Orchidee bianche sul davanzale della finestra

Le orchidee sono piante veramente speciali e come tali meritano un posto di tutto rispetto nella tua casa. Danno un tocco in più dal punto di vista estetico e creano armonia all’interno di ogni stanza. Variopinte, dalle forme e dalle dimensioni più diverse, possono essere considerate senza ombra di dubbio una vera e propria opera d’arte di Madre Natura. Se anche tu sei innamorato di questo fiore, segui i nostri consigli per coltivare le orchidee in casa e dare un tocco primaverile a ogni stanza!

Cosa sono le orchidee?

Le orchidee appartengono alla famiglia delle piante monocotiledoni, una delle più grandi e variegate famiglie di piante a fiori presenti in natura. Come tutte le piante appartenenti alla famiglia delle monocotiledoni, e come il nome stesso suggerisce, le orchidee presentano un unico cotiledone racchiuso da una struttura floreale composta da tre petali.

Per quel che riguarda la classificazione, le orchidee possono essere: terrestri, se affondano le radici nel terriccio da cui traggono il sostentamento vitale; epifite se sono dotate di radici aeree e crescono appoggiandosi sui rami degli alberi da cui traggono nutrimento; litofite, se vivono su rocce ricoperte di uno strato di muschi e licheni.

Al mondo esistono circa 25.000 specie diverse di orchidee. Ciò è possibile perché tale pianta ha saputo adattarsi ai climi più disparati. La si può trovare dal Circolo Polare Artico alle regioni tropicali, dalla Terra del Fuoco all’Australia. Le orchidee Vaniglia (Vanilla Orchids) sono probabilmente quelle che raggiungono le dimensioni maggiori. Crescono nella foresta pluviale in forma di liana e possono raggiungere i 20 metri d’altezza, se non di più.

Come coltivare le orchidee: domande frequenti

Le idee più belle per decorare la propria casa con le orchidee

L’orchidea è un fiore dalle linee essenziali e pulite. La sua delicatezza riflette uno stile di vita semplice che ben si sposa con una filosofia di stampo minimalista. Un’ottima combinazione prevede quella di affidarsi completamente alla pianta di orchidea come elemento decorativo, eliminando ogni fonte di distrazione che la circondi, e scegliendo pertanto dei vasi dalle linee minimal. Per questo tipo di soluzione, ti suggeriamo fiori bianchi, panna, o dalle neutre tonalità di lilla. L’idea di insieme trasmetterà un senso di pace ed equilibrio.

Se invece il tuo arredamento si compone di materiali lussuosi, quali il marmo o il velluto, ti suggeriamo di affidarti a orchidee dai colori più caldi che rendono ancora più avvolgenti le mura della tua casa.

Suggerimenti:

Utilizzare le orchidee come decorazioni da tavola

Un’altra idea alternativa per poter valorizzare al meglio le orchidee in casa prevede di utilizzarle per decorare la propria tavola o soggiorno. In questo caso, saranno la personalità e il carisma dell’orchidea ad arricchire l’ambiente: dovrai quindi abbinare alla pianta degli elementi decorativi ugualmente attraenti e armoniosi, quali vasi in vetro elaborato o profili metallici, magari dorati.

Per quel che riguarda i colori, se desideri utilizzare le orchidee per arricchire un centro tavola o un tavolino da soggiorno, ti consigliamo di affidarti ai toni più femminili e tenui, quali il rosa o il viola.

Vuoi aggiungere altre piante e fiori nella tua casa? Segui le nostre guide nella sezione “Piante da interno” e lasciati ispirare!