24.11.2020 Consegne regolari su tutto il territorio nazionale.

tavola matrimoniale semplice con fiori

Organizzare il matrimonio perfetto è davvero un’impresa. Le coppie che stanno organizzando il giorno del sì lo sanno bene, perché ci sono moltissimi dettagli a cui pensare, dalla location agli abiti, dalle bomboniere alla musica, dalla sala ricevimenti al menù. Di sale ricevimenti ce ne sono moltissime, una più bella dell’altra, ma come scegliere quella giusta? Quali domande fare al responsabile? Ricordati sempre di fare più domande possibili, senza paura di risultare insistente: è fondamentale sapere tutti i dettagli per organizzare al meglio l’evento. Vediamo insieme i 5 consigli per scegliere la sala ricevimenti perfetta per il vostro matrimonio.

Capienza della sala

Dopo aver scelto una delle tante sale ricevimenti disponibili, la prima domanda da segnare in agenda è sicuramente questa: quanti matrimoni ci saranno quel giorno? È molto importante capire se nello stesso giorno del tuo matrimonio ci saranno altre cerimonie in corso e se la sala ricevimenti è abbastanza capiente per contenere tutti gli invitati. Molte sale ricevimenti sono perfettamente attrezzate per gestire due cerimonie senza che nessuno si accorga della presenza dell’altro. Chiedi sempre se ci sono aree comuni o se sono divise perfettamente così da non dover spiacevolmente dividere lo stesso giardino con un’altra coppia.

Il nostro consiglio è quello di avere a disposizione l’intera sala così da garantire tranquillità agli ospiti e ridurre il caos generato da centinaia di invitati. Assicurarsi inoltre che ci sia elasticità negli orari del ricevimento, soprattutto se ci sono più cerimonie nello stesso giorno.

Budget

Il budget forse può essere la questione più spinosa, ma non bisogna mai avere vergogna o timore di parlare di soldi. In fase preliminare scegli un budget da destinare al ricevimento ed esprimi tutte le tue esigenze al responsabile con cui parlerai. Informarsi per tempo sui costi eviterà spiacevoli sorprese: chiedi se sono previste caparre o acconti, quali sono le possibilità di pagamento e quali sono gli extra da dover aggiungere. Un preventivo chiaro e preciso della location è fondamentale per organizzare tutto il resto.

Organizzare il banchetto

Quello che gli invitati ricorderanno del matrimonio sarà sicuramente il menù e la qualità di quello che hanno mangiato. Informati subito se la struttura ha una cucina interna o se invece è convenzionata con un catering. Tieni a mente le esigenze di tutti e segnala intolleranze alimentari ed eventuali variazioni vegetariane o vegane del menù. Occhio ai bambini: predisponi un menù ridotto o dei cibi a parte che possano mangiare tranquillamente.

Fatti fare qualche esempio di proposta del menù e organizza una prova, così da scegliere con cura tutte le portate.

Matrimonio all’aperto

Se il tuo sogno è quello di celebrare un matrimonio all’aperto, fai attenzione alle sale interne della location. In caso di pioggia, freddo o vento è fondamentale avere un piano B: avere questa opzione renderà tutto molto più sicuro in caso di maltempo.

Possibilità di pernottare

Molte strutture offrono la possibilità di pernottare ai futuri sposi la prima notte di nozze. Se tra gli invitati ci sono amici o parenti che vengono da fuori, pensa alla possibilità di farli pernottare nella location prescelta.

Suggerimenti per le decorazioni

Una volta finito il tour tra le sale ricevimento e scelto la location adatta, è ora di pensare alle decorazioni.

Con gli accessori e le decorazioni giuste potrai dare vita ad un ricevimento di matrimonio impeccabile. Prima cosa da non trascurare è il tema del matrimonio e quindi lo stile. Che sia country, raffinato, classico o boho chic l’importante è rispettare il fil rouge che caratterizza il tutto, evitando accostamenti di stile azzardati. Attenzione ai colori, perché è sempre meglio non andare oltre i due o tre colori selezionati ed evitare così un effetto confuso e poco curato.

I fiori sono parte integrante degli addobbi e sono le decorazioni da non trascurare. Oltre alle classiche composizioni floreali, noleggia degli arbusti o delle piante in vaso fiorite per fare volume e arricchire delle zone che rimangono più spoglie. Per i tavoli scegli dettagli personalizzati come dei segnaposto particolari e dai un tocco di luce con fili luminosi e candele per impreziosire l’atmosfera. Perfetti per un matrimonio country chic sono i tendaggi bianchi e preziosi lampadari, che potrai utilizzare per allestire precisi momenti della festa.

Se il tuo sarà un matrimonio shabby chic, sì a piccoli oggetti vintage come orologi, bauli e voliere per un effetto retrò ricercato e perfettamente in stile.

Ogni dettaglio fa la differenza e va scelto con meticolosa attenzione. Un ultimo suggerimento è quello di trovare ispirazione da riviste, siti specializzati, Pinterest… o da matrimoni a cui hai partecipato di recente, perché troverai sicuramente quello che più si addice ai vostri gusti ed esigenze di stile.

Suggerimenti:

Se vuoi altri consigli per organizzare al meglio il tuo matrimonio, segui le nostre guide nella sezione “Idee matrimonio“. Troverai tanti spunti creativi interessanti!

banner decorazioni