dolci di pasqua

Per concludere in dolcezza il tuo pranzo di Pasqua in famiglia o con gli amici, non può mancare un dessert. Oltre al classico uovo di cioccolato o la tradizionale pastiera napoletana, ci possiamo divertire a creare dolci di Pasqua con un tocco di originalità. Abbiamo selezionato per te alcune proposte non troppo laboriose, ma dall’aspetto goloso e invitante. Tra colomba pasquale rivisitata, treccia e crostata, qui troverai anche un paio di idee vegane o senza glutine per accontentare proprio tutti.

Dolci di Pasqua tradizionali

Cominciamo dai classici della tavola pasquale italiana: la colomba, da noi rivisitata, e la treccia dolce. Quale di questi dolci di Pasqua t’ispira di più?

Colomba pasquale

Se sei a tuo agio con lunghe e laboriose preparazioni lievitate, puoi provare a cimentarti con la colomba fatta in casa: trovi tante ricette in Rete. Noi qui vogliamo suggerirti una soluzione facile e veloce per rendere ancora più sfiziosa la tua colomba senza doverti mettere ai fornelli due giorni prima.

Acquista una colomba confezionata di ottima qualità e prepara una crema classica al limone: in un pentolino scalda 200 ml di latte con la scorza lavata di un limone non trattato. Togli dal fuoco. Con una frusta mescola due tuorli con 3 cucchiai di zucchero. Unisci al composto 2 cucchiai di amido di mais mescolando bene, aggiungi a filo il latte e riporta sul fuoco facendo attenzione a non fare attaccare la crema. Fai rassodare per 3 minuti mescolando e la crema è pronta. Taglia la tua colomba a metà nel senso della lunghezza e farcisci con la crema al limone.

Treccia di Pasqua

Questa ricetta è piuttosto impegnativa ma ti darà molta soddisfazione: la treccia è bellissima da presentare anche come centrotavola per il pranzo pasquale.

Cominciamo! Sciogli 9 gr di lievito di birra in 150 ml di latte tiepido e poi mescolalo con 200 gr di farina manitoba. Devi ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lascia lievitare per mezz’ora. Impasta 300 gr di farina 00 con altri 150 ml di latte, un uovo e 100 gr di zucchero. Dopo aver impastato con le mani, unisci 90 gr di burro morbido a pezzetti e incorporalo all’impasto lavorando con le mani o con planetaria. Ora riprendi il primo impasto e aggiungilo al secondo impastando bene con della scorza d’arancia. Devi ottenere una palla liscia. Metti a lievitare per almeno 2 ore. Una volta raddoppiato il volume, dividi la palla in tre parti e forma dei grossi cordoncini lunghi circa 40 cm, forma una traccia e metti a lievitare per un’altra ora. Spennella con tuorlo e cospargi di zuccherini. Inforna a 180 gradi per circa 40 minuti. Se ti piacciono, puoi incorporare all’impasto uvetta e canditi.

Torte pasquali

Se ti piace l’idea di servire dolci di Pasqua un po’ diversi dal solito, ecco due proposte adatte all’occasione: una fresca crostata di frutta per celebrare la primavera e una deliziosa charlotte.

Crostata di Pasqua

Coloratissima e invitante, questa crostata mette allegria al primo sguardo. Se ti piace trafficare in cucina e hai tempo, per la base puoi preparare tu la classica pasta frolla. Altrimenti va benissimo anche quella già pronta da cuocere.

Prepara una crema pasticcera con 4 tuorli, 40 gr di farina, 100 gr di zucchero e 400 ml di latte: puoi decidere di aromatizzarla alla vaniglia o al limone. Lasciala raffreddare con una pellicola trasparente a contatto e nel frattempo cuoci il guscio di frolla a 170 gradi per circa 20 minuti . Mentre frolla e crema si raffreddano, taglia tanta frutta a pezzi. Assembla la crostata stendendo la crema e decorando con tanta frutta. Prima di servire, fai riposare in frigo per una mezz’ora e cospargi di zucchero a velo.

Charlotte di Pasqua

Tra i dolci di Pasqua, questo è uno dei nostri preferiti, perché molto scenografico ma di una facilità a prova di principiante. Ed è anche senza cottura!

Per realizzare la nostra charlotte di Pasqua ti serviranno: ricotta (250 gr), 24 savoiardi, mascarpone (250 gr), panna da montare (200 ml), zucchero a velo (100 gr), cioccolato fondente o al latte (100 gr), latte e cacao per la bagna (da sostituire con caffè se non ci sono bambini). Appoggia l’anello di una tortiera a cerniera di 22 cm sul piatto da portata, trita il cioccolato e prepara la bagna. In una ciotola amalgama mascarpone, ricotta e zucchero a velo fino a creare una crema liscia. Aggiungi il cioccolato tritato e la farcitura è pronta.

Adesso componi la tua charlotte di Pasqua: disponi una circonferenza di savoiardi all’interno dell’anello e prepara la base di savoiardi inzuppati di bagna. Spalma un primo abbondante strato di crema al mascarpone e alterna con un altro strato di savoiardi inzuppati. Concludi con l’ultimo strato di crema e decora con ovetti di cioccolato. Fai riposare in frigo almeno un paio d’ore e poi togli l’anello. Avvolgi l’anello di savoiardi con un bel nastro dal colore primaverile per un effetto ancor più scenografico. Bellissima, vero?

Proposte gluten free e vegane

Per i tuoi dolci di Pasqua, abbiamo pensato anche a due proposte dedicate a chi ha delle esigenze speciali e non vuole rinunciare a un dessert goloso: ecco i nostri dolci di Pasqua per vegani e per chi è intollerante al glutine.

Colomba di Pasqua senza glutine

A differenza della classica colomba pasquale che richiede tre livelli di lievitazione, questa versione gluten free è velocissima perché utilizzerai lievito istantaneo per far lievitare la tua colomba direttamente in forno.

Per prepararla hai bisogno di:

  • 300 gr di farina senza glutine
  • 50 gr di fecola di patate
  • 3 uova
  • un pizzico di sale
  • 150 gr di zucchero
  • 200 ml di latte
  • 100 gr di burro sciolto a bagnomaria
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • aroma mandorla
  • la scorza di 1 limone e la scorza di 1 arancia.

Separa albumi e tuorli, monta gli albumi con un pizzico di sale. Lavora i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare spumosi, aggiungi qualche goccia di aroma mandorla e incorpora lentamente il burro girando con la frusta. Aggiungi anche la metà del latte a disposizione e le scorze grattugiate degli agrumi. Ora incorpora poco alla volta farina e fecola setacciate, sempre girando con le fruste per non fare grumi. Versa nel composto l’ultima parte di latte e la bustina di lievito. Se ti piacciono, aggiungi i canditi.

Ultimo passaggio: incorpora gli albumi montati a neve delicatamente girando con una spatola dal basso verso l’alto. L’impasto è pronto: versalo in uno stampo in carta per colombe, cospargi di mandorle e zuccherini e inforna a 160 gradi per circa 50 minuti. Lascia raffreddare bene prima di servire.

Torta vegana alle mandorle

Gli ingredienti per questa torta leggera senza uova e latte sono: 250 gr di farina tipo 2, 140 gr di burro di soia, 140 gr di latte di soia, 120 gr di zucchero di canna, 50 gr di amido di mais, 40 gr di mandorle, canditi. Setaccia insieme le polveri (farina, amido e lievito), aggiungi un pizzico di sale e i canditi e mescola. A parte lavora il burro con lo zucchero. Unisci il burro montato e il latte vegetale alla farina e mescola fino ad ottenere un composto omogeneo. Inforna a 175 gradi per circa 40 minuti dopo aver cosparso la superficie con zuccherini. Lascia raffreddare prima di servire.

Dopo questa bella carrellata di dolci per concludere il tuo menù pasquale, puoi cercare nelle nostre pagine dedicate alle Feste altri spunti creativi per decidere cosa fare per Pasqua. Divertiti a sbirciare tra le guide su decorazioni per la casa a tema pasquale, centrotavola e tante ricette sfiziose per festeggiare la Pasqua e l’arrivo della Primavera.

I must have per prepare i tuoi dolci di Pasqua: