Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

tavolino con sveglia e lampada

“Di base potrei comprare tutto ciò che voglio, ma non posso comprare altro tempo”. A dirlo fu Warren Buffet, imprenditore americano tra gli uomini più ricchi del mondo. E come dargli torto? Il tempo è un bene prezioso che purtroppo non può essere recuperato in alcun modo. Per tale motivo è di vitale importanza comprendere come organizzare il tempo al meglio. Viviamo vite sempre più frenetiche e spesso siamo costretti a barcamenarci tra decine di impegni. Affinché le nostre giornate non diventino una continua corsa contro i minuti, un’ottima gestione del tempo ci aiuterà a migliorare il nostro stile di vita. Avere un piano preciso per ogni giornata significherà meno stress e ansia, e soprattutto più tempo da dedicare a noi stessi e al nostro benessere.

Gestione del tempo e benessere

Esiste una sottile linea rossa che unisce la gestione del tempo al benessere. Hai mai sentito parlare di work-life balance?

Come potrai intuire dalla terminologia è un concetto che viene da oltreoceano, ma che può essere applicato a qualunque contesto. Il work-life balance non è altro che la ricerca del giusto equilibrio tra sfera lavorativa e sfera privata. Parliamoci chiaro: può risultare un’impresa alquanto ardua!

In molti sono convinti che lavoro e vita privata debbano essere due mondi senza possibilità di contatto per non influire negativamente sulla nostra quotidianità. Prova a riflettere un attimo: è un’operazione impossibile. Ogni qualvolta ti recherai sul posto di lavoro porterai con te i pensieri, le gioie e le preoccupazioni di casa. Guardando in direzione opposta, gli eventi e le dinamiche del lavoro influiranno su di te anche al termine del turno.

Puoi facilmente comprendere che una divisione netta fra le due sfere non sia percorribile. Una buona gestione del tempo ti aiuterà proprio a trovare il giusto equilibrio.

Ma come organizzare il tempo? Imparando a definire una lista della priorità. Ci sono delle mansioni importanti e urgenti che dobbiamo assolutamente compiere durante una giornata, mentre ne esistono altre che possono essere demandate.

Facciamo un esempio banale. È così fondamentale rispondere alle mail di lavoro la sera a casa? La risposta sarà probabilmente “No!”. Quel tempo potrebbe essere speso per dedicarlo agli amici, alla famiglia o semplicemente ad una tua passione. Avere una vita variegata ci aiuta a ridurre lo stress e l’ansia, e così inconsapevolmente una buona gestione del tempo influisce anche sul nostro benessere personale.

Come organizzare il tempo per guadagnare tempo

Esistono moltissime tecniche di time management che ti saranno d’aiuto in questo intento.

Il punto di partenza è indubbiamente definire al meglio gli obiettivi della giornata per avere davanti a sé un quadro ben preciso di ciò che dovrai svolgere. Purtroppo tutti quanti abbiamo a nostra disposizione solo 24 ore. Per renderle produttive non possiamo far altro che sfruttarle al meglio.

Una buona gestione del tempo passa anche attraverso delle sane abitudini. Una di queste è indubbiamente svegliarsi presto la mattina. Un vecchio detto diceva: “il mattino ha l’oro in bocca”. Inoltre le prime ore del giorno sono anche quelle in cui si è maggiormente produttivi. Proprio per tale motivo dovresti sfruttarle per sbrigare più operazioni possibili.

Un tratto di una buona gestione del tempo è rappresentato dalla consapevolezza di non poter fare sempre tutto. Per evitare inutile stress dovrai anche imparare a dire “no!”. Un tuo collega ti chiede di aiutarlo con una relazione dopo l’orario di lavoro? La tua risposta dovrà essere sempre in base alle tue esigenze e ai tuoi bisogni. Non ha senso mettersi sulle spalle ulteriori carichi, se già le tue mansioni sono una fonte di stress difficile da gestire. Il benessere passa anche dall’eliminazione del superfluo.

Gestione del tempo: 5 step per cominciare

Vediamo ora passo dopo passo quali sono le fasi principali di una buona gestione del tempo.

  1. Pianificare: è importante avere all’inizio della giornata un piano ben preciso delle cose da fare. Ti consiglio di scrivere ogni mattina una to do list. Oggettivare i compiti della giornata ti aiuterà anche a gestirli meglio.
  2. Scegliere le priorità: nella tua to do list ordina ogni attività in base alle priorità. Un ottimo esercizio è suddividerle in 3 categorie distinte: importanti e urgenti, importanti, ma non urgenti, e infine non importanti e non urgenti.
  3. Non procrastinare: non rimandare a domani quello che puoi fare oggi. Ogni attività rimandata sottrarrà del tempo ad altre attività. Risultato? Non svolgerai serenamente nessuno dei tuoi compiti perché sentirai costantemente il fiato sul collo.
  4. Suddividere in fasi: ci saranno dei momenti del giorno in cui sarai maggiormente produttivo, ad esempio la mattina. Concentra in questo arco di tempo le attività più importanti, mentre dai spazio alle mansioni più leggere nei momenti successivi.
  5. Registrare e monitorare: tieni sempre sotto controllo i risultati ottenuti attraverso la tua tecnica di gestione del tempo. Non sempre saranno brillanti, e proprio il monitoraggio delle tue attività ti aiuterà a correggere il tiro dove necessario.
banner guide e consigli

Strumenti utili

Come organizzare il tempo nel modo migliore? Sfruttando anche tutti gli strumenti a disposizione.

Si parte dall’intramontabile agenda cartacea. La buona abitudine di segnare quotidianamente i tuoi impegni, ma anche le idee di attività future, sarà un ottimo allenamento per approcciarti ad una efficace gestione del tempo. Rimanendo sul versante “old school” lo strumento essenziale di time managemet è ovviamente la già citata “to do list”.

La tecnologia viene in nostro soccorso anche per quanto riguarda la gestione del tempo. Esistono tantissime app che ti permetteranno di appuntare e ordinare le tua attività. Le interfacce grafiche ti aiuteranno anche con i colori a stabilire le priorità. Inoltre grazie al sistema di notifiche automatiche non correrai mai il rischio di dimenticarti qualcosa.