Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Ciotola con cibo sano

Stai cercando un’ispirazione per la tua casa che coniughi la modernità con la tradizione? Magari stai cercando qualcosa che sia bello da vedere, facile da allestire, e buono da mangiare? Allora non puoi lasciarti scappare un’esperienza unica che farà bene a te e alla tua casa: le Buddha Bowl. Di cosa si tratta? Leggi questa semplice ma dettagliata guida per scoprire tutto su una tendenza con secoli di storia alle spalle.

Cosa sono le Buddha Bowl?

Se sei una persona sempre attenta alla linea ma anche al design, conosci già certamente le ‘insalatone’. Piatti unici che uniscono al gusto e alla leggerezza un design accattivante, fatto di colori, sapori, e in definitiva di ispirazioni. Cosa c’entra un’insalata con il tema di questa guida, ti starai forse chiedendo. Ebbene, le Buddha bowl sono quanto di più accattivante potresti chiedere ad un piatto. Il termine ‘bowl‘ significa proprio ‘ciotola’, ed è un piatto decorativo al cui interno si possono preparare e combinare con gli ingredienti delle ricette sane, nutrienti, ed esteticamente appaganti.

Vedremo insieme come si compongono, come si preparano e come si mettono in tavola, dando anche dei piccoli suggerimenti per delle ricette fantasiose ma complete dal punto di vista nutrizionale.

Quali sono gli ingredienti principali

Carboidrati, proteine, vitamine e sali minerali. Di questo si compongono le ciotole, le cui ricette non sono lasciate al caso ma vengono selezionate rispettando i criteri dell’alimentazione sana e della cromoalimentazione. Sì, perché anche il colore in tavola vuole la sua parte. Lo sapevi infatti che i cibi di colore arancione e rosso sono ricchi di vitamina A? O che il giallo stimola il metabolismo? Ecco perché preparare un piatto del genere significa realmente non solo mangiare la prima cosa che capita, ma staccare la spina e concedersi un momento per se stesse.

Un gesto di gratitudine verso il mondo e verso se stessi

Come si può essere grati al mondo e a se stessi semplicemente preparando una pietanza? Con le Buddha bowl è possibile proprio in virtù della loro origine e della loro storia. Come avrai intuito dal nome, queste ciotole sono state chiamate così in onore al Buddha, vero punto di riferimento per uno stile di vita focalizzato sull’interiorità e sul benessere di mente e corpo. Un corpo sano del resto, come asserivano i latini, è la base imprescindibile per una mente sana. Immagina la statua del Buddha. Speso viene ritratto con le mani congiunte, quasi come se volesse tenere qualcosa di prezioso. Da qui è nato il nome delle ciotole, ispirate proprio al Maestro. Un’altra leggenda vuole invece che il termine riprenda l’antica usanza dei monaci che chiedevano, casa per casa, una ciotola di cibo. In ogni caso, al gesto del ricevere cibo si associava una profonda gratitudine, gratitudine che è stata trasportata e quindi tramandata per estensione anche al piatto stesso.

Cosa contengono le ciotole del benessere

Siamo quello che mangiamo. In questo caso è proprio vero che la tradizione millenaria di saggezza popolare si rispecchia nelle scelte quotidiane, anche solo quelle che riguardano il cibo. Cereali, legumi, frutta, verdura, semi oleosi, questi sono gli ingredienti che compongono le ciotole, mescolati con sapienza e nel giusto rispetto degli equilibri nutrizionali. Realizzare una di quelle che vengono chiamate ‘ciotole del benessere’, è molto più semplice di quanto potresti pensare. Ecco allora a seguire, nel prossimo paragrafo, una ricetta da provare subito! Ricorda che puoi portare questo piatto anche in ufficio o fuori casa.

La ricetta base prevedrebbe solo verdure, nella versione vegetariana, ma a proprio gusto si può aggiungere anche della carne o del pesce. Il consiglio è sempre quello della stagionalità; preferisci quindi sempre verdure e frutta di stagione.

Come preparare una splendida Buddha Bowl

Ci sono poche ma importanti regole da seguire se vuoi preparare una ciotola del benessere.

La prima è quella della proporzione. Puoi scegliere gli ingredienti che preferisci, ma ricorda di combinarli in modo che:

  • il 70% sia fatto di verdure o ortaggi
  • il 15% sia fatto di cerali
  • il restante 15% sia fatto di proteine, tra uova, pesce, carne.

La seconda regola è quella del peso. Non ci sono pesi prestabiliti per gli ingredienti. Sarà il tuo senso della sazietà a dire basta.

Una ricetta tipica potrebbe comprendere quindi:

  • un cereale integrale come il riso o il grano saraceno a fare da base
  • proteine, come ad esempio pezzettini di pollo o uova
  • verdure in quantità, preferibilmente crude o al massimo sbollentate. L’ideale sarebbe cuocerle al vapore.

Puoi accompagnare tutto con una salsina, come la vinaigrette, o macinando qualche grano di pepe rosa in una ciotolina con olio, sale e succo di arancia.

La poke bowl: una ricetta che viene da lontano

Tra le tante ricette che potete provare e gustare con le ciotole del benessere, quella detta poke bowl è di certo una delle più esotiche e stuzzicanti. Si tratta di una preparazione che arriva direttamente dalle Hawaii, presto diventata un must.

Il poke non è altro che un vero e proprio spuntino che i pescatori hawaiani si concedono nelle lunghe giornate trascorse in mare. Lo preparano prendendo qualche pezzettino dal pesce appena pescato, in genere gli avanzi, che condiscono semplicemente con sale marino e alghe. Unito al riso diventa così un piatto nutriente.

La ricetta di questa Buddhe bowl particolare, prevede quindi il pesce marinato e tagliato a dadini. Nella ciotola si unisce poi al riso, all’immancabile verdura di stagione tagliata nel modo che più preferisci, a tanta frutta fresca (sempre di stagione) e ad una salsa come ad esempio quella a base di sesamo. Tra le verdure e la frutta consigliate per realizzare questo piatto, di vera ispirazione hawaiana, ci sono:

  • avocado
  • gamberetti
  • cetrioli
  • ravanelli
  • ananas
  • melone