Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Sedia da ufficio con scrivania e computer

In media, se lavori in ufficio, trascorri quotidianamente dalle sette alle otto ore lavorative davanti al computer. Quindi è importantissimo durante tutto questo tempo stare seduti con una postura corretta. Seguire le regole dell’ergonomia in ufficio ti aiuta a ridurre al minimo i rischi per la salute, e questo soprattutto se gli spazi lavorativi sono progettati in modo ottimale.

Evidentemente una postura corretta influisce sul tuo benessere. Una delle soluzioni per alleviare le tensioni e i dolori alla schiena dopo una giornata stressante di lavoro è quella di praticare sport. Ma anche la tua sedia da ufficio svolge un ruolo fondamentale per contrastare questi aspetti poco piacevoli. I nostri esperti ti suggeriscono come sederti correttamente con numerosi consigli pratici. Vuoi una sedia da scrivania perfetta? Lasciati ispirare dalle nostre proposte!

Confortevolezza e benessere: come sedersi correttamente

Spesso non ti rendi contodella tua postura sbagliata alla scrivania. Una seduta errata può avere effetti negativi sulla salute ed è dannoso per il benessere della schiena e del collo. Ti capita di assumere posizioni strane sulla sedia della tua scrivania? Ecco alcuni suggerimenti per te.

  1. Il bacino deve essere leggermente inclinato in avanti. Il collo deve essere dritto e le spalle non devono cadere in avanti. Le cosce dovrebbero essere leggermente divaricate.
  2. Se le spalle continuano a “cadere” in avanti, oltre ad alcuni esercizi di roteazione anche il classico schienale con poggiatesta può aiutarti a sederti in posizione eretta.
  3. Cambia la tua posizione di seduta il più spesso possibile. Una schiena in perfetta forma ha bisogno di movimento. Sposta alternativamente il peso sul gluteo di sinistra e sul gluteo di destra e poi su entrambi. Una seduta dinamica è estremamente importante.
  4. Alleggerisci il peso sulla schiena mantenendo entrambe le gambe saldamente a terra. Con una posizione seduta questo accade naturalmente.
  5. Per evitare tensioni nella parte superiore della schiena e delle spalle, regola il bracciolo all’altezza del piano del tavolo. Questo rilassa gli avambracci e previene i crampi.
  6. Le pause sul posto di lavoro sono importanti. Quindi la prossima volta che prendi un caffè, non sentirti in colpa. Al contrario, dovresti essere felice di aver contribuito a contrastare il mal di schiena e altri dolorini. E questo farà sicuramente piacere anche al tuo capo.

Piacevolmente in forma: la postura corretta ti evita tanti dolori

Chiaramente, se sei un impiegato o un’impiegata stare seduto fa parte della tua quotidianità. Ecco perché è ancora più importante assumere una postura corretta. Non solo per la tua efficienza sul posto di lavoro (chi è seduto, sembra stia producendo di più), ma anche per prevenire danni alla tua condizione fisica.

Alcuni rapporti medici hanno evidenziato che sedersi male può essere dannoso quanto il fumo. Con una postura scorretta si può andare incontro a tensioni muscolari, mal di schiena, ernia del disco e a una vasta gamma di patologie inimmaginabili. Inoltre, potresti anche contrarre malattie come mal di testa, disturbi respiratori o dell’equilibrio. Forse non ci crederai, ma una seduta ergonomicamente non corretta può anche portare a incontinenza, bruciore di stomaco o costipazione. Ti piace questo quadro clinico? No grazie, meglio sedersi correttamente!

I consigli per la salute in ufficio: sedie per una postura corretta

Per non tornare a casa dopo una lunga giornata di lavoro con il mal di schiena, e per non essere afflitti da altri spiacevoli doloretti qua e là, è opportuno adottare alcune precauzioni. Come abbiamo visto è importante assicurarsi di assumere una postura adatta. Sedersi correttamente è possibile anche grazie all’aiuto di una sedia da scrivania giusta. I nostri esperti ti consigliano come riconoscere una buona sedia per la tua attività d’ufficio.

  • Consiglio 1: lo schienale dovrebbe essere sempre regolabile in altezza. In linea di principio il lato superiore dovrebbe raggiungere le scapole ed è buona norma assicurarsi che sia così alto che il bordo superiore si trovi a circa 45 centimetri dalla seduta.
  • Consiglio 2: uno schienale arcuato assicura una postura ottimale sulla sedia da ufficio, perché si adatta alla naturale curvatura della colonna vertebrale. Inoltre, per essere veramente un supporto lombare, dovrebbe essere regolabile sia in forza che in altezza.
  • Consiglio 3: l’altezza della seduta è un altro elemento da non trascurare e dovrebbe poter essere regolata in funzione delle esigenze personali. Quando ti siedi, assicurati che i tuoi piedi siano saldamente a terra e che la parte inferiore delle gambe formi con le cosce un angolo di 90 gradi o più, mai di meno.
  • Consiglio 4: le sedie da ufficio o da scrivania con braccioli non sono solo più comode ma alleviano anche la tensione su spalle e collo. Proprio come per la seduta e lo schienale, dovrebbero essere regolabili adattandosi alla persona che vi si siede.
  • Consiglio 5: un poggiatesta non è obbligatorio, ma ovviamente può anche avere un effetto positivo sulla tua postura. Questo supporto aggiuntivo allevia in particolare le tensioni sulla colonna vertebrale.