Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

cucina open space con tavolo bianco e sedie colorate

Che lo si voglia o no anche le nostre case hanno un ciclo di vita, e inevitabilmente, per salvaguardarle, saranno necessari degli interventi di ristrutturazione. Il problema è proprio compierli senza dilapidare un patrimonio. Allora quali sono le idee per ristrutturare casa spendendo poco? In questo articolo troverai qualche suggerimento utile per un restyling conveniente.

La risposta alla domanda “come ristrutturare casa?” è sempre un bel dilemma. Gli elementi principali che vanno tenuti in considerazione sono sostanzialmente due: il budget a disposizione e quale area della casa necessita urgentemente una ristrutturazione. Una volta individuati questi aspetti non resta che mettere in atto un piano di azione ben mirato!

Ristrutturazione profonda Vs superficiale

Come ristrutturare casa? Meglio optare per una ristrutturazione profonda o scegliere una ristrutturazione superficiale? Sul ring degli interventi edilizi è estremamente difficile individuare un vincitore. In entrambi i casi sono presenti vantaggi e svantaggi.

Pro e contro di un rinnovamento completo

Una ristrutturazione profonda prende in considerazione un rifacimento totale della casa. Questo significa sostituire gli impianti e rimodernare gli interni con nuovi arredi. Il punto di forza di una scelta così radicale risiede indubbiamente in un miglioramento del comfort abitativo e nel miglioramento delle prestazioni energetiche della tua casa.

Infatti i nuovi impianti saranno costruiti nel rispetto delle nuove normative e non saranno inferiori ad una classe energetica A. Ciò significherà un maggior rispetto per l’ambiente grazie ad emissioni minori, ma anche un risparmio sulle bollette che riceverai!

Veniamo ora però alle note dolenti. Ristrutturare a fondo una casa richiede un esborso di un budget consistente. Tra le idee per ristrutturare casa spendendo poco potresti tenere in considerazione di reperire sul Web aziende intenzionate a liberarsi delle giacenze di magazzino. Così potrai acquistare le materie prime a prezzi contenuti. Infine per la realizzazione dei lavori grazie all’ampia offerta presente ti potrai rivolgere a coloro che ti offriranno il preventivo migliore. Tuttavia preparati a metter mano al portafoglio!

Pro e contro di un intervento superficiale

La scelta di una ristrutturazione superficiale comporterà certamente un esborso minore. Un intervento a “macchia di leopardo” permette di intervenire tempestivamente sul problema più urgente della tua abitazione. Uno dei vantaggi poco considerati di questo intervento è anche il fatto che non dovrai lasciare casa durante i lavori perché, appunto, solo un’area sarà interessata dalla ristrutturazione.

Il rovescio della medaglia per una ristrutturazione superficiale è che spesso un problema localizzato è sintomo di un deterioramento globale che spesso interesserà anche altre aree dell’abitazione. Inoltre se si sommassero i singoli interventi verrebbero a costare di più di una ristrutturazione globale eseguita in un’unica soluzione. In ottica poi di vendita futura una casa completamente ristrutturata assume sul mercato un valore maggiore di una casa ristrutturata solamente in parte.

Come ristrutturare una casa spendendo poco

Lanciarsi in un intervento di ristrutturazione, qualunque sia la portata, significa irrimediabilmente investire del denaro. Tuttavia esistono tutta una serie di idee per ristrutturare casa spendendo poco che anche tu potrai mettere in pratica nel tuo piccolo.

Riorganizza lo spazio

Un’operazione molto semplice per cambiare il look della tua casa è quella di cambiare la disposizione dei mobili. Così facendo le tue stanze prenderanno nuove forme trasmettendo una ventata di novità. E nel caso i tuoi mobili fossero vecchi? Tra le idee per ristrutturare casa spendendo poco c’è indubbiamente quella di riverniciare i mobili in stile shabby chic. Non sai ancora di cosa si tratta? È una tecnica di arredamento che attraverso colori tenui dona ai tuo mobili un particolare effetto invecchiamento che donerà ai tuoi interni uno stile inconfondibile.

Punta sugli accessori

Dopo aver cambiato la disposizione dei mobili è possibile riprodurre un ulteriore tocco di unicità allo spazio aggiungendo degli accessori mirati. Tra questi certamente fiori e piante che contribuiranno a rinfrescare l’ambiente circostante. Invece, per conferire personalità alle pareti, potresti puntare su caratteristiche cornici, foto o quadri. Infine non dimenticare un elemento decorativo come lo specchio: è talmente versatile da poter essere inserito in ogni stanza contribuendo a creare stile e spazialità.

Gioca con i colori

Una delle principali idee per ristrutturare casa spendendo poco è indubbiamente puntare su nuove tonalità. I colori si sa, trasmettono sensazioni portando all’interno dello spazio nuove armonie. Partendo dagli interventi più consistenti potrai cambiare il colore alle pareti della tua abitazione. Tocchi audaci e tonalità vive oltre a rinnovare la stanza contribuiranno a creare nuovi stati d’animo! I colori però interessano anche gli infissi (di cui abbiamo parlato in questo articolo: Come scegliere il colore degli infissi)e i tendaggi. Scegli gli abbinamenti più adeguati per regalare alla tua casa una nuova avvolgente atmosfera!

Consigli utili

Abbiamo visto tante idee per ristrutturare casa spendendo poco, ma cosa fare quando non si può fare a meno di affidarsi ad una ditta esterna per compiere dei lavori di rinnovamento? Non temere: potrai accedere ad alcuni incentivi finalizzati proprio alle ristrutturazioni.

Anche per l’anno 2020 è stato riconfermato il bonus Casa che tra i tanti sgravi fiscali prevede anche il bonus elettrodomestici. L’iniziativa governativa si pone l’obiettivo di incentivare le famiglie a compiere interventi di ristrutturazione mirati a migliorare l’efficienza energetica e a ridurre gli sprechi.

Il pacchetto del bonus casa contiene al suo interno il bonus ristrutturazioni, il quale ti permetterà di detrarre il 50 % delle spese necessarie per la ristrutturazione della tua casa. A questo potrai sommare il bonus mobili 2020, il quale a sua volta contempla una detrazione fiscale del 50% sull’acquisto di nuovi mobili, arredi ed elettrodomestici.

Ora non ti resta che metterti all’opera! E per essere sicuro di conoscere le ultime tendenze di interior design in tempo reale registrati gratuitamente su Westwing: riceverai offerte esclusive con sconti fino a -70%!