Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Tavolino in marmo con oggetti decorativi

Se stai cercando delle idee innovative per il tuo tavolino da salotto, sei nel posto giusto! I cosiddetti coffee table uniscono praticità ed eleganza. Se da un lato il complemento d’arredo sarà estremamente utile  per appoggiare degli oggetti o anche per gustarti una cena sul divano in perfetto american style, dall’altro servirà a riempire e a dare un tocco di personalità alla tua area living. Di tavolini da salotto ne esistono tantissime versioni. Quale scegliere? Lasciati guidare nelle prossime righe: troverai consigli utili e tantissime idee per decorare il tuo tavolino da caffè!

Come scegliere un tavolino: arredo e design

Nella riflessione su come scegliere un tavolino da salotto, in primo luogo dovrai considerare come lo utilizzerai. La tua scelta dipenderà in gran parte dalle tue necessità. Non limitarti a prendere in considerazione solo la sua bellezza estetica, ma presta molta attenzione anche alle sue dimensioni. Perciò tieni sempre a mente che:

  • I tavolini da salotto devono essere alla stessa altezza dei posti a sedere circostanti, in media 45-50 centimetri.
  • È anche importante lasciare un divario tra il divano e il tavolo, per potersi muovere liberamente e sedersi in perfetta comodità.
  • È buona norma anche lasciare almeno 80 centimetri tra il tavolino ed il mobile sui cui poggia il televisore.
  • Munisciti di metro e, prima di scegliere, misura per bene il mobile e confrontalo con lo spazio della stanza che dovrai arredare.

Il tavolino da salotto perfetto per il tuo living

Se disponi di due divani o di un salotto molto ampio, la soluzione più ovvia è optare per un grande tavolo da caffè. L’alternativa è prendere in considerazione due elementi di dimensioni più ridotte. Questi complementi “gemelli” possono essere uniti quando si ha bisogno di una superficie di appoggio più funzionale e possono anche essere messi da parte se si vuole dare maggior risalto ad altri elementi d’arredo.

Ma quale materiale scegliere? Vetro, legno o metallo?

Se hai timore che il tavolino possa entrare in contrasto con gli altri elementi d’arredo presenti nel living, la scelta migliore sarà rappresentata dal piano in vetro. È infatti perfettamente abbinabile a dei tappeti che, grazie alla trasparenza del vetro, saranno visibili in tutta la loro superficie. Potrai scegliere complementi con supporti in legno e ferro o altri totalmente cristallini.

Inoltre se hai bambini in casa, probabilmente la versione in vetro sarà quella più adatta anche a livello pratico. Si sa quanto i bambini siano vivaci e tendano a sporcare tutto ciò che si troverà a loro portata. Ecco, una superficie in vetro si pulisce senza troppi problemi.

Il tavolo da salotto in legno è adatto per chi predilige un arredamento caldo, l’esatto opposto quindi di un piano in metallo, indicato per l’arredo di salotti più minimali e underground. È anche possibile mixare i materiali ottenendo un effetto sorprendente. Ad esempio un coffee table in stile industrial aggiunge un po’ di carattere agli interni. Se la scelta cade su un modello in pallet o con ruote, assicurati prima di tutto che sia stabile. Tuttavia, per quanto elegante possa essere questa soluzione, le gambe o la base in metallo possono graffiare il pavimento o macchiare il tappeto. Per ovviare a questo inconveniente, prima di mostrare il tuo nuovo elemento di arredo agli ospiti, applica dei feltrini alla base per renderlo sicuro.

Quale forma per un tavolino da salotto?

Come accennavamo in apertura, al di là dello stile e del gusto estetico, un elemento fondamentale da considerare nella scelta del tuo tavolino da soggiorno sarà lo spazio.

Se le dimensioni a tua disposizione sono ridotte, che tu voglia un tavolino a lato del divano o al centro del soggiorno,  il consiglio è di cercare un prodotto dalla forma tondeggiante. Il top risulta leggermente più ridotto, ma molto elegante se di grande diametro.

Il tavolino dalla forma rettangolare o quadrata si inserisce perfettamente tra due divani, soprattutto se collocati in maniera angolare. Il tavolino quadrato rispetto a quello rettangolare risulta comunque un pò più ingombrante.

Cosa mettere sopra un tavolino da salotto: alcune idee

La personalità del tuo tavolino da salotto passerà anche dalle decorazioni. Non lasciare che esso resti semplicemente un oggetto “freddo” posto in mezzo alla stanza, ma trasformalo in un protagonista lasciandolo entrare in sintonia con il resto dell’arredamento. Quindi, cosa mettere sopra un tavolino da salotto?

Prima di iniziare con le decorazioni ricorda sempre l’importanza dei colori. Cerca sempre il contrasto senza mai esagerare: qualche tocco di colore ravviva lo spazio, ma un eccesso di tonalità non farà altro che creare confusione.

Limitati quindi a due o tre colori, o se proprio vuoi, sfrutta le loro sfumature. il gioco di contrasti resta un evergreen. Il bianco e il nero, in tal senso, la fanno da padrone. Così, se hai un tavolino da salotto nero lucido, potresti abbinare un bel vaso bianco opaco e il successo sarebbe garantito.

Tra gli elementi decorativi oltre ai vasi troviamo un’infinità di oggetti: candele, lanterne, rametti da abbinare secondo la tua fantasia. Una delle ultime tendenze è poi quella di usare decorazioni che potremmo definire di “vita vissuta” come libri, cataloghi e riviste colorate. Oltre a creare un impatto visivo con i loro colori prorompenti, se impilati riescono anche a donare volume in verticale al tavolino da salotto, rendendolo sempre più attore protagonista dello spazio.

Immancabili sono anche le decorazioni floreali, le quali andrebbero fatte seguendo il ritmo delle stagioni. In primavera e in estate, il tavolino da salotto dovrebbe essere un tripudio di colori e profumi. Per esempio, un tavolino di metallo con appoggiato un vaso di vetro è un’idea geniale, perché le due superfici restituiscono il riflesso l’una dell’altra! Il tocco di colore lo otterrai proprio con i fiori.

In autunno e in inverno l’obiettivo sarà sicuramente trasmettere un senso di calore. Con le giuste decorazioni, l’atmosfera del tuo salotto sarà calda e accogliente. Ecco perché in autunno ti suggeriamo di utilizzare le foglie cadute dagli alberi, quindi ricche di tonalità di rosso o marrone. Un’ottima alternativa sono i fiori secchi. In inverno, invece, potresti optare per rametti e ramoscelli come elementi decorativi.

banner decorazioni