Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

famiglia a tavola che mangia insieme

Piatti colorati, appetitosi e nutrienti: il perfetto menu per bambini deve avere tutte e tre queste caratteristiche. Non sai mai cosa cucinare a tuo figlio? Inizia subito a programmare una settimana tipo grazie ai nostri consigli. Scopri come organizzare i pasti, i trucchi per convincere i più piccoli a mangiare le verdure e anche alcune ricette per bambini. No, non si tratta della solita minestrina!

Menu per i bambini: come organizzarsi

Prima di iniziare a programmare un menu per bambini, è importante considerare l’eventuale calendario settimanale della mensa scolastica. In base a quello che già tuo figlio mangia a pranzo mentre è al nido, alla scuola materna o alla primaria, dovrai assicurarti che ci sia un equilibrio nei diversi tipi di alimenti.

Se è il tempo per la preparazione a spaventarti, portati avanti nel weekend. Crea un tuo calendario dei pasti, che tenga conto delle esigenze del bambino e di tutta la famiglia, poi fai la spesa scegliendo solo gli alimenti che ti servono per la settimana. Come regola di base, lascia a inizio settimana i prodotti più freschi e cucina in anticipo tutto il possibile, che poi potrai lasciare in contenitori appositi in frigorifero o nel freezer.

Ultimo, ma non meno importante: è consigliabile che tutta la famiglia mangi le stesse cose, salvo intolleranze o allergie. In questo modo i bambini imparano a mangiare quello che vedono nei piatti dei genitori.

Menu settimanale per tutta la famiglia

Se devi pianificare un pasto al giorno per tutti, normalmente la cena, ecco un esempio di menù per bambini, ma anche per adulti.

  • Lunedì: passato con legumi, verdura e riso
  • Martedì: bastoncini di pesce fatti in casa
  • Mercoledì: pollo croccante al forno con carotine
  • Giovedì: pasta con ricotta e piselli
  • Venerdì: frittata con spinaci e patate
  • Sabato: pizza
  • Domenica: polpette di ricotta e fagioli con zucchine al forno

4 consigli per un menu equilibrato

  1. Il piatto unico è sempre auspicabile, perché educa il bambino a mangiare un piatto completo e stimola il gusto. Prova le ricette a base di cereali e legumi, come riso e piselli, cous cous con verdure e ceci, orzo con lenticchie, ma anche lasagne e sformati.
  2. In alternativa al piatto unico, va bene anche l’accoppiata primo + secondo con contorno. Un esempio può essere la classica pasta al pomodoro seguita da un secondo a base di proteine animali o vegetali. Sì alle carni bianche e al pesce, ma non dimenticare legumi, formaggio e uova.
  3. Se consideri tutti i pasti della settimana, ricordati che la verdura deve essere sempre presente a pranzo e cena. I legumi vanno mangiati 3 o 4 volte a settimana, il pesce 3 volte (alternando le tipologie), mentre si consigliano due porzioni settimanali per uova, carne e formaggi. I cereali, invece, sono presenti in tutti i pasti, ma cerca di variare il più possibile: oltre alla pasta, ricordati il riso, l’orzo, il miglio, l’avena, la quinoa e tante altre varianti.
  4. La frutta è perfetta per la colazione e la merenda pomeridiana. Per evitare i capricci a cena, lo spuntino non deve essere programmato oltre le 16 del pomeriggio.

E se i bambini non vogliono mangiare?

Quasi tutti i genitori si sono trovati, almeno una volta nella loro vita, a gestire una scenata di pianto a tavola. Abituare i figli a mangiare un menu per bambini completo e sano non è semplice, ma ci sono alcuni stratagemmi geniali per farcela.

Trucchi per presentare le ricette per bambini

  • Prendi ispirazione dai fantasiosi bento box, i contenitori per cibo giapponesi usati soprattutto per i pasti dei piccoli, e componi dei piccoli capolavori artistici. Il riso può trasformarsi in un muso di coniglio, con le carote e i fagiolini usati per tutti i dettagli.
  • Usa tovagliette, piatti, posate e bicchieri originali e colorati, che aiutino a presentare al meglio tutti i piatti.
  • Per evitare distrazioni, spegni la televisione, il telefono e il tablet: così i bambini potranno concentrarsi solo su quello che stanno mangiando e osservare con maggiore interesse il cibo che hanno nel piatto.

Trucchi per far mangiare le verdure ai bambini

  • Se tuo figlio non vuole proprio mangiare le verdure, trasformale in qualcosa di diverso: “nascondile” in altre preparazioni, come sformati, polpette e tortini, oppure sminuzzale finemente.
  • Invece del minestrone, che non sempre è gradito dai bambini, prepara un passato di verdure o una vellutata. Ad esempio, quella di zucca e di zucchine è molto più appetibile rispetto a un tradizionale minestrone.
  • Per rendere più gustose le verdure, tagliale a bastoncini e passale in forno, con un goccio di olio extra vergine d’oliva. Saranno la versione sana delle amatissime patatine fritte.

Ricette da copiare

Se hai già voglia di metterti alla prova con un menù per bambini, ecco un paio di ricette da sperimentare subito.

Muffin salati alle zucchine

Per realizzare una teglia da 12 muffin, in una ciotola mischia 200 g di zucchine grattugiate, 200 g di farina 00, 50 g di parmigiano grattugiato, 200 ml di latte, 1 bustina di lievito istantaneo, 2 uova, 2 cucchiai di olio e una presa di sale.

Mescola fino a ottenere un composto omogeneo e poi riempi gli stampini da muffin per 2/3. Fai cuocere in forno già riscaldato a 180°C per circa 20-25 minuti, fino a doratura.

Polpette con cavolfiore e ceci

Il cavolfiore è una verdura sana, ma difficile da far mangiare ai bambini. Puoi però frullare alcune cime già bollite insieme a ricotta e ceci in scatola per ottenere un composto saporito, ma non troppo forme.

Con le mani, realizza delle palline, passale nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato e fai cuocere in forno fino a doratura. Per un effetto croccante, non dimenticare un velo di olio extra vergine d’oliva.

Hai tutto quello che ti serve in cucina? Iscriviti a Westwing ed esplora subito la nostra selezione!

banner guide e consigli