pianta deriva dalla parola “narkào”, che in greco significa “stordisco”: gli Antichi Greci, infatti, attribuivano al suo profumo un potere narcotico. 

Orchidea 

L’orchidea è un’altra pianta di cui si fa fatica a elencare tutte le specie, le tipologie e i colori. Quella bianca ci piace in modo particolare perché è considerata una delle più rare. Elegantissima e dal fascino unico, l’orchidea bianca è uno di quei fiori che vanta moltissimi estimatori, usata anche per particolari bouquet di nozze. 

Calla 

Un altro fiore molto elegante e particolare per la sua caratteristica forma a imbuto è la calla, che fiorisce da fine aprile a luglio. È profumatissima ed è perfetta come elemento decorativo anche in forma di fiore reciso, perché è particolarmente resistente e dura molti giorni anche quando è staccata dalla pianta. 

Gelsomino 

Forse una delle piante con fiori bianchi più profumate in assoluto è il gelsomino, tra i più apprezzati e usati anche all’interno di essenze e profumi. È una rampicante dai piccoli fiori a forma di stella che spesso vediamo decorare strade e città in primavera, è molto facile da coltivare e cresce molto velocemente. Se la vuoi piantare in terrazza, è importante fornirle sempre un supporto a cui arrampicarsi.  

Come decorare con i fiori bianchi? 

Dicevamo che il bianco sta bene con tutto, ma se dovessimo scegliere gli stili a cui si sposano meglio i fiori bianchi, non abbiamo dubbi. Ecco le nostre 4 scelte.

Minimalismo 

Il minimal nasce prima di tutto come stile di vita, che si pone l’obiettivo di eliminare il superfluo e circondarsi solo di oggetti funzionali ed essenziali, per ricavare spazi ordinati che aiutano anche a mantenere un equilibrio emotivo. Il minimalismo è fatto anche di colori essenziali e neutri, e il bianco la fa da padrone. Nel tuo arredo minimal limita al massimo le decorazioni e scegli solo pochi fiori bianchi. Prepara un unico vaso di vetro con un solo fiore discreto (una calla, un giglio, un narciso) e poi appoggialo su un davanzale o un tavolino. 

Stile scandinavo 

Lo stile nordico non passa mai di moda, ed è apprezzato non solo come stile di arredo ma più in generale come stile di vita lento, semplice e attento all’essenziale. Trasmette sensazioni di morbidezza, comfort e cura di tutto quello che ci circonda, ed è anche intensamente luminoso. Questo perché nasce in zone del mondo in cui le ore di luce sono molto limitate in alcuni mesi dell’anno, e per questo il bianco è uno dei colori prevalenti. Scegli per lo stile scandinavo fiori discreti come i garofani bianchi e crea dei bouquet mixandoli con fiori secchi, da inserire in vasi di ceramica altrettanto candidi o effetto cemento. 

Arredamento classico 

Questo stile dal fascino d’altri tempi vive di materiali importanti, come i marmi, i legni pregiati, i cristalli. Non mancano negli ambienti classici pezzi d’arte di valore, tessuti nobili e decorazioni sinuose. Chi ama lo stile classico ama circondarsi di bellezza, senza prestare attenzione alla funzionalità di mobili e complementi, e in una casa classica non possono mancare i fiori. Il vaso deve essere prezioso tanto quanto il resto dell’arredamento: un vaso in vetro di Murano, vasi di Venini, fini ceramiche ospiteranno mazzi ricchi ma dai colori neutri e tenui. Crea il tuo bouquet di fiori bianchi insieme ad altri color crema, lilla, rosa pallido.  

Stile marinaro 

Una casa piena di luce che ti fa sentire come in un paesino di pescatori lungo la costa: ecco l’essenza che deve comunicare lo stile marinaro. Declinato con combinazioni di blu e bianchi, ispirati alle sfumature cangianti del cielo e del mare, si realizza con materiali 100% naturali, come legno, lino, iuta e cotone. Il pattern preferito è la fantasia a righe. Insieme agli oggetti ispirati alle imbarcazioni, ancore, pesci, uccelli marini e conchiglie, puoi aggiungere piccoli fiorellini bianchi disposti in tanti vasetti di vetro decorati con un filo di corda o dipinti con elementi marini. 

L’arcobaleno di colori che i fiori portano in casa trasmette subito buon umore e allegria. Ecco perché abbiamo dedicato un’intera sezione alle “Decorazioni floreali”. Scoprila!